Come creare un blog di successo (nel 2020): Guida gratuita

Un semplice tutorial da seguire su come si può creare un blog di successo in meno di 20 minuti...
come creare un blog

Se hai pianificato di costruire il tuo blog da zero, ma non hai idea da dove cominciare, allora sei atterrato nel posto giusto… 😎

Nel 2020, è più facile che mai fare un blog – anche se sei un principiante assoluto che non riesce a capire nulla di programmazione o di web design.

Però, scrivere i post e i contenuti sul blog può richiedere molto più tempo.

In questa guida dettagliata ti guiderò attraverso ogni parte del processo, aiutandoti a evitare gli errori comuni che i nuovi blogger tendono a fare e avere il tuo blog personale o aziendale attivo e funzionante in meno di 20 minuti.

Suona bene, vero? Allora tuffiamoci e cominciamo.

Cos’è un blog?

In breve, un blog è un tipo di sito web che si concentra principalmente sul contenuto scritto, noto anche come blog post. 

Nella cultura popolare si sente spesso parlare di blog di notizie o di siti di blog di celebrità, ma come vedrai in questa guida, è possibile avviare un blog di successo su qualsiasi argomento immaginabile.

I blogger spesso scrivono da un punto di vista personale che permette loro di connettersi direttamente con i loro lettori.

Inoltre, la maggior parte dei blog ha anche una sezione “commenti” dove i lettori possono comunicare con il blogger. 

“Interagire con i lettori nella sezione dei commenti aiuta a migliorare la connessione tra il blogger e il lettore.”

Questa connessione diretta con il lettore è uno dei principali vantaggi dell’avvio di un blog. Permette anche di costruire la fiducia con i lettori. 

Avere la fiducia e la lealtà dei tuoi lettori ti aprirà anche le porte per guadagnare con il tuo blog, cosa di cui parlerò più avanti in questa guida.

Perché aprire un blog?

Forse starai pensando, perché dovrei aprire un blog nel 2020?

Io preferisco sempre dire che il 2020 è il momento d’oro per avviare un blog e farlo crescere.

Perché bloggare diventa sempre più difficile giorno dopo giorno e quindi se inizi oggi, hai più opportunità/possibilità rispetto a quelli che inizieranno più tardi di te.

Ci sono così tanti vantaggi nell’avviare un blog e farlo crescere, vediamone alcuni:

  1. Fare soldi online – Iniziamo con la migliore delle motivazioni! Sì, puoi fare soldi con il tuo blog facendo Affiliate Marketing e Pubblicità.
  2. Esprimersi – Il blogging è la piattaforma che ti permette di esprimerti scrivendo i contenuti per il tuo pubblico.
  3. Aiutare gli altri e guadagnare fan – Puoi aiutare i lettori scrivendo contenuti di qualità per il tuo blog, e in questo modo diventeranno i tuoi veri fan che saranno sempre lì al tuo fianco.
  4. Maggiore visibilità – Il blog migliora la visibilità e l’importanza nei risultati dei motori di ricerca del tuo sito web e del tuo brand.

Penso che tu ora abbia un’idea del perché e del modo in cui il blogging ti possa aiutare.

Tuffiamoci!

Esempi di blog di successo italiani più visitati

Ecco, alcuni esempi di blog WordPress da cui puoi prendere ispirazione pratiche:

  1. Runtastic (fitness e alimentazione)
  2. Nomadi Digitali (lavoro online)
  3. Misya (blog sulla cucina)
  4. FormulaPassion (Per tutti gli appassionati di motorsport)
  5. Spettegola (gossip)
  6. Chiara Ferragni (Moda)

Come aprire un blog gratis e guadagnare?

La risposta è sì, è possibile creare un blog gratuitamente.

Tuttavia, per quanto possa sembrare un’idea allettante, la scelta dell’opzione gratuita è piena di rischi e limitazioni. Il mio consiglio è quello di evitare le piattaforme di blogging gratuite.

Perchè evitare le piattaforme gratuite? Le piattaforme gratuite vanno bene se vuoi creare un blog per hobby

Ma la verità è che con le piattaforme gratuite:

  • Zero controllo – Non avrai nessun controllo (o molto limitato).
  • Alte Restrizioni – Hanno un sacco di restrizioni come lo spazio di archiviazione limitato, le caratteristiche e la personalizzazione del design.
  • Rimozione – Il tuo blog può essere rimosso in qualsiasi momento se si violano i loro termini di servizio.
  • Nessun supporto – Non hanno alcun supporto clienti se hai bisogno di aiuto per iniziare o se hai problemi tecnici.
  • Annunci poco friendly – Il tuo blog avrà annunci, che possono disturbare i tuoi lettori e sembrare poco professionali.

La registrazione di un blog su piattaforma gratuita può andare bene per la sperimentazione, ma se vuoi davvero avviare un’attività, aumentare le dimensioni del tuo blog, costruire il tuo personal branding, o aggiungere funzionalità più avanzate al tuo blog, allora avrai bisogno di un una piattaforma blogging decisamente premium.

E ad essere onesti, avviare un blog non costa nemmeno molto. Può costare meno di €10 al mese se segui le mie istruzioni qui sotto! 

Quindi fai un pensierino e avvia il tuo blog nel modo giusto.

Come creare un blog di successo e guadagnare: ecco i 10 step da seguire.

Pronto per iniziare? Segui la procedura e ti guiderò in questo percorso:

  1. Scegli la nicchia giusta per il tuo blog
  2. Scegli la migliore piattaforma di blogging
  3. Configura il tuo sito web WordPress
  4. Personalizza il design del tuo blog
  5. Installa i plugin essenziali
  6. Configura le impostazioni di base del blog
  7. Crea le pagine essenziali del blog
  8. Scrivi e pubblica il tuo primo post sul blog
  9. Aumenta il traffico del tuo blog
  10. Guadagna soldi dal tuo blog

In soli 10 passi e in meno di 15 minuti, il tuo blog sarà attivo e funzionante. 

L’unica altra cosa di cui hai bisogno da te stesso è l’impegno e la perseveranza, in quanto avviare un blog è facile, ma la sua gestione richiede molta dedizione e fatica.

Cominciamo subito!

Step 1: Scegli la nicchia giusta per il tuo blog

Questa è la parte più importante, e molti neofiti rimangono bloccati a questo punto.

Lo sapevi? Il 99% dei blogger smette di bloggare dopo sei mesi perché sceglie la nicchia che non gli piace.

Se stai pensando di pubblicare un blog solo per divertimento, non hai bisogno di leggere questa sezione perché la scelta di un argomento è semplice:

È quello che ti piace di più!

Ma se hai aspettative economiche per il tuo blog, le cose possono diventare un po’ più complesse.

A volte quello di cui ti piace di più non è necessariamente una cosa che ti farà guadagnare soldi.

E poiché è difficile cambiare l’argomento del tuo blog in seguito, se il tuo obiettivo finale è la monetizzazione devi sforzarti di capire se hai un pubblico e delle possibilità di monetizzazione prima di costruire il tuo blog.

Ora, lascia che ti mostri un metodo a prova di errore per scoprire una nicchia redditizia e interessante rispondendo semplicemente a queste tre domande:

  1. Sono interessato a lavorare su questa nicchia?
  2. Ci sono altre persone interessate a questa nicchia?
  3. Posso fare soldi con questo nicchia?

Ovviamente, è meglio se riesci a trovare una nicchia che si adatti a tutte le domande!

Questi sono solo alcuni passaggi per trovare una nicchia redditizia per il tuo nuovo blog.

Se vuoi avere maggiori informazioni sull’argomento ti consiglio di leggere la mia guida su come scegliere la nicchia perfetta.

Una volta che si inizia a ottenere più traffico, è quindi possibile monetizzare il tuo blog per guadagnarci dei soldi.

Arriveremo alla parte di monetizzazione nella sezione successiva.

Hai bisogno di diventare un esperto sull’argomento?

Un sacco di persone ti diranno anche che è necessario essere un esperto per aprire un blog sull’argomento che hai scelto. 

Questo non è assolutamente vero! 

Hai solo bisogno di avere un onesto interesse per l’argomento che hai scelto, e poi si può conoscere mentre si procede.

Su cosa aprire un blog? Come sapere se l’argomento del tuo blog è popolare?

Il prossimo obiettivo è quello di scoprire il volume di ricerca del tuo argomento. 

Che cos’è il volume di ricerca?

Si riferisce semplicemente al numero di persone che stanno cercando il tuo argomento e argomenti correlati, con motori di ricerca online come Google.

Per scoprire se il tuo argomento è popolare, chiediti:

  • Ci sono altri blog sul tuo argomento?
  • Ci sono blog popolari che hanno più di 10.000 abbonati?
  • Ci sono gruppi di Facebook popolari sul tuo argomento?
  • Ci sono libri popolari sul tuo argomento?
  • Ci sono domande su Quora o altri forum sul tuo argomento, che hanno un buon numero di opinioni e risposte?

Se la maggior parte delle risposte alle domande sono “sì”, allora sei sulla strada giusta! 

Ciò significa che c’è un buon numero di persone che sono interessate a leggere su questo argomento.

Puoi anche andare su Google Trends per controllare l’andamento generale del tuo argomento. Ad esempio, dai un’occhiata a questa schermata:

google trends

Noterai che la tendenza del termine di ricerca “bellezza” è ancora in crescita, il che significa che viene cercato molto. Questo significa che questo termine di ricerca ha il potenziale di portare un sacco di traffico.

Ci sono altri strumenti gratuiti molto utili di ricerca su internet che possono aiutarti a capire se c’è un pubblico interessato:

1. KWFinder

kwfinder

KWFinder –  Questo strumento gratuito permette di inserire una “parola chiave” per vedere quanto è popolare. Una parola chiave è essenzialmente qualsiasi frase che la gente cerca in Google.

Se molte persone cercano l’argomento in Google, si può essere abbastanza sicuri che ci sia un pubblico di buone dimensioni.

2. SEMrush

semrush

SEMrush – questo tool ti aiuterà a trovare le migliori parole chiave per aumentare il traffico del blog.

Dispone di potenti analisi del traffico all-in-one per monitorare le attività di marketing della concorrenza, scoprire nuovi mercati, comprendere il comportamento degli utenti e ricercare nuove opportunità.

Ecco per te alcuni argomenti blog più seguiti :

  1. Marketing
  2. Animali
  3. La pesca
  4. Travel
  5. Bellezza
  6. Cibo
  7. Tecnologia
  8. Salute e fitness
  9. Sport
  10. Affari e denaro
  11. Matrimoni

Ora che hai scelto il tuo argomento, passiamo alla fase successiva.

Step 2: Scegli la piattaforma di blog corretta

Se vuoi creare un blog, c’è solo una piattaforma che reputo la migliore tra le tante piattaforme di blogging al giorno d’oggi: WordPress.

marketshare_top1m_website

WordPress non solo alimenta proprio questo blog che stai leggendo, ma alimenta anche il 35,3% di tutti i siti web su Internet. 

Come puoi vedere dal grafico sopra, WordPress è il chiaro vincitore. 

Rispetto alle diverse piattaforme e soluzioni di gestione dei contenuti su Internet oggi, oltre il 35% di tutti i siti su Internet utilizza WordPress (proprio come questo sito Web).

Cosa significa questo per te? In breve … WordPress renderà la tua vita e il tuo blog molto più facili da gestire.

Perché WordPress è la migliore piattaforma per avere un blog di successo e per guadagnare?

Se non sei rimasto abbagliato dall’impressionante quota di mercato di WordPress, ecco alcuni dei motivi per cui WordPress è la migliore piattaforma per avviare il tuo blog e per guadagnare con esso:

  • È al 100% gratuito – Abbastanza sorprendentemente, una delle soluzioni software più potenti al mondo oggi è al 100% gratis! Nessun espediente, nessun up-sell … solo gratis.
  • Estremamente facile per i principianti – WordPress è diventata oggi una delle piattaforme più popolari al mondo non solo perché è gratuita, ma anche perché è così facile da usare. Invece di richiedere ai proprietari di siti di personalizzare il design degli stessi tramite programmazione personalizzata, ci sono migliaia di temi e plugin WordPress gratuiti che puoi utilizzare per personalizzare tutti gli aspetti del tuo blog.
  • Risorse gratuite, guide e supporto della comunità – Con WordPress utilizzato da così tanti siti Web, puoi praticamente trovare tutte le risorse, guide, tutorial o supporto di cui hai bisogno. Oltre alle fonti gratuite presenti sul sito principale di WordPress, troverai anche infinite risorse su altri siti di risorse di blog.
  • WordPress è perfetto sui dispositivi mobili – Con un numero sempre maggiore di persone che utilizzano i loro dispositivi mobili per accedere a internet, è importante assicurarsi che il tuo blog sia ben visibile anche su tutti i dispositivi. Questo è un altro aspetto trattato con cura da WordPress. Crea un blog in pochi minuti e il tuo sito e i tuoi contenuti saranno perfetti su desktop, tablet, dispositivi mobili e altro ancora.
  • WordPress è enorme! – WordPress è stato scaricato oltre 100 milioni di volte ed è il software preferito da milioni di blogger e molti dei migliori blog al mondo oggi lo utilizza, come TED, NBA Sports, CNN e TechCrunch. Ma soprattutto… è gratuito!
Siti_Powered_by_Wordpress

Ora che hai visto perché e come WordPress viene utilizzato per rendere il blogging e la creazione di siti web così facile, andiamo avanti nel processo e iniziamo con un sito tutto nostro.

Il passo successivo del processo è quello di selezionare un fornitore di hosting e scegliere un nome di dominio ideale per il tuo sito.

Questa è una delle mie parti preferite quando si lancia un nuovo sito o blog!

Nota – Ti consiglio di utilizzare WordPress.org, perché ti dà la completa gestione del tuo sito web e la libertà di controllare tutte le sue caratteristiche, a differenza di wordpress.com.

Step 3: Imposta il tuo sito web WordPress

Dove aprire un blog? Come abbiamo detto sopra, non è possibile avviare il tuo blog senza hosting e un nome di dominio.

Ma cosa sono i servizi di hosting e i nomi di dominio? Vediamolo insieme:

  • Web hosting è dove vive il tuo sito web, come la casa del tuo sito web su internet. Questo è dove sono memorizzati tutti i file del tuo sito web. Ogni sito web ha bisogno di web hosting – senza di esso, non sarai in grado di portare il tuo blog online.
  • Il nome di dominio è l’indirizzo del tuo sito web. Gli utenti lo digitano sul loro browser per raggiungere il tuo sito web. Un nome di dominio è l’indirizzo permanente del tuo blog su Internet. Una volta impostato tutto, chiunque potrà digitare il tuo nome di dominio nella barra degli indirizzi del proprio browser e accedere al tuo sito da qualsiasi parte del mondo. Ad esempio, il mio nome di dominio è www.quickblogging.it

👉 Per l’hosting e la registrazione del nome di dominio consiglio vivamente SiteGround. Che a mio avviso è il miglior hosting per WordPress.

Perché Siteground?

Siteground offerta

Nella mia vita ho provato molti hosting (veramente molti) e posso assicurarti che sto per farti fare senza ombra di dubbio la miglior scelta in assoluto: sia a livello prestazione che a livello economico. 

SiteGround è il meglio del meglio per diverse ragioni:

  • Renderà il tuo sito super-veloce
  • Costa poco
  • E’ semplicissimo da utilizzare
  • Ti restituisce i soldi entro 30 giorni se non sei contento del servizio
  • Ti regala il dominio (di solito ha un costo di circa 15 euro)
  • Il supporto clienti è fenomenale. Risponde nel giro di pochi secondi!

SiteGround rende molto facile installare WordPress, in modo da poterlo far funzionare con un clic di un pulsante. Non è richiesta alcuna competenza tecnica!

Come aprire un blog con Siteground

Una volta cliccato sul link, verrai reindirizzato al sito web SiteGround. Una volta arrivati, clicca su “Acquista” (WordPress Hosting).

home SiteGround

Verrai quindi indirizzato ad una pagina in cui dovrai scegliere un piano di prezzi. Seleziona quello che più si adatta a te. Seleziona il piano Startup (per te sarà un ottima scelta).

scegliere pacchetto startup siteground

Poi ti verrà chiesto di “Registrare un nuovo dominio” o “Utilizzare un dominio che già possiedi“.

registra nuovo dominio siteground

Nota – assicurati di scegliere un nome di dominio unico che sia anche personalizzabile.

Successivamente, completa le diverse form inserendo i tuoi dati personali e quelli di pagamento.

compila dati siteground

Dopo aver finito, riceverai un’email con i tuoi dati di accesso al pannello di controllo del tuo web hosting.

Una volta effettuato l’accesso al tuo account Siteground puoi iniziare a installare WordPress sul tuo sito web.

Procediamo:

1) Vai su SiteGround e fai click su “Accedi” quindi inserisci username e password

accedi in area utente siteground

2) Dopo l’accesso dovrebbe apparirti la schermata di controllo. Fai click su “Hosting” per far apparire la schermata che vedi sotto. Fai click su CPanel come indicato:

accedi in cpanel siteground

3) Dal cPanel scorri verso sotto nella sezione Auto Installanti e successivamente fai click sull’icona di WordPress. Questo avvierà l’installazione guidata di WordPress, dove ti verrà chiesto di inserire il nome del sito e un motto (opzionale).

installare wordpress siteground

4) Poi fai click sul bottone “Installa”:

clicca installa wordpress siteground

5) Questo avvierà l’installazione guidata di WordPress, dove ti verrà chiesto di inserire il nome del sito, un motto (opzionale) e nome utente e password del tuo account:

inserisci dettagli - installazione wordpress su siteground

E questo è tutto, hai installato con successo WordPress su SiteGround e lanciato il tuo blog!

Ora puoi accedere al tuo blog dal dominio che hai scelto (come ad es. www.example.com).

Per accedere alla dashboard del tuo sito WordPress e iniziare a personalizzarlo, puoi semplicemente aggiungere /login/ o /admin/ alla fine dell’URL del tuo sito.

Per esempio:

  • www.example.com/admin
  • www.example.com/login

Noterai che il tuo blog sembra molto semplice. Questo perché non abbiamo installato un tema o plugin per rendere più molto gradevole l’aspetto.

Faremo tutte le personalizzazioni nel passo successivo.

Se vuoi ulteriori informazione su quale fornitore di hosting WordPress scegliere, puoi controlla le mie raccomandazioni qui sotto. 

Fornitore di hosting wordpress

WEB HOSTINGVALUTAZIONECTA
1. SiteGround ⭐⭐⭐⭐⭐OTTIENI ORA!
2. Bluehost⭐⭐⭐⭐OTTIENI ORA!
3. HostGator⭐⭐⭐⭐OTTIENI ORA!

Step 4: Personalizza il design del tuo blog

Ora che hai portato con successo il tuo blog online, il passo successivo è quello di personalizzarlo.

Una delle grandi cose di un blog WordPress è che con pochi clic è possibile modificare l’intero layout e il design.

In WordPress, i layout dei blog sono noti come “Temi”. 

Cos’è un tema per un blog? I temi controllano l’intero design del tuo blog. Per modificare il tema del tuo blog, fai clic sulla scheda Appearance (Aspetto) nel menu a sinistra.

installazione tema wordpress

Vedrai che diversi temi sono già installati sul tuo blog: Twenty Seventeen, Twenty Sixteen, Twenty Fifteen, etc. Si tratta di temi ben disegnati, dall’aspetto pulito, che possono funzionare per qualsiasi tipo di blog.

Infatti, molti dei migliori blogger del mondo utilizzano uno di questi temi.

A meno che non hai in mente un design molto specifico per il tuo blog, ti suggerisco di usare uno di questi temi per iniziare. 

Per il nostro esempio, usiamo il tema “Twenty Fifteen”. 

Per installare un tema, è necessario eseguire i seguenti passaggi dalla tua dashboard di WordPress:

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress (ricordati che è all’indirizzo www.example.com/login – basta cambiare example.com al tuo dominio).
  2. Nel riquadro di sinistra clicca su Aspetto → Temi.
  3. Clicca sul pulsante Aggiungi nuovo.
  4. Verrai portato in una pagina in cui sono elencati i temi.
  5. Passa il mouse su quello che ti piace e clicca su Installa.
  6. Dopo che è stato installato, fare clic sul pulsante Attiva.

Ecco fatto! Cambiare il tema è il modo più semplice per personalizzare il tuo blog.

Se vuoi personalizzare il layout e il design delle tue pagine, ti raccomandiamo di usare un costruttore di pagine drag and drop come BeaverBuilder o Divi.

Step 5: Installa i plugin essenziali per il tuo blog WordPress

I plugin sono ciò che rende potente WordPress, e possono far sì che il tuo sito funzioni in modo più efficace ed efficiente.

È possibile ottenere le migliori funzionalità se si sceglie il plugin giusto.

Ci sono oltre 54.000 plugin per WordPress disponibili sul mercato tra cui scegliere. Possono aiutarti a creare moduli di contatto, generare contatti, aumentare il traffico e molto altro ancora.

In questa sezione andrò a scegliere i migliori plugin WordPress per te e ti insegnerò anche come installarli. ?

Come installare un plugin su WordPress

Dal cruscotto di WordPress, è possibile installare un plugin seguendo questi passaggi:

  1. Clicca su Plugin nel menu di sinistra di WordPress.
  2. Cerca il plugin desiderato.
  3. Fai clic sul pulsante Installa accanto al plugin desiderato.
  4. Dopo l’installazione, il pulsante dirà Attiva. Fai clic su Attiva per iniziare a utilizzare il nuovo plugin.

Ora che sai come installare i plugin, parliamo dei plugin essenziali di cui hai bisogno per trasformare il tuo blog in una vera e propria centrale operativa.

Migliori Plugin WordPress

1. Yoast SEO Plugin

Yoast - WordPress Plugin

Perché è importante? Ti aiuta a ottimizzare il tuo blog per i motori di ricerca.

Perché ne hai bisogno? Yoast SEO ti aiuta a ottimizzare il tuo sito per Google, aiutandoti ad aumentare il tuo posizionamento nei motori di ricerca e a far crescere il traffico del tuo blog.

Anche se non sai molto sull’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), puoi comunque ottimizzare la pagina seguendo le raccomandazioni del plugin.

Quanto costa? Yoast è gratuito. Tuttavia, hanno anche una versione premium che è possibile utilizzare con ancora più funzioni per far crescere il traffico.


2. Google Analytics for WordPress – MonsterInsights

MonsterInsights - WordPress Plugin

Perché è importante? Ti aiuta a configurare Google Analytics sul tuo sito WordPress.

Perché ne hai bisogno? MonsterInsights ti fornisce un’analisi dettagliata del traffico del tuo sito web, il che aiuta a misurare le prestazioni del tuo blog.

Con l’analisi, puoi capire quali contenuti funzionano meglio sul tuo blog e dare al tuo pubblico quello che sta cercando.

Con l’aiuto di MonsterInsights, implementare Google Analytics sul tuo sito WordPress è diventato più facile.

Quanto costa? Puoi iniziare ad usare MonsterInsights gratuitamente, o ottenere la versione premium per le funzioni più avanzate.


3. WPForms

WPForms - WordPress Plugin

Perché è importante? WPForms ti aiuta a creare un modulo di contatto che aiuta i tuoi lettori a mettersi in contatto con te. Ne avrai bisogno perché WordPress non ha un modulo di contatto predefinito.

Perché ne hai bisogno? Come blogger dovresti sempre cercare di entrare in contatto con i tuoi lettori. Un semplice modulo di contatto aiuterà i tuoi lettori a mettersi in contatto con te, senza dover esporre la tua email agli spammer.

Quanto costa? E’ gratuito, anche se è possibile ottenere più funzioni se si ottiene la versione premium.


4. Sucuri

Sucuri - WordPress Plugin

Perché è importante? Sucuri ti aiuta a rafforzare la sicurezza del tuo sito.

Perché ne hai bisogno? Aiuta gli hacker a stare lontano dal tuo sito web. Esamina regolarmente il tuo sito web alla ricerca di eventuali vulnerabilità e ti notifica in caso di violazione.

Quanto costa? L’utilizzo è gratuito.


5. UpdraftPlus

UpdraftPlus Backup plugin

Perché è importante? UpdraftPlus creerà regolarmente dei backup del tuo sito web nel caso in cui qualcosa vada storto.

Perché ne hai bisogno? Oltre ad essere hackerato o colpito da un software dannoso, sei anche vulnerabile alla perdita di tutti i tuoi dati.

Questo può accadere per molte ragioni, motivo per cui è necessario eseguire regolarmente il backup dei dati. UpdraftPlus può facilmente fare tutto questo pianificando backup regolari.

Questo lo rende un plugin essenziale da installare sul tuo sito.

Quanto costa? E’ gratuito.


6. WP Super Cache

WP Super Cache - WordPress Plugin

Perché è importante? WP Super Cache velocizza il tuo blog facendolo caricare più velocemente per i tuoi lettori.

Perché ne hai bisogno? A nessuno piace atterrare su un blog che richiede un’eternità di caricamento, questo è un modo eccellente per allontanare i tuoi lettori.

WP Super Cache ottimizza il tuo blog in modo che si carichi più velocemente e rende l’esperienza complessiva più fluida.

Quanto costa? E’ gratuito, ma hanno una versione premium con più opzioni.


Stai cercando altri plugin WordPress per aggiungere funzionalità al tuo sito? Dai un’occhiata al mio elenco dei migliori plugin WordPress.

Ora che abbiamo installato tali plugin, siamo ancora più vicini al nostro obiettivo di avviare un blog fantastico.

Step 6: Configura le impostazioni di base del blog

Prima di iniziare a scrivere, è importante assicurarsi che tutte le impostazioni del blog siano configurate correttamente.

1) Impostare la struttura Permalink

Quando si avvia per la prima volta un blog WordPress, i tuoi link saranno di default come questo:

http://www.example.com/?p=233

Quindi, è importante cambiare le impostazioni del permalink per due motivi principali:

  1. Rende più facile per Google capire l’intento del blog scansionando l’URL.
  2. Lo rende facile da leggere.

A questo punto i tuoi link saranno più simili a questo:

http://www.example.com/creare-blog-wordpress/

Per modificare la struttura del permalink vai sul cruscotto di WordPress, poi clicca su Impostazioni e poi su Permalinks.

permalink wordpress

2) Assicurati che il tuo blog sia visibile

Questa parte è importante se si vuole ottenere qualsiasi traffico!

È necessario assicurarsi che il tuo blog sia visibile ai motori di ricerca in modo che possa essere classificato. Per essere sicuri che sia visibile, devi fare quanto segue.

  1. Vai a Impostazioni → Lettura
  2. Assicurati che la casella nella sezione visibilità del motore di ricerca sia deselezionata.
scoraggiare motori di ricerca in wordpress

3) Disattivare Pingback

Pingbacks ti notifica quando altri blogger si collegano a te. Questo non è di aiuto come sembra. Infatti, apre le porte agli spammer che renderanno il tuo blog poco professionale. È meglio disabilitarli ed ecco come si fa.

  1. Vai a Impostazione → Discussioni.
  2. Deseleziona “Permetti i link di notifica da altri blog”.
disattivare pingbacks in wordpress

Ora che queste impostazioni sono state impostate, è il momento di passare alla fase successiva, ovvero di creare le pagine principali. 

Step 7: Crea le pagine essenziali del tuo blog

Wauuu! Ce l’abbiamo fatta. Ora sei finalmente pronto per iniziare a creare contenuti per il tuo blog.

Ma prima di buttarti nella scrittura del tuo primo post sul blog, è una buona idea creare alcune pagine fondamentali.

A differenza di un post, una “pagina” non ha una data di pubblicazione. È semplicemente qualcosa che è sempre presente.

Come minimo, la maggior parte dei blog hanno pagine per:

  1. Informazioni su di te (Chi siamo/sono) – Questo dice ai visitatori di cosa tratta il tuo blog, così come un po’ di più su te stesso. Puoi vedere la mia pagina chi sono qui.
  2. Contatti – Un numero piuttosto elevato di lettori vorrà contattarti. Una pagina di contatto è essenziale se vuoi che i tuoi lettori si mettano in contatto con te. Puoi creare un modulo di contatto in meno di 5 minuti con WPForms. Tutto quello che devi fare è aggiungere alcune istruzioni e il plugin si occuperà del resto.

Potresti avere più informazioni da condividere – ma queste due pagine forniscono una buona base di partenza per dare ai lettori le informazioni di cui hanno bisogno.

1) Come creare una nuova pagina in WordPress

Per creare una nuova pagina:

  • Vai a Pagine → Aggiungi nuovo nel cruscotto di WordPress
aggiungi pagina wordpress
  • Inserisci il titolo della tua pagina nel riquadro in alto
  • Inserisci il contenuto della tua pagina nell’editor di testo
  • Clicca Pubblica quando hai finito
creare e pubblicare pagina wordpress

2) Creazione del menu principale

Ora che le tue pagine sono state create, è il momento di aggiungerle al menu principale del tuo nuovo blog.

Per creare un menu in WordPress, clicca su Aspetto → Menu. Inserisci un nome per il tuo menu (Menu principale) e clicca su Crea menu.

Ora è possibile aggiungere le nuove pagine al menu. Sul lato sinistro sotto Pagine, seleziona la casella accanto alle pagine che vuoi aggiungere al tuo menu. Quindi fare clic su Salva menu.

Per aggiungere il menu all’intestazione, fare clic sulla scheda Gestisci posizione in alto. Quindi scegli il menu nella posizione in cui vuoi che appaia. 

Nota – le posizioni del menu saranno diverse a seconda del tema, ma di solito c’è un’area di menu primario, generale o di intestazione per l’aggiunta del menu principale.

Congratulazioni! Hai finalmente creato il tuo blog… ma a cosa serve un blog se non sai come trovare grandi idee sui contenuti e promuoverli per fare soldi online?

Parleremo di tutto questo nei tre passi finali. Continua a leggere.

Step 8: Scrivi e pubblica il tuo primo post sul blog

E adesso la parte super divertente: finalmente sei pronto a scrivere il tuo primo post sul blog e a condividere i tuoi pensieri con il mondo intero!

Creare un post in WordPress è quasi identico alla creazione di una pagina. Ci sono solo alcune modifiche.

Prima di tutto, vai su Articoli → Aggiungi articolo. Poi:

  • Inserisci il titolo del tuo post in alto
  • Inserisci il testo del post del tuo blog nella casella dell’editor. È possibile utilizzare la barra degli strumenti di formattazione se è necessario aggiungere il grassetto, il corsivo e altro ancora. È esattamente come Microsoft Word!
  • Se desideri aggiungere un’immagine al tuo post, fai clic sull’icona “Aggiungi immagine” e fai clic su “Carica” ​​per caricare un’immagine dal tuo computer. 
  • Scegli una categoria o aggiungerne una nuova a destra
  • Opzionale – aggiungi alcuni tag che descrivono il tuo post sul blog a destra
  • Clicca Pubblica quando hai finito
come creare un blog di successo - Aggiungi nuovo articolo wordpress

Congratulazioni! Hai appena scritto il tuo primo post sul blog.

3 rapidi consigli per scrivere fantastici post sul tuo blog

Al giorno d’oggi ci sono un sacco di blog in giro, quindi se si vuole aprire un blog che si differenzi, è necessario creare contenuti che si distinguano.

Ecco alcuni suggerimenti per scrivere contenuti che la gente vuole leggere:

  • Pensa al tuo lettore ideale. Non cercare di accontentare tutti, basta che rendi il tuo lettore ideale davvero felice.
  • Sii utile e dai valore aggiunto. Se cerchi di essere veramente utile, la tua popolarità ne guadagnerà in termini di popolarità.
  • Sii unico. Sei una persona unica, quindi non cadere nella trappola di scrivere la stessa cosa di tutti gli altri.

Se porterai una prospettiva unica e cercherai di creare contenuti fantastici che aiutino effettivamente i tuoi lettori target a fare qualcosa di meglio, creerai un’ottima base per un blog di successo.

Come generare idee per aprire un blog 

Al fine di trovare buone idee di contenuto è necessario ascoltare il pubblico. Dovresti conoscere i loro problemi e poi cercare di trovare soluzioni che li aiutino davvero.

Ma quando si inizia con un blog, non si dispone ancora di un pubblico! 

Quindi, come fai a sapere cosa vogliono leggere?

Ci sono due modi per trovare ciò che i lettori vogliono leggere.

  1. Analizzare la concorrenza
  2. Ricerca delle comunità in cui i tuoi lettori sono più attivi.

Analisi della concorrenza

È possibile ottenere un sacco di idee se guardi altri siti web della tua nicchia o del settore, e vedere di cosa parlano.

Basta assicurarsi di mettere il proprio segno distintivo sull’argomento e non copiare il contenuto stesso. I tuoi post dovranno essere 100% originali. 

Pensa a come migliorare i post del tuo concorrente e come creare qualcosa di ancora migliore.

Ricerca delle comunità dove i tuoi lettori sono più attivi

Ci sono un sacco di comunità e forum su internet che possono aiutarti ad avere più idee per il tuo blog. I miei preferiti sono Reddit e Quora.

Le persone fanno un sacco di domande su Quora su cose diverse. Puoi cercare il tuo argomento nella barra degli indirizzi e otterrai una lista di tutte le domande relative al tuo argomento. 

Esamina queste domande e le loro risposte. Raccogli i dati e scrivi qualcosa che fornisca una risposta.

Inizia a seguire gli argomenti correlati su Quora in modo da essere avvisato ogni volta che la comunità pone una domanda relativa al tuo argomento.

Segui lo stesso processo per Reddit, rimarrai sorpreso dal numero di idee che riceverai da queste comunità.

Ora che sai come ottenere le idee sui contenuti, è il momento di mettersi al lavoro. Aggiungili al tuo calendario dei contenuti e fissa una scadenza per ogni argomento. ?

Step 9: Incrementa il traffico sul blog

Quando si apre per la prima volta un blog, può essere difficile costruire il proprio pubblico. Quindi, come fai a far conoscere al mondo il tuo nuovo blog e iniziare a far crescere il tuo traffico?

Ecco due strategie collaudate:

  • Ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) (il mio metodo preferito) – Impara le basi della SEO e applicale al tuo sito. Anche se non è necessario diventare un esperto, conoscere queste nozioni di base renderà molto più facile per il tuo sito essere trovato nei motori di ricerca come Google.
  • Registrati sui social media e inizia a promuovere il tuo blog sui social media. Alcuni social network, come Pinterest, possono essere particolarmente utili per i blog.

SEO è la strategia per aumentare la tua visibilità sui motori di ricerca come Google. In questo modo, quando la gente cercherà gli argomenti che scriverai sul tuo blog, i tuoi post si andranno a posizionare sulla prima pagina e puoi attrarre un sacco di lettori.

Ci sono due aspetti della SEO:

  1. Ottimizzazione On-Page
  2. Ottimizzazione Off-Page

Diamo un’occhiata a come è possibile utilizzare queste tattiche per aumentare il traffico del tuo blog.

1) Ottimizzazione On-Page

Ottimizzazione On-Page significa l’ottimizzazione e le modifiche che fai sul tuo sito web. L’ottimizzazione on-page include quanto segue:

  1. Velocizzare il tuo sito web WordPress
  2. Ricerca per parole chiave – scoprire le frasi che le persone stanno usando per cercare gli argomenti del tuo blog
  3. Ottimizzare il titolo e il post del blog per utilizzare le parole chiave nel modo giusto.

So che questo può sembrare un bel po’ di lavoro, ma non è difficile! Per saperne di più, è possibile leggere la guida SEO per i blogger principianti.

Per cominciare, in questa guida mi concentrerò solo sulla ricerca di parole chiave e ti insegnerò come utilizzare le parole chiave che hai trovato nei posti giusti.

Puoi usare Google Keyword Planner per fare la tua ricerca di parole chiave gratuitamente.

È possibile inserire l’URL del post del blog del tuo concorrente o inserire la tua idea di argomento per ottenere un elenco di parole chiave.

Scegli quelle che hanno un volume elevato, questo aumenterà le probabilità di ottenere più traffico.

Puoi anche provare a cercare il tuo argomento del blog su Google e guardare le ricerche suggerite in fondo alla pagina per le idee di parole chiave.

Una volta che hai la tua lista di parole chiave, usa le parole chiave nei seguenti posti:

  • Titolo del post del blog
  • URL della pagina (chiamato permalink)
  • H1 (La voce principale)
  • H2, H3 (Le sottovoci)
  • Immagine alt testo
  • Meta descrizione
  • Nel post del blog stesso

Se hai installato Yoast sul tuo sito, ti renderà la vita molto più facile. Yoast continuerà a ricordarti il posizionamento delle tue parole chiave e ti consiglierà anche le aree di miglioramento. 

Yoast valuta i tuoi contenuti sulla base di Leggibilità e SEO. Cerca di ottenere tutte le luci verdi come mostrato nello screenshot qui sotto.

2) Ottimizzazione Off-Page

L’ottimizzazione off-page è quando si creano link o si raggiungono gli influencer per promuovere il proprio blog.

Link building può essere difficile, soprattutto se lo si fa per la prima volta. Per iniziare, condividerò qui alcuni suggerimenti di base.

In primo luogo, è meglio se ti unisci alle comunità in cui si trova il tuo pubblico. Inizia a partecipare alle discussioni e aggiungi valore a queste ultime.

È altamente consigliabile non inserire i link non appena ti unisci alla comunità. Invece dovresti conoscere gli utenti e trovare il modo di simpatizzare con loro e collegarti al tuo sito web solo dove è rilevante.

Un altro metodo semplice è quello di trovare altri blogger o influencer su twitter.

Inizia a interagire con i tuoi influencer e condividi i loro tweet e contenuti. L’obiettivo qui è quello di entrare nel loro radar.

Una volta che hai la loro attenzione dovresti presentare te stesso e il tuo blog e vedere se sono aperti a condividere i tuoi contenuti con il loro pubblico.

Semrush e BuzzSumo sono i miei strumenti preferiti per trovare gli influencer online.

SEO è un argomento profondo e dire che abbiamo coperto tutto in questa piccola sezione sarebbe una bugia.

Step 10: Fai soldi con il tuo blog

La prossima domanda che appare sempre nella mente di ogni blogger (subito dopo il lancio del loro blog) è: “come faccio a fare soldi bloggando”?

Ora, so che non tutti si preoccupano di fare soldi bloggando. Ma penso che alla maggior parte delle persone non dispiacerebbe almeno un piccolo guadagno secondario dal loro blog, giusto?

Per fortuna, ci sono molti percorsi differenti che si possono utilizzare per monetizzare il tuo blog.

Ho anche compilato una guida su vari modi attraverso i quali è possibile fare soldi online.

Ecco alcune delle opzioni più popolari:

1) Pubblicità

Puoi vendere annunci pubblicitari direttamente alle aziende della tua nicchia o utilizzare un servizio come Google AdSense.

Anche se Google AdSense non è sempre super redditizio, è un modo semplice e pratico per generare almeno un po’ di entrate dal tuo blog.

Una volta che hai abilitato Adsense, i tuoi lettori inizieranno a vedere gli annunci sul tuo blog. Si viene pagati per mostrare tali annunci e si viene pagati di più quando un visitatore clicca su di loro.

2) Affiliate Marketing

L’affiliate marketing è la promozione dei prodotti altrui sul tuo blog e vieni pagato ogni volta che il tuo referente acquista il loro prodotto o servizio.

Affiliate marketing è semplice da avviare ed è sufficiente iscriversi ai programmi di affiliazione del prodotto che si sta utilizzando o che generalmente si intende utilizzare.

Ti daranno il tuo link di affiliazione che puoi inserire sul tuo blog.

Ogni volta che un visitatore clicca su quel link, saranno portati al sito web del prodotto che si sta promuovendo. Riceverai una commissione se il tuo referenziato effettua un acquisto.

Ci sono molti prodotti e piattaforme che offrono partnership di affiliazione.

È possibile iniziare con il programma di affiliazione di Amazon o Aliexpress e iniziare a promuovere i prodotti che hanno inserito nel loro sito.

Leggi anche:

Si può anche controllare se il prodotto che si utilizza offre partnership di affiliazione. Per esempio, sono un grande fan di mailer lite e li promuovo regolarmente perché sono proprio bravi. Puoi fare lo stesso.

3) Creare un negozio online

I blogger fanno un sacco di soldi vendendo cose dal loro blog. Tutto ciò che serve è un plugin e-commerce e quando si tratta di WordPress plugin e-commerce, non c’è niente di meglio di WooCommerce.

Se trovi che la gestione delle scorte e la gestione delle spedizioni è un problema, ti suggeriamo di cercare le spedizioni drop shipping. È un modo fantastico e senza problemi per iniziare a vendere online.

4) Offrire un servizio

Molti blogger di successo fanno soldi offrendo un servizio legato alla loro nicchia. Per esempio, molti blogger si guadagnano da vivere a tempo pieno scrivendo post per altre persone. 

Conclusioni: Ora è il tuo turno. Crea il tuo blog!

Abbiamo elencato molte domande e risposte sul blog, presentato alcuni solidi suggerimenti su come costruire e mantenere il tuo blog e darti idee su cosa fare e non fare quando si tratta del tuo blog.

Ora è il tuo turno. Crea il tuo blog ed inizia ad avere successo!

Ma per favore, ricorda sempre una cosa fondamentale:

Ci vuole tempo, fatica e denaro per far funzionare un’impresa. Il lancio del tuo blog è solo la punta dell’iceberg. Hai ancora bisogno di fare pratica e continuare ad imparare per diventare un grande blogger.

Assicurati di tornare regolarmente per ulteriori guide e suggerimenti per il blogging.

Congratulazioni!

Se sei arrivato fino alla fine dell’articolo, devi davvero coler avviare il tuo blog!

Ora l’unica cosa che resta da fare è mettere in pratica tutto quello di cui abbiamo appena parlato. Clicca il link qui sotto per iniziare.

Come fare un blog di successo – FAQ

Posso creare un blog senza hosting?

No, non puoi. Tutti i blog professionali hanno bisogno di un buon web hosting. Quick Blogging raccomanda sempre Siteground.

Come faccio a competere in una nicchia competitiva?

Facendo la differenza ed essendo coerente. Non importa quanto sia competitiva la nicchia, se stai aggiungendo valore allora avrai successo.

Analizza la tua concorrenza, quali contenuti coprono, quanto è buono il loro design, quanto spesso pubblicano e hanno una presenza sociale. Prendi tutto questo e crea qualcosa di meglio.

Inoltre, analizza il tipo di link che stanno ricevendo e da dove stanno arrivando.

Segui l’approccio 10x e crea qualcosa di meglio e poi contatta le persone che si collegano al tuo concorrente. È probabile che sostituiscano i loro collegamenti con i tuoi se hai davvero qualcosa di meglio da offrire.

Come faccio a convincere i lettori a leggere il mio blog?

Scrivendo su argomenti che i tuoi lettori vogliono leggere. Per trovare ciò che interessa al tuo lettore, dovrai essere attivo sui forum dove i tuoi lettori si ritrovano più spesso.

Osserva di cosa parlano e il tipo di domande che fanno. Poi trova una soluzione e scrivi un post sul blog. Scrivere per i tuoi lettori porterà sempre più lettori.

Quali sono gli argomenti che fanno guadagnare?

Ci sono molte nicchie in cui i blogger guadagnano molto. Devi fare la tua ricerca sulle nicchie redditizie e lavorare su una nicchia che ha una tendenza al rialzo. Ecco alcune delle nicchie popolari lo sono:

Finanza personale
→ Blog per genitori
→ Blog di viaggio
→ Salute e fitness
→ Bellezza e moda
→ Lifestyle