Come avviare un business online – Guida 2021

13 modi collaudati per avviare un'attività online oggi. Scopri tutti i vantaggi e gli svantaggi delle diverse idee di business insieme al loro tempo di realizzazione.

Leggi di più

Solo pochi decenni fa, la sola idea di avviare una nuova attività sembrava un compito impossibile, che richiedeva investimenti e pianificazione importanti.

Ma poi è arrivato internet, il grande livellatore. Improvvisamente, tutti hanno avuto accesso alle stesse prospettive e agli stessi acquirenti, e la pubblicità è diventata più accessibile ed efficace. Ora, chiunque può costruire il proprio sito web, commercializzarlo online e gestire diverse attività online alla volta. Non è nemmeno necessario richiedere licenze e permessi o investire tutti i propri risparmi in una nuova impresa.

Infatti, uno dei vantaggi più significativi per avviare un’attività online è che richiede costi di avvio minimi o nulli. Finché si dispone di una conoscenza completa dello spazio digitale e degli strumenti online di cui si ha bisogno per il proprio business, è possibile costruire lentamente un impero tutto proprio.

Un altro vantaggio significativo per avviare un business online è che si può vendere a chiunque, in qualsiasi parte del mondo, e condurre il commercio senza alcuna preoccupazione di limitare i confini geografici. In questo modo, puoi continuare a guadagnare continuamente perché non ci sono orari di lavoro prestabiliti a rallentarti.

Oggi, chiunque può avviare un’attività online per guadagnare un reddito passivo o per creare una libertà finanziaria.

13 Tipi di business online (metodi per guadagnare)

Tuttavia, prima di iniziare la tua impresa online, devi determinare in che modo la tua azienda genererà entrate. In parole povere, devi creare un modello di business che indichi come intendi offrire valore ai tuoi clienti. Un’iniziativa imprenditoriale online di successo richiede una pianificazione, capacità decisionali pratiche e un’esecuzione tempestiva. Se possiedi queste competenze e le applichi in modo coerente, avrai successo nei mercati emergenti, facendo ciò che ami fare.

Questa guida è una risorsa utile per chiunque voglia avviare il proprio business online e avere successo. Qui descrivo in dettaglio tutti i punti più importanti per diventare un imprenditore di internet e fare soldi alle proprie condizioni. Assicurati di seguire la guida passo dopo passo, e ti assicuro che alla fine avrai un modello funzionante del tuo futuro business online.

Andiamo al sodo.

Inizia valutando la domanda di mercato

Ora, potresti avere diverse idee per fare soldi per la tua attività, ma non tutte le idee possono trasformarsi in un’attività che genera entrate. Come puoi determinare se la tua idea ha il potenziale per trasformarsi in un’impresa redditizia?

È qui che entra in gioco la domanda di mercato. Sapere cosa vogliono i tuoi consumatori e il prezzo che sono disposti a pagare per averlo stabilisce la direzione del tuo business.

Che cos’è la domanda di mercato?

La domanda di mercato è la stima di ciò che i tuoi clienti sono inclini a spendere per i tuoi prodotti o servizi.

Se la domanda di mercato per il tuo prodotto/servizio è relativamente alta, allora puoi tranquillamente aumentare anche il suo prezzo. Naturalmente, dovrai fare delle ricerche di mercato per sapere se i tuoi potenziali clienti sono disposti ad acquistare ciò che vuoi vendere e quanto possono pagare.

Conduci una ricerca di mercato approfondita

La ricerca sulla domanda di mercato valuta se ci sono clienti che sarebbero interessati ai tuoi prodotti o servizi.

Ciò comporta l’estrazione di dati, statistiche e altre informazioni su un particolare settore per valutare ciò che è di tendenza o ciò che le persone stanno cercando di acquistare. Per condurre una ricerca di mercato ben pianificata possono essere impiegate più strategie. Tanto per cominciare, esegui un’indagine sui social media e informati sulle esigenze del tuo mercato di riferimento. Tutte le popolari piattaforme di social media sono un centro di dati preziosi che possono offrire approfondimenti su argomenti di tendenza.

Già che ci sei, puoi anche effettuare dei test per interagire con i potenziali clienti e valutare il loro comportamento d’acquisto verso il tuo prodotto o servizio.

Trova un’esigenza e soddisfala

Le esigenze di un cliente possono essere soddisfatte solo se si è consapevoli di ciò di cui ha bisogno. Prenditi il tempo necessario per capire come puoi attrarre i tuoi clienti target attraverso campagne di marketing strategico.

Inoltre, valuta il tuo prodotto o servizio e determina come può aiutare i tuoi clienti target in modo da poter soddisfare le loro esigenze.

Trova un modello di business scalabile e su richiesta

Un modello di business scalabile promette flussi di ricavi più elevati in combinazione con processi efficienti e costi inferiori. Tuttavia, per raggiungere questo obiettivo sono necessarie ricerche approfondite e una pianificazione immacolata.

Per trovare un modello di business scalabile, è possibile utilizzare la matrice della domanda di prodotti per verificare la fattibilità della tua idea di business online. La matrice della domanda di prodotto è in realtà un quadrante come segue:

  • Alta offerta e bassa domanda – Se hai un alto volume di offerta, ma il mercato ha poca domanda per i tuoi prodotti o servizi, la tua idea di business ha minori possibilità di successo.
  • Alta offerta e alta domanda – Questo quadrante significa che una grande offerta del tuo prodotto è disponibile sul mercato. Inoltre, il prodotto è molto richiesto, il che significa che hai una probabilità media di successo con minori rischi.
  • Offerta bassa e domanda elevata – Questo quadrante è per quei prodotti e servizi che hanno una domanda elevata sul mercato, ma il loro livello di offerta è basso. Quindi, questo quadrante offre eccellenti possibilità di successo per la vostra idea di business.

Scegli il tuo modello di business

Ormai hai fatto ricerche di mercato e hai capito le esigenze dei consumatori che potrebbero essere soddisfatte dai tuoi potenziali prodotti. È il momento di selezionare attentamente un modello di business e di portare la tua idea di business sul mercato.

Si consiglia vivamente di lavorare in una nicchia di cui si è a conoscenza, in modo che ci siano meno possibilità di fallimento a causa della mancanza di conoscenza del mercato. Inoltre, trova un equilibrio tra i profitti che ti aspetti di ricavare dalla tua attività e il valore che hai deciso di offrire ai tuoi potenziali clienti.

Ecco una panoramica completa dei tipi di modelli di business che possono essere facilmente realizzati online:

Sito web di nicchia

Nessun business online può funzionare con successo senza una presenza sul web. I clienti che preferiscono acquistare da aziende online si recano sempre sul loro sito web per trovare informazioni sul brand o per effettuare un ordine.

La creazione di un sito web elegante ma semplice che offre tutte le informazioni sul tuo marchio in un unico luogo ti offre un vantaggio competitivo.

Tuttavia, prima di farlo, dovresti determinare lo scopo del tuo sito web e come sarà utilizzato per la tua attività. Dovresti anche stabilire gli obiettivi che ti aspetti di raggiungere attraverso il sito web.

Come trovare la tua nicchia

Se hai difficoltà a trovare la tua nicchia, posso aiutarti.

Per prima cosa, stabilisci ciò che ti appassiona o ciò che ti interessa. Una volta analizzate le tue inclinazioni, restringi le tue scelte valutando i problemi del tuo pubblico di riferimento e come puoi risolverli. Conduci un’analisi dei concorrenti per riconoscere qualsiasi opportunità che ti dia un vantaggio sui tuoi concorrenti in questa nicchia.

Una volta che hai un’analisi dettagliata della tua nicchia, impara a conoscere la sua redditività, e se ha il potenziale per generare il reddito di cui hai bisogno.

Ora che hai tutte le informazioni essenziali che ti servono sulla nicchia di tua scelta, è il momento di mettere alla prova la tua idea.

Scegliere la giusta piattaforma web

La scelta della giusta piattaforma per la costruzione di un sito web può sembrare un compito arduo, soprattutto perché sono disponibili così tante opzioni. Ecco perché sto condividendo con te informazioni su alcuni dei più popolari costruttori di siti web disponibili.

Basta selezionare una delle seguenti piattaforme e non si può sbagliare:

WordPress.org

WordPress.org è la più popolare piattaforma per la costruzione di siti web e il sistema di gestione dei contenuti. Conosciuto per la sua facilità d’uso, l’accessibilità e le sue potenti funzionalità, è perfetto sia per i dilettanti che per i professionisti. Inoltre, offre la più ampia collezione di temi e plugin che è possibile integrare nel proprio sito web per creare un’immagine stellare del proprio brand. WordPress è senza dubbio il concorrente numero uno.

Prezzi

WordPress.org è una piattaforma open-source gratuita. Per iniziare ad utilizzarla, è necessario installarla su un web hosting di tua scelta. Ad esempio, se integrato con l’hosting SiteGround, i prezzi partono da €5,99 al mese per il piano di base.

Wix

Wix ha guadagnato una popolarità enorme nel corso degli anni grazie al suo costruttore di siti web facile da usare. Non hai bisogno di conoscenze tecniche o competenze per creare il tuo sito web aziendale su Wix. Inoltre, include opzioni di hosting e personalizzazione del sito web in tutti i suoi pacchetti di prezzi, il che lo rende uno strumento unico per tutte le tue esigenze di costruzione del sito.

Prezzi

Wix offre il suo piano Vip per €24,50/mese, il piano Illimitato per €12,50/mese, e il piano Combo per €8,50/mese.

Squarespace

Si tratta di un’altra piattaforma di costruzione di siti web molto utilizzata per le aziende online che offre temi eleganti e minimalisti. Squarespace si rivolge in particolare a fotografi, artisti, blogger e altri freelance, e non c’è modo di personalizzare i loro temi. I piani tariffari di Squarespace sono abbastanza ragionevoli, e includono sia il web hosting che un dominio gratuito.

Prezzi

Squarespace offre il piano Personal per €11 al mese, Business per €17 al mese, Commerce Base per €24 al mese e Commerce Avanzato per €36 al mese.

Vantaggi e svantaggi del lancio del tuo sito di nicchia

Con i numerosi strumenti e software per la creazione di siti web disponibili online, creare un sito web è ora più facile che mai. Ma nonostante ciò, ha ancora i suoi pro e i suoi contro.

Vantaggi

  • Avere un sito web di nicchia permette un maggiore potenziale di guadagno e meno concorrenza. Crea una presenza online per il tuo marchio e svolge anche un ruolo essenziale nel garantire il riconoscimento globale della tua azienda.
  • Se la tua azienda dura online, puoi stabilire un’eccellente credibilità e posizionarti bene nelle SERP.
  • Avrai maggiori possibilità di costruire un pubblico fedele.

Svantaggi

  • Ci può volere un po’ di tempo prima che si costruisca il proprio pubblico e si inizi a vendere. Realisticamente, potrebbero essere necessari dai 6 ai 24 mesi per iniziare a generare ricavi da un sito di nicchia, a seconda di ciò che si vende, naturalmente.
  • È necessario mantenere il sito web regolarmente aggiornato con nuovi contenuti.
  • A seconda della tua nicchia, potrebbero non esserci molti prodotti che puoi vendere con successo.

Come iniziare a guadagnare soldi con il sito web di nicchia

I siti web di nicchia offrono un grande potenziale di reddito passivo, ma per poterlo sfruttare è necessario investire molto lavoro e sforzi per mantenere il flusso di entrate.

Ecco alcuni modi per monetizzare facilmente il tuo sito web di nicchia.

Affiliate marketing

L’affiliate marketing consiste nell’attrazione e l’indirizzamento del traffico verso un sito web che si rivolge alla tua nicchia. Puoi commercializzare i loro prodotti o servizi attraverso i tuoi post inserendo un link al loro sito web.

Così, ogni volta che un visitatore del tuo sito web clicca su quel link, verrà indirizzato alla sua pagina aziendale. E se il visitatore acquista dal sito della società affiliata, è possibile guadagnare una certa commissione su ogni acquisto.

Programmi come Amazon Associates ti permettono di collegarti facilmente a fornitori affiliati che lavorano nella tua nicchia di mercato. Tutto quello che devi fare è iscriverti alla loro piattaforma e iniziare a integrare i link di affiliazione Amazon al tuo sito web di nicchia.

Incorporare gli annunci

Quando si tratta di inserire annunci sul proprio sito web di nicchia ci sono diverse opzioni notevoli che è possibile utilizzare. La forma più comune di guadagnare denaro attraverso gli annunci include gli annunci pay per click (PPC) che generano entrate ad ogni click. Oppure si può andare per Cost Per Mille Impressioni (CPM) che offre una commissione ogni volta che un annuncio raggiunge un migliaio di impressioni.

Ulteriori letture: Google AdSense: cos’è, come funziona e vantaggi

Articoli sponsorizzati

Un post sponsorizzato comporta la raccomandazione di prodotti o servizi di altre aziende sul tuo sito web di nicchia. Puoi raggiungere questo obiettivo costruendo relazioni con le aziende che lavorano nella tua nicchia di mercato e che ti pagano una somma di denaro predeterminata per ogni post.

Ora, l’importo pagato dipende da alcuni fattori come le tue visualizzazioni di pagina, il tasso di engagement, i tuoi follower dei social media e la lunghezza del testo di ogni post.

Blogging

Il blogging è l’esempio più comune di un sito web di nicchia che consiste nel costruire una base di pubblico fedele attraverso contenuti mirati.

Questo modello può essere riscontrato in varie nicchie, tra cui la finanza, il business, l’intrattenimento e i viaggi.

Che cos’è il blogging?

Il blogging si riferisce alla pratica di condividere contenuti scritti o multimediali, comprese immagini e video, che vengono pubblicati su una piattaforma di blogging online.

Nel corso degli anni, le aziende hanno integrato i blog nei loro siti web per coinvolgere i loro clienti target con contenuti interattivi. Questo è il motivo per cui il blogging ha un alto potenziale di marketing nella comunità aziendale.

Ulteriori letture:

Quanto costa avviare un blog

Il costo di avvio del tuo blog dipende dalla piattaforma di blogging scelta. Ecco le mie tre scelte migliori per i migliori siti di blogging e i loro costi mensili:

  • WordPress.org* ospitato da SiteGround ha piani tariffari a partire da € 5,99 al mese.
  • WordPress.com addebita € 8,00 al mese su base annuale.
  • Wix.com addebita € 8,50 al mese su base annuale.

*Per i servizi di hosting di WordPress.org mostrerò i piani tariffari della società SiteGround.

Vantaggi e svantaggi del blogging

Prima di mettere in funzione il tuo blog, ecco alcuni pro e contro del blogging che dovresti sapere:

Vantaggi

  • Bloggare richiede meno investimenti rispetto ad altri modelli di business, in quanto non è necessario disporre di risorse a pagamento per gestire il proprio blog con successo (almeno all’inizio).
  • Scrivendo autorevoli post sul blog, puoi posizionarti come esperto del settore.
  • Bloggare offre la massima flessibilità per lavorare alle tue condizioni e nel tuo tempo libero.

Svantaggi

Come iniziare a guadagnare soldi bloggando

Per fare soldi con il blogging, è necessario impostare il tuo blog, scegliere un argomento di nicchia e iniziare a pubblicare contenuti significativi per il tuo pubblico. Inoltre, non dimenticare di coinvolgere i tuoi lettori contattandoli e rispondendo ai loro commenti.

Altri modi per guadagnare denaro attraverso il blogging includono la visualizzazione di annunci sul tuo sito blog attraverso: 

Podcasting

Il podcasting è come l’audio blog. In altre parole, si riferisce alla registrazione di contenuti audio (tipicamente in formato MP3) e alla loro condivisione online. In questo modo, le persone possono accedere e scaricare il tuo file audio sui loro dispositivi e ascoltare le registrazioni.

Nell’ultimo decennio, il podcasting ha preso sempre più piede. Oggi, ci sono più di 1 milione di podcast in circolazione. Il podcasting rappresenta una buona opportunità per i proprietari di aziende che sono alla ricerca di un mezzo per connettersi con i potenziali clienti. Offre un tocco più umano ai tuoi rapporti con i clienti man mano che ti affermi come esperto nella tua nicchia di business.

Inoltre, è il modo perfetto per creare un’immagine positiva del marchio e guidare il traffico verso il tuo sito web. Il vantaggio più significativo del podcasting è che chiunque può farlo senza alcuna competenza tecnica o conoscenza.

Vantaggi e svantaggi del podcasting

Di seguito sono riportati alcuni pro e contro del podcasting che ti aiuteranno a decidere se i podcast sono la strategia di business online giusta per te:

Vantaggi

  • I podcast ti aiutano a raggiungere il tuo pubblico di riferimento e le tue prospettive di business ovunque e in qualsiasi momento.
  • È relativamente facile fare un podcast. Basta un computer o uno smartphone, un software di registrazione e una connessione internet per pubblicarlo online.
  • I podcast ti permettono di essere più libero quando si tratta del modo in cui vuoi presentare i tuoi contenuti al pubblico.

Svantaggi

  • Per offrire i migliori podcast, è necessario assicurarsi che la qualità delle tue apparecchiature di podcasting sia di prima qualità.
  • Per ottenere risultati migliori dal podcasting, è necessario essere coerenti nella pubblicazione degli episodi.
  • La realizzazione di un podcast può costare molto e garantire un ritorno sull’investimento può richiedere più tempo rispetto ad altri mezzi di business.

Imposta il tuo podcast

Lanciare il proprio podcast potrebbe essere la migliore decisione che si possa mai prendere.

Questo perché la gente non può più ritagliarsi il tempo per leggere, guardare lunghi video o interagire con le nuove imprese. Tuttavia, possono e spesso ascoltano i podcast mentre si spostano per rimanere al passo con le notizie del settore, le opinioni degli esperti e anche per un po’ di infotainment leggero.

Quando i podcast sono fatti bene, si ottiene l’esposizione ad un nuovo pubblico, si batte la concorrenza e si stabiliscono relazioni reciprocamente vantaggiose con i propri ascoltatori. Se sei convinto dei vantaggi di avviare il tuo podcast, ecco una guida rapida per farlo bene:

Procurati un buon microfono e un’attrezzatura podcast aggiuntiva

Il successo del tuo podcast dipende dalla qualità dell’attrezzatura che utilizzi. Inoltre, è necessario acquistare un microfono che offra una buona qualità audio.

1OyfUpJJ1oIQdpP uk7x0MxSw4v4zU6N7i2 YUy2c7En0F6LPM

TONOR PC Microfono USB Condensatore per Computer

Installa il software di registrazione audio e di editing

Dopo aver deciso l’attrezzatura, è anche necessario selezionare e installare il miglior software di registrazione e modifica dei podcast. Tra i più popolari ci sono Audacity e Alitu.

Effettua una registrazione podcast e salva il file audio

Installa l’apparecchiatura podcast, scrivi uno script, in modo da sapere di cosa parlerai nell’episodio, e registra il podcast. Salva il file audio registrato per passare alla fase successiva.

Trova le piattaforme di hosting podcast e carica i tuoi file

Per mettere online il tuo podcast, devi cercare il miglior servizio di hosting di podcast. 

Alcune soluzioni molto apprezzate sono:

Come iniziare a guadagnare soldi attraverso il podcasting

Non solo possono guidare il traffico verso il tuo sito web e migliorare la presenza online del tuo brand, ma anche i podcast possono essere di grande beneficio se decidi di monetizzarli.

Ottieni offerte di sponsorizzazione, coaching o affiliate marketing

Se stai ancora costruendo la tua audience di podcast, prova l’affiliate marketing e trova offerte di sponsorizzazione entrando in contatto con un’azienda di cui potresti potenzialmente pubblicizzare i prodotti sul tuo podcast. Oppure puoi anche fare soldi istituendo una quota di abbonamento che gli ascoltatori dovranno pagare prima di poter scaricare gli episodi del tuo podcast.

Ci sono diversi modi per monetizzare un podcast, tra cui sponsorizzazioni, contenuti premium, affiliate marketing e coaching sono alcuni dei migliori.

Canale YouTube

YouTube è una rinomata piattaforma di social media famosa per i suoi contenuti video. Perché non usarlo per avviare il proprio canale, pubblicare video emozionanti, ottenere visualizzazioni e costruire una base di pubblico fedele?

Cos’è un canale YouTube?

È come avere un canale privato dove puoi pubblicare video per il tuo pubblico. Questi video sono disponibili per tutti coloro che si registrano su YouTube, e si può facilmente personalizzare il tema di sfondo o aggiungere loghi, immagini e musica per renderli più accattivanti.

Più sono gli spettatori dei tuoi video, più abbonati ottieni, meglio sarà per te.

Vantaggi e svantaggi di avere un proprio canale YouTube

Anche se un canale YouTube presenta diverse opportunità di guadagno, presenta anche alcuni svantaggi di cui devi essere a conoscenza. Esploriamoli in dettaglio:

Vantaggi

  • Il caricamento di video di alta qualità, informativi e coinvolgenti può aiutarti a raccogliere una vasta e fedele base di pubblico.
  • Un’ulteriore fonte di reddito.
  • Un grande seguito può rendere il tuo canale attraente per le aziende che ti pagheranno per mostrare i loro annunci pubblicitari.
  • Non hai bisogno di conoscenze tecniche o competenze per caricare video su YouTube.

Svantaggi

  • Non hai alcun controllo su chi può vedere i tuoi contenuti, perché YouTube offre ai visitatori i video che vogliono vedere.
  • YouTube non garantisce un flusso di entrate costante.
  • Non c’è alcuna garanzia che i tuoi contenuti siano visti o che attirino l’attenzione.

Come avviare il proprio canale YouTube

YouTube ha reso più facile che mai l’avvio di un canale personale.

Una volta registrato un account YouTube, inserisci il nome e la descrizione del canale per far sapere ai tuoi spettatori cosa possono aspettarsi dai tuoi video.

Ora che hai impostato il tuo canale, è il momento di registrare il tuo primo video e caricarlo sul tuo canale. Puoi anche ottimizzare i tuoi video per il SEO aggiungendo parole chiave e tag nella descrizione, in modo che i tuoi video abbiano maggiori possibilità di posizionarsi bene su YouTube per una determinata parola chiave.

Come iniziare a guadagnare con YouTube

Le persone che hanno guadagnato popolarità su YouTube sono ora alcune delle più grandi celebrità indipendenti del mondo. I popolari YouTubers sono vere e proprie celebrità, note per la produzione di contenuti divertenti e coinvolgenti che attraggono un vasto pubblico.

Ecco alcuni passi che aprono la strada per avviare un canale YouTube di successo.

Determina la tua nicchia

La parte più difficile per garantire il successo del tuo canale è decidere la nicchia giusta. Alcune delle nicchie più redditizie sono la salute e la bellezza, il gaming, la cucina, le recensioni e l’unboxing, e molte altre ancora.

Ma poiché ognuno ha il proprio insieme di competenze e passioni, non è necessario selezionare una nicchia se non si può offrire alcuna competenza in essa.

Inizia ad aggiungere video

Dopo aver scelto la nicchia giusta, è necessario iniziare a realizzare video di alta qualità e pubblicarli in modo coerente per far sì che gli spettatori ne abbiano di più.

Inizia ad attirare il tuo pubblico ideale

Per guadagnare soldi, è necessario costruire una base di pubblico fedele. Puoi raggiungere questo obiettivo caricando regolarmente i video, condividendoli su altre piattaforme digitali o interagendo con i tuoi seguaci attraverso i commenti.

Attiva il tuo canale per la monetizzazione

Per abilitare la monetizzazione sul tuo canale YouTube, vai su Il mio canale e clicca su YouTube Studio. Una volta entrato in YouTube studio, seleziona il menu Canale, clicca su Altre funzioni > Monetizzazione.

Una volta aperta la finestra Monetizzazione, seleziona Start.

Ciò significa che hai accettato i termini del programma per i partner di YouTube. Ora puoi aggiungere AdSense o qualsiasi altro account al tuo canale e guadagnare soldi. Se lo si desidera, è possibile modificare le impostazioni di monetizzazione in un secondo momento.

Collega il tuo canale YouTube a un account Adsense

Questo assicura che solo gli annunci correlati vengano eseguiti sui tuoi video e scelti in base al tipo di interazioni che le persone hanno con il tuo canale.

Tutto quello che devi fare è accedere a YouTube, selezionare il canale e cliccare su Creator Studio. Seleziona il canale visualizzato a sinistra e clicca su Avanzato. Alla voce “Collegamento di un account Google Ads“, clicca su “Collega un account Google Ads“.

Segui le istruzioni, seleziona Fine, e sei pronto ad iniziare.

Partecipa al programma per i partner di Youtube

Il Programma Partner di YouTube richiede 1.000 abbonati e 4.000 ore di visione nell’arco di un anno per potersi qualificare per la monetizzazione.

Inoltre, il tuo canale e i suoi contenuti devono rispettare rigorosamente i termini di servizio, le politiche e le linee guida stabilite dal YouTube Partner Program.

Se riesci a qualificarti per il programma per i partner di YouTube, puoi avere accesso a più risorse e funzionalità offerte da YouTube.

È inoltre possibile monetizzare il proprio canale YouTube ottenendo entrate pubblicitarie, realizzando video che recensiscono il merchandise di altre marche o scegliendo di mostrare i propri video a pagamento per un abbonamento premium a YouTube.

Affiliate marketing

Affiliate marketing significa promuovere i prodotti o i servizi di altre persone sul tuo sito web o canale social. Più prodotti e servizi riesci a vendere per loro, più commissioni guadagni.

Come affiliate marketer, sei il venditore per il tuo cliente, e per ogni vendita ti ricompenseranno per i tuoi sforzi.

La cosa più bella dell’affiliate marketing è che non sei obbligato a vendere prodotti di un solo cliente. Puoi anche promuovere prodotti o servizi di più aziende e avere l’opportunità di aumentare il numero di commissioni che guadagni, complessivamente.

Vantaggi e svantaggi dell’affiliate marketing

Se desideri un inizio senza intoppi per la tua attività di affiliate marketing, assicurati di comprendere i vantaggi e gli svantaggi che essa presenta.

Vantaggi

  • Ti preoccupi solo di promuovere un prodotto, non devi preoccuparti di operazioni complesse come la produzione, i test di qualità, ecc.
  • Non hai bisogno di un investimento iniziale per fare soldi come affiliate marketer.
  • L’Affiliate marketing ti permette di lavorare per conto tuo e nel tuo tempo libero.

Svantaggi

  • Alcune aziende ingannano i marketer con la promessa di un’alta commissione, che però viene abbassata una volta entrati nell’azienda.
  • Non hai alcun controllo sulla concorrenza, in quanto chiunque può aderire a un programma di affiliazione.
  • Non è possibile stabilire una base di clienti fedeli perché un cliente abituale non ha bisogno di impegnarsi con te per acquistare di nuovo.

Come funziona l’affiliate marketing

Sì, si possono fare buoni affari con l’affiliate marketing. Ma prima di tutto, è essenziale metterci il lavoro e crearsi una reputazione stellare.

Ecco alcuni modi per sfruttare con successo l’affiliate marketing.

Iscriviti direttamente ai programmi di affiliazione

Troverai diversi programmi di affiliazione offerti da aziende che lavorano nella tua nicchia. Basta entrare in contatto con l’azienda di tua scelta o che è molto richiesta dal tuo target di riferimento.

Fai una lista di tutti i commercianti con cui vorresti entrare in contatto. Poi visiti i loro siti web o li contatti personalmente per richiedere i loro programmi di affiliazione.

Programma di affiliazione Amazon

Il programma di affiliazione Amazon – conosciuta anche come Amazon Associates – permette ai blogger e ai affiliate marketers di raccomandare i prodotti di Amazon.com ai loro profili online attraverso link cliccabili. Ogni volta che qualcuno clicca sul link ed effettua un acquisto su Amazon.com, si guadagna una quota di riferimento.

Ma per avere successo su questa piattaforma, devi rispettare tutte le regole e i requisiti stabiliti da Amazon.

Vai alle reti di affiliazione

Le reti di affiliazione sono un ottimo modo per iscriversi ai programmi di affiliazione perfettamente in linea con le tue esigenze. Con una rete di affiliazione, non devi preoccuparti di raggiungere il tuo payout minimo. Inoltre, ci sono meno possibilità di essere truffati con le vendite.

Alcune delle reti di affiliazione più popolari sono ClickBank, ShareASale e molto altro ancora.

Come iniziare a guadagnare con l’affiliate marketing

L’Affiliate marketing sta diventando sempre più competitivo con il tempo a causa dell’alto potenziale di reddito passivo che offre. Quindi, per avere successo in questo campo, è necessario sfruttare tutte le giuste strategie.

Seleziona una piattaforma per l’affiliate marketing

Prima di iscriversi ai relativi programmi di affiliazione, è necessario scegliere una piattaforma. Potrebbe essere un canale di social media, un blog o anche un canale YouTube.

Determina la tua nicchia

Per aumentare le tue probabilità di successo, devi concentrarti su una nicchia specifica per costruire un pubblico altamente mirato che migliori anche il tuo posizionamento nei motori di ricerca.

Scegli i tuoi programmi di affiliazione

Ogni volta che si seleziona un programma di affiliazione, è necessario valutare il proprio livello di competenza in quella particolare nicchia e il tipo di clienti a cui ci si vuole rivolgere.

Crea contenuti coinvolgenti

Per ottenere più clic sui tuoi link di affiliazione, devi creare contenuti unici che si rivolgono al tuo target di riferimento.

Ottieni più traffico sul tuo profilo online

Ora, una volta che si hanno grandi contenuti da offrire, è necessario attirare più gente verso di essa. Per raggiungere questo obiettivo, si può optare per il traffico a pagamento generato attraverso gli annunci PPC. Oltre a questo, puoi ottimizzare la tua pagina con parole chiave di alto livello (SEO) o creare una campagna di email marketing per coinvolgere il tuo pubblico.

Obbliga le persone a cliccare sui link di affiliazione

I grandi contenuti e l’aumento del traffico non sono sufficienti a garantire che più persone clicchino sui tuoi link. Per questo motivo devi fare attenzione a dare ai tuoi link un certo contesto. Inoltre, puoi inserire dei callout per attirare l’attenzione dei tuoi visitatori.

Una volta che avrai fatto cliccare il tuo pubblico sui tuoi link di affiliazione, le possibilità di un potenziale acquisto aumenteranno.

Negozio eCommerce

L’eCommerce ha guadagnato terreno da quando la gente ora preferisce acquistare online comodamente da casa invece di visitare i negozi fisici.

Prima di iniziare a vendere i tuoi prodotti, devi determinare la redditività della nicchia che hai deciso di coprire. Dopodiché, è necessario sviluppare un sito web eCommerce, che potrebbe sembrare una seccatura, ma in realtà è un modo pratico per offrire i tuoi prodotti o servizi online.

Ulteriori letture: Come aprire un negozio online da zero – Guida complet

Che cos’è l’eCommerce?

eCommerce è l’abbreviazione di commercio elettronico, e si riferisce all’acquisto e alla vendita di prodotti online. Comprende anche tutti gli altri aspetti associati allo shopping online, come l’internet banking, la prenotazione di biglietti online e le aste.

L’eCommerce funziona per tutti e quattro i segmenti di mercato, compresi business to business, business to consumer, consumer to consumer e consumer to business.

Vantaggi e svantaggi della gestione della propria attività di eCommerce

La pratica di vendere prodotti online presenta i seguenti vantaggi e svantaggi:

Vantaggi

  • Non c’è bisogno di negozi fisici che consentono di espandere rapidamente il proprio business quando possibile.
  • È possibile risparmiare una notevole quantità di denaro su affitto, manutenzione e altri costi associati ai negozi fisici.
  • Hai accesso a clienti di tutto il mondo che possono acquistare da te in qualsiasi momento.
  • Hai accesso a un ampio pool di dati dei clienti che puoi utilizzare per commercializzare meglio i tuoi prodotti.
  • I prodotti digitali possono essere venduti online con costi iniziali molto contenuti.

Svantaggi

  • In caso di crash del sito, si perdono potenziali vendite.
  • È necessario fornire servizi di spedizione dei prodotti.
  • Difficile fornire l’esperienza dello shopping fisico, motivo per cui molti clienti rifiutano di acquistare online.
  • I potenziali clienti possono facilmente ricercare la differenza di prezzo tra te e il tuo concorrente per scegliere il più basso.

Come fare soldi con i siti eCommerce

Fare soldi con un negozio eCommerce non significa solo vendere prodotti online e ricavarne il giusto profitto.

Se sei alla ricerca di modi per far crescere il tuo negozio di eCommerce in modo che possa iniziare a generare un flusso di entrate più elevato, ecco le tue opzioni:

Cerca i prodotti e/o servizi giusti da vendere online

La sfida più grande che molti imprenditori online si trovano ad affrontare è la ricerca di prodotti e/o servizi redditizi e molto richiesti. Rimaniamo in contatto con le ultime tendenze, in modo da poter elaborare idee per realizzare un prodotto che abbia una caratteristica di vendita unica nel suo genere.

Non importa quale settore hai scelto di soddisfare, ci sono due tipi di prodotti che puoi vendere. Sono questi:

Prodotti di nicchia

Questi prodotti sono realizzati per soddisfare una richiesta specifica. Si tratta di solito di prodotti unici o fatti a mano, motivo per cui sono spesso più costosi di altri prodotti in quanto soddisfano una specifica richiesta del mercato.

Prodotti standardizzati

I prodotti standardizzati sono quei prodotti che non possono essere distinti dai prodotti della concorrenza. È possibile distinguerli solo in base alla loro gamma di prezzi, in quanto non presentano differenze di qualità o di utilizzo.

Identificare o creare prodotti che risolvono un problema

Il modo più efficace per trovare un prodotto redditizio è comprendere le esigenze e i problemi dei potenziali clienti e fornire il tuo prodotto come soluzione.

Scegli il tuo gateway di pagamento

Un gateway di pagamento è un servizio che funge da collegamento tra il tuo negozio online e il metodo di pagamento di tua scelta.

Cos’è un payment processor?

Un payment processor collega le aziende con gli istituti finanziari per garantire pagamenti fluidi e sicuri.

Ha il compito di raccogliere i pagamenti dal cliente e distribuirli alla banca o all’istituto finanziario scelto dall’attività di eCommerce. Se disponi di un servizio di applicazione di eCommerce, puoi integrare facilmente il tuo elaboratore di pagamento con l’applicazione, in modo che i tuoi clienti possano usufruire di un processo di acquisto online senza problemi.

PayPal, Stripe e Due sono alcuni dei più popolari processori di pagamento.

Come scegliere il giusto fornitore di gateway di pagamento

La scelta del giusto fornitore di gateway di pagamento è una sfida per le nuove imprese di eCommerce.

Quando scegli il tuo fornitore di gateway di pagamento, assicurati che offra una sicurezza indistruttibile, che applichi una tariffa nominale e che fornisca molteplici funzionalità che siano coerenti con le esigenze della tua attività online.

Inoltre, assicurati che il gateway di pagamento di tua scelta operi nel tuo paese e accetti anche pagamenti da paesi in cui si trovano i tuoi potenziali acquirenti.

Trovare un buon servizio di fulfillment dell’eCommerce

Il giusto servizio di adempimento dell’eCommerce è un elemento necessario per il tuo negozio di eCommerce, in quanto può attirare i clienti e aiutarti a fidelizzarli, rendendo le consegne un gioco da ragazzi.

Cos’è un servizio di fulfillment?

Un servizio di fulfillment eCommerce comprende tutti i processi coinvolti nella spedizione del tuo prodotto a un cliente dopo che questi ha effettuato l’ordine online.

Comprende la gestione dell’inventario, l’elaborazione degli ordini online, il prelievo dei prodotti, l’imballaggio e la consegna dei prodotti all’indirizzo di spedizione del cliente.

Come trovare un buon servizio di fulfillment

Lavorare con un servizio di fulfillment affidabile è legato alla crescita del tuo eCommerce.

Un processo di consegna semplificato con una spedizione fluida e accurata costruisce la fiducia tra te e i tuoi clienti e costruisce una reputazione positiva per il tuo business.

Se vuoi assicurarti un buon e affidabile servizio di fulfillment dell’eCommerce, devi tenere a mente alcuni punti. Ad esempio, dovresti considerare la possibilità di trovare una società di servizi che abbia precedentemente lavorato con altre aziende di eCommerce nel tuo stesso settore.

L’automazione e le integrazioni giocano un ruolo considerevole nel processo di consegna, quindi non c’è da stupirsi che diversi servizi di fulfillment offrano ora anche soluzioni tecnologiche per snellire l’intero processo.

Dropshipping

Il dropshipping sta lentamente guadagnando terreno grazie alle basse barriere di ingresso e ai minori costi di avvio. Con un semplice computer, è possibile impostare facilmente la propria impresa di dropshipping.

Che cos’è il dropshipping?

Il dropshipping è un modello di business online che ti permette di acquistare prodotti da un commerciante o fornitore e di spedirli direttamente al tuo cliente. Non devi fabbricare prodotti, pagare spese generali o tenere un inventario per gestire un’attività di dropshipping.

Vantaggi e svantaggi di gestire la propria attività di dropshipping

Il Dropshipping non è una scelta di business online ideale per tutti. Quindi, per aiutarti a prendere la decisione giusta, ecco alcuni pro e contro di un’attività di dropshipping online.

Vantaggi

  • Un investimento iniziale più piccolo riduce il blocco per l’avvio di un’attività in proprio.
  • Ti evita di tenere o mantenere un magazzino.
  • Un’impresa di dropshipping è facile da scalare poiché la vera seccatura ricade sui commercianti e sui fornitori.

Svantaggi

  • I bassi costi di avvio hanno aumentato la concorrenza nel settore del dropshipping, incidendo sui tuoi margini di profitto.
  • Ti affidi ad altre aziende e fornitori per gestire la tua attività senza problemi, aumentando i rischi associati al dropshipping.
  • Non hai alcun controllo sui molti processi coinvolti nel dropshipping, soprattutto mantenendo la sincronizzazione con i dati di inventario dei tuoi fornitori.

Come fare soldi con il dropshipping

Per iniziare a guadagnare da un’attività di dropshipping, è necessario selezionare la giusta nicchia di mercato in modo da poter attingere a un’impresa redditizia. Inoltre, si ha la possibilità di passare ad altre nicchie con il tempo.

Questo è il modo in cui è possibile guadagnare denaro attraverso un’attività di dropshipping online.

Trova un grossista o distributore dropshipping

È essenziale collaborare con un grossista o un fornitore credibile, poiché quello sbagliato può danneggiare la reputazione della tua azienda. Effettua una ricerca approfondita prima di selezionare i tuoi fornitori.

Alcuni dei più popolari drop shipper sono AliExpress, BigBuy, Spocket e Doba.

Prezzo dei tuoi prodotti

Il modello di business dropshipping si basa sull’acquisizione dei clienti indipendentemente dal prezzo del prodotto. La selezione di prodotti a prezzi più alti ti aiuterà a guadagnare un margine di profitto elevato.

Inizia a vendere

Dopo aver creato il tuo sito web dropshipping, aver trovato un fornitore e aver fissato i prezzi dei tuoi prodotti, sei pronto per iniziare. Attira i clienti offrendo prodotti di qualità e servizi ottimizzati, in modo da poter generare entrate fin dall’inizio.

Freelance

Il freelance e la consulenza online offrono una tregua da un tradizionale lavoro, in quanto si è in grado di ritagliarsi un percorso di carriera e di trovare più velocemente la libertà finanziaria.

Che cos’è il freelance?

Freelance significa lavorare in modo indipendente per più clienti alla volta invece di essere legati a un unico datore di lavoro. È un modello basato su un contratto. I freelancer fanno leva sulle loro capacità e competenze per offrire i loro servizi ai potenziali clienti.

Questo include il lavoro da casa, dove si può lavorare nel proprio tempo libero da qualsiasi luogo si preferisca.

Vantaggi e svantaggi di essere un freelance

Il freelance è una scelta di carriera molto gratificante, ma comporta anche delle sfide. Esploriamo alcuni dei vantaggi e degli svantaggi di diventare freelance.

Vantaggi

  • Con il freelance, si ha la libertà di lavorare secondo i propri orari in modo da poter mantenere un sano equilibrio tra lavoro e vita privata.
  • Hai un potenziale di guadagno illimitato perché sei tu a stabilire il prezzo del tuo talento.
  • Il freelance ti permette di selezionare i progetti e i clienti con cui vuoi lavorare.

Svantaggi

  • Non si ottiene l’assicurazione sanitaria o altre prestazioni con il lavoro freelance.
  • Progetti incoerenti o processi di lavoro irregolari significano scarsa sicurezza del posto di lavoro.
  • Nelle fasi iniziali, potresti avere difficoltà a trovare clienti, poiché ci vuole tempo per costruire la tua reputazione di freelance credibile.

Come guadagnare soldi in modo indipendente

I freelancer non cominciano a generare denaro da un giorno all’altro; è necessario dedicare molto lavoro, tempo e sviluppare un pensiero strategico.

Ecco come si può iniziare a guadagnare denaro costruendo una carriera da freelance.

Determina le tue capacità

Comincia a capire quali sono le tue capacità e i tuoi punti di forza e come puoi convertirli in servizi da offrire ai tuoi clienti.

Iscriviti a una piattaforma freelance

Una volta determinata l’area che si desidera offrire i propri servizi, è necessario iscriversi a una piattaforma freelance online per entrare in contatto con i propri clienti ideali.

Offri un pitch ai tuoi potenziali clienti

Per ottenere i progetti che desideri, devi creare il pitch perfetto per presentare i tuoi potenziali clienti e attirarli a lavorare con te.

Fissa un prezzo per i tuoi servizi

Quando fissi un prezzo ai tuoi servizi, è essenziale iniziare con un prezzo basso per attirare più clienti. Una volta che si dispone di una base di clienti fedeli, è possibile aumentare gradualmente i prezzi.

Tipi di lavori freelance che si possono fare

Prima di iniziare la tua carriera da freelance, seleziona la nicchia in cui vuoi lavorare.

Scrittori, assistenti virtuali, grafici, sviluppatori web e fotografi se la cavano bene come freelance. Seleziona una nicchia che ti consenta di mostrare la tua esperienza e le tue competenze in modo accurato.

Consulenza online

La consulenza online consiste nel condividere la propria esperienza su un particolare argomento con un pubblico target attraverso i canali digitali.

Cos’è la consulenza online?

Un consulente è una persona che offre consulenza in base alle proprie esperienze personali. I clienti si rivolgono a loro attraverso i loro siti web o altri canali online.

Vantaggi e svantaggi di essere un consulente o un coach online

Anche se avviare un’attività di consulenza online è un’ottima idea, assicurati di considerare i seguenti vantaggi e svantaggi.

Vantaggi

  • Bassi costi di avviamento in quanto le spese generali sono minime poiché si lavora da casa.
  • Puoi lavorare per clienti di vari settori industriali per mantenere le cose interessanti invece di annoiarti con un flusso di lavoro monotono.
  • Hai il controllo completo sulle persone con cui vuoi lavorare e su come vuoi che sia la tua tipica giornata di lavoro.

Svantaggi

  • La consulenza online non promette un reddito costante perché il flusso del progetto è piuttosto irregolare, almeno all’inizio.
  • Dovrai affrontare una notevole concorrenza a seconda del settore in cui decidi di offrire i tuoi servizi di consulenza.

Come si può guadagnare con la consulenza online

La consulenza online rappresenta una grande opportunità come modello di business flessibile e con un alto potenziale di reddito. Tutto dipende dalla velocità con cui si riesce ad aumentare la propria clientela e ad espandere la propria rete.

È necessario avere una competenza specifica

La consulenza online non è per dilettanti, poiché per affermarsi come esperto su un argomento è necessaria l’esperienza. Concentrati su una particolare nicchia, come il marketing, la leadership o la scrittura. Si consiglia inoltre di concentrarsi su un’idea all’interno della nicchia di tua scelta, come la consulenza sui social media nella nicchia del marketing.

È necessario avere risultati da mostrare

Bisogna dimostrare la propria credibilità e la propria competenza, e per questo sono necessarie delle prove. Ad esempio, se sei uno specialista di marketing che lavora con professionisti del marketing, devi avere i dati necessari per dimostrare come hai aiutato i tuoi precedenti clienti a migliorare i loro processi di marketing.

Lancia il tuo sito web

Per rendere la tua attività di consulenza online più visibile ai tuoi potenziali clienti, crea un sito web utilizzando piattaforme di web design accessibili come WordPress. Anche se sei nuovo del web design, questa piattaforma ti renderà l’intero processo facile.

Promuovi il tuo business

Per ampliare la tua base clienti, devi diventare più attivo sui social media e iniziare a pubblicare regolarmente. Inoltre, puoi far crescere la tua rete mescolandoti con diversi tipi di persone o offrendo loro consulenze gratuite.

Puoi anche pubblicare annunci per la tua attività di consulenza su piattaforme di social media come Facebook, Google o LinkedIn, in modo che le persone di qualsiasi nicchia possano trovarti facilmente.

Corsi e Info prodotti

Le persone si rivolgono continuamente a Internet per trovare soluzioni ai loro problemi. Sono alla ricerca di risposte autentiche da parte di esperti del settore, e tu puoi approfittare di questa opportunità vendendo prodotti informativi e corsi online per rispondere alle loro domande. Si tratta di un modello di business online promettente, utilizzato con successo da migliaia di imprenditori digitali.

Vantaggi e svantaggi della vendita di corsi online e info prodotti

Considera i seguenti vantaggi e svantaggi della vendita di corsi online e info prodotti prima di tuffarti in questa nicchia:

Vantaggi

  • Per vendere corsi online e prodotti informativi non è necessario gestire un inventario o pagare le spese generali.
  • Non ti limiterai a vendere solo ad un mercato locale. Con i corsi online e gli infoprodotti puoi raggiungere un pubblico più ampio da tutto il mondo.
  • Con costi d’investimento più bassi, questo modello di business rappresenta il rischio più basso.

Svantaggi

  • È necessario un grande sforzo e un lavoro diligente per creare corsi di alto valore e info prodotti.
  • Gli infoprodotti, soprattutto gli eBook, hanno un prezzo di vendita basso, il che significa margini di profitto più bassi per te.
  • Prima di vendere corsi online, devi costruire un pubblico che voglia beneficiare della tua esperienza.

Come guadagnare soldi vendendo corsi e infoprodotti

Un gran numero di freelancer e di aziende con sede a casa vendono infoprodotti digitali sui loro siti web o su altre piattaforme online. Puoi creare il tuo corso o vendere prodotti informativi creati da altre persone.

Scegli un argomento in cui hai esperienza

Per creare un corso o un infoprodotto ricco di valore, è necessario avere una conoscenza approfondita di una determinata area tematica. Sfrutta queste conoscenze per affermarti come autorità sull’argomento del corso che hai scelto.

Trova il contenuto

Una volta scelto l’argomento del corso, è possibile iniziare a creare il corso. Un corso online è una serie di video che incorporano immagini, musica, PDF e altro ancora per rendere il corso più coinvolgente per gli studenti. È possibile spiegare l’argomento in sequenza e persino aggiungere dei quiz per rendere il corso più interessante.

Crea il tuo corso o il tuo info prodotto

Una volta stabilito lo schema del corso, inizia a registrarlo. Puoi fare un video con una videocamera, oppure puoi trasmettere l’intera sessione in cui condividi il tuo schermo con gli studenti. Inoltre, è necessario investire negli strumenti giusti per ottenere la massima qualità video e un suono chiaro.

Prezzo e hosting dei contenuti

Hai la possibilità di ospitare il corso da solo o di scegliere una piattaforma di hosting online. Se decidi di ospitare il corso da solo, devi creare un sito web, ma con le piattaforme di corsi online, devi solo caricare il video del corso e altri contenuti. Alcune delle migliori piattaforme di corsi online sono Udemy, Thinkific e Coursera.

Promuovi i tuoi contenuti

Ci sono diversi modi per commercializzare il tuo corso online. È possibile aumentare il traffico organico ottimizzando le pagine del corso con parole chiave per ottenere un posizionamento più alto sui motori di ricerca. Inoltre, è possibile generare traffico verso il corso attraverso il blogging, la pubblicazione di video del corso su YouTube, Podcasting o la pubblicazione di annunci su popolari piattaforme di social media come Facebook.

Tutoring e insegnamento

Il tutoring è un ottimo modo per guadagnare soldi extra se ti piace insegnare. Tutto ciò di cui hai bisogno è una conoscenza approfondita della materia che scegli di insegnare e dei modi per condividere questa conoscenza con i tuoi studenti.

Vantaggi e svantaggi dell’insegnamento online

Per aiutarti a prendere una decisione definitiva sul tutoring online, ecco alcuni vantaggi e svantaggi che devi considerare.

Vantaggi

  • Potrai godere della massima flessibilità con il tuo tempo e i tuoi orari.
  • Il tutoring online è molto comodo perché non devi perdere tempo a fare il pendolare per raggiungere i tuoi studenti.
  • Puoi anche offrire sessioni registrate agli studenti in modo che possano ripetere la lezione se hanno perso qualcosa la prima volta.

Svantaggi

  • Il successo non si ottiene se non si è disposti a creare un sito web, a fare pubblicità e a costruirsi una reputazione stellare.
  • Può essere difficile valutare i progressi di uno studente quando insegna online.
  • È difficile conoscere uno studente attraverso il tutoring online.

Come fare soldi con il tutoring online

Il tutoring online ha permesso alle persone di guadagnare velocemente dai confini delle loro case. Se stai passando a una carriera nell’insegnamento oa vuoi semplicemente guadagnare denaro extra, il tutoring online è la tua migliore opportunità.

Cerca di capire in cosa sei bravo

Per decidere sull’argomento da insegnare online, crea una lista di cose in cui sei bravo o che ti appassionano. Potrebbe essere la lingua che parli correntemente, le tue capacità lavorative o anche il tuo hobby.

Trova una piattaforma di insegnamento virtuale

Dopo aver deciso l’argomento che vuoi insegnare, seleziona una piattaforma online che ti permetta di insegnare facilmente ai tuoi studenti online. Zoom, Skype e Google Hangout sono alcune delle piattaforme virtuali più popolari che sono costruite per facilitare la comunicazione online.

Pubblicizza

Ora che hai scelto la piattaforma che userai per insegnare la materia di tua scelta, devi commercializzare i tuoi servizi di tutoring.

Inizia a rivolgervi ai potenziali studenti con annunci online che sottolineano i tuoi punti di vendita unici e il valore che prometti.

Ora, puoi fare pubblicità creando la tua presenza online attraverso un sito web o un profilo di tutoring su piattaforme popolari. Sfrutta le piattaforme dei social media per entrare in contatto con un vasto pubblico più rapidamente di qualsiasi altra piattaforma. Oppure puoi stampare contenuti promozionali da condividere con la tua comunità o distribuire nei luoghi visitati di frequente da genitori e studenti.

Fai conoscere il tuo nome

Costruisci la reputazione dei tuoi servizi di tutoring online creando la tua presenza online o condividendo le tue testimonianze. Questa non è solo una tattica a breve termine, ma una strategia a lungo termine che può fare miracoli per la vostra reputazione.

Offri incentivi

Per attirare gli studenti, potrebbe essere necessario offrire gratuitamente alcuni dei servizi di tutoring. Puoi offrire loro una sessione di prova gratuita dove possono valutare il tuo stile di insegnamento e determinare quanto si sentono a loro agio con te.

Oppure puoi offrire seminari o sessioni di formazione gratuite ai tuoi potenziali studenti attraverso un mezzo online.

Chiedi le testimonianze

Per attirare nuovi studenti, devi mostrare come insegni ai tuoi studenti e aiutarli a superare le loro debolezze in una determinata materia.

Le testimonianze degli studenti passati ti aiuteranno a stabilire la tua autorità come qualcuno che promette i migliori risultati.

Create il tuo sito web e le pagine dei social media

Per far conoscere il tuo nome, devi creare un sito web per il tuo servizio di tutoring dove puoi elencare i tuoi servizi. Inoltre, creare account di social media su tutte le principali piattaforme per entrare in contatto con un vasto pubblico.

Prodotti fatti a mano

L’industria dell’artigianato ha avuto un boom economico da quando sono stati creati i siti web di artigianato online che consentono di vendere rapidamente i propri prodotti artigianali.

Vantaggi e svantaggi della vendita di prodotti artigianali e artigianali sui mercati

Anche se la vendita di oggetti artigianali e fatti a mano online presenta diverse opportunità per fare soldi facili, ha anche alcuni ostacoli che è necessario conoscere.

Vantaggi

  • Sei il capo di te stesso. Hai piena autorità per lavorare alle tue condizioni e al tuo programma.
  • Hai la completa libertà di cambiare la tua linea di prodotti quando vuoi.
  • Ci sono diversi mercati online dove puoi vendere rapidamente i tuoi prodotti artigianali.

Svantaggi

  • Per vendere con successo il tuo lavoro artigianale, devi assicurarti che il prodotto sia di ottima qualità.
  • L’intero processo di raccolta dei materiali, la creazione di oggetti artigianali e l’evasione degli ordini può richiedere molto tempo.
  • Potrebbe essere difficile trovare una specifica nicchia di successo nel mercato dell’artigianato fatto a mano.

Come guadagnare soldi vendendo oggetti fatti a mano e artigianali sui mercati

Se ti piace lavorare a maglia, cucire, fare gioielli o creare arte, puoi venderli online. Anche se vuoi vendere materiali d’epoca e artigianali, rivolgiti a gruppi e siti web dedicati, invece di andare di persona ai mercatini delle pulci locali: puoi ottenere il massimo da chi apprezza veramente il valore di questi capolavori.

Trova i prodotti che vuoi vendere

Se stai pensando a che genere di prodotto dovresti vendere, scegli il tipo di cose che ti piace fare. Se ti piacciono gli articoli vintage, puoi acquistarli nei mercatini delle pulci, nelle aste o nei mercatini e rivenderli online.

Trova il mercato per vendere la tua merce

Per iniziare a vendere i tuoi articoli fatti in casa e artigianali online, devi selezionare il miglior marketplace online.

Etsy è il miglior marketplace online per gli artigiani per vendere i propri prodotti fatti a mano online, in quanto consente di raggiungere un vasto pubblico. Puoi vendere rapidamente centinaia di prodotti su Etsy senza pagare un’alta quota di iscrizione.

Altri mercati online degni di nota sono ArtFire, Cratejoy e Absolute Arts.

Stampa on demand

La stampa on demand (POD) è una forma del modello di business dropshipping. Non devi preoccuparti di tenere e mantenere le scorte, i costi di installazione sono bassi e i rischi sono minimi o nulli.

Che cos’è la stampa on demand?

Stampare on demand significa vendere i tuoi prodotti stampandoci sopra disegni personalizzati. Questi prodotti includono tazze, t-shirt, felpe con cappuccio e molti altri articoli.

Il tuo fornitore progetta i prodotti in base al numero di ordini che ricevi. Quindi, non devi pagare gli articoli fino a quando non vengono venduti, e questo ti evita di mantenere un inventario.

Vantaggi e svantaggi della gestione della stampa on demand

Confrontiamo i vantaggi e gli svantaggi di un’attività di stampa on demand per determinare se è quella giusta per te.

Vantaggi

  • Non c’è bisogno di fare scorte di prodotti o di tenere un inventario.
  • L’intero inventario è online in modo che nessun prodotto venga stampato senza essere stato ordinato.
  • Meno costi di avvio.

Svantaggi

  • Hai poco o nessun controllo sulla qualità del prodotto, così come sul processo di spedizione.
  • Poiché tutti i prodotti sono basati sulla stampa on demand, può essere necessario molto tempo per completare gli ordini online.
  • Tutta la tua attività dipende dai tuoi fornitori. Se loro esauriscono le risorse, lo stesso vale per te.

Come avviare la propria attività di stampa on demand

La stampa on demand consente di progettare prodotti personalizzati utilizzando un software di progettazione. L’intero processo di business è relativamente semplice, ma ci possono essere problemi inediti, soprattutto se la macchina da stampa va fuori servizio.

Scegli la tua nicchia

Per impostare la tua attività di stampa on-demand, scegli tra una nicchia basata sul prodotto o su un soggetto. Se scegli la nicchia di prodotto, dovrai lavorare sullo stesso prodotto per tutta la durata della tua attività.

Ma se si va per una nicchia basata su un soggetto, è necessario trovare un soggetto di tendenza e diversi disegni che incarnano questa nicchia. Hai bisogno di una nicchia che ti permetta di attrarre un pubblico più ampio. Fumetti, film, eco-turismo, baseball, spettacoli televisivi e vita sana sono alcuni esempi di nicchie che si possono scegliere.

Lancia il tuo sito web

Una volta decisa la nicchia tematica, crea il sito web della tua attività. Puoi avviare un sito web e registrare un nome di dominio, oppure puoi selezionare una piattaforma e-commerce per creare la tua impresa di stampa on demand.

Scegli il tuo fornitore di stampa on demand

Il tuo fornitore di stampa su richiesta completerà tutti i tuoi ordini commerciali. Poiché la reputazione della tua intera impresa dipende dal tuo fornitore di stampa, devi scegliere l’opzione più credibile.

Alcuni dei più popolari fornitori di stampa on demand includono Printful, Printify e Zazzle.

Aggiungi prodotti al tuo negozio online

Una volta selezionato il tuo fornitore di stampa on demand, è il momento di mettere in funzione il tuo negozio online. Tutto quello che devi fare è collegare il negozio con il tuo fornitore di stampa on demand e iniziare ad aggiungere i tuoi prodotti.

Promuovi il tuo business

Per far conoscere il tuo nome, devi promuovere la tua attività offrendo contenuti di valore che attraggono i tuoi clienti. Puoi anche coinvolgere i tuoi clienti indirizzandoli con notizie sul tuo brand attraverso l’email marketing.

Un’altra opzione di promozione è quella di creare video sui tuoi prodotti e pubblicarli sul tuo canale YouTube.

Come fare soldi attraverso la stampa on demand

Per iniziare a guadagnare dalla stampa on-demand, è necessario eseguire i seguenti passi:

Seleziona una nicchia

Il passo iniziale per avviare la tua attività di stampa on-demand comprende la selezione di una nicchia redditizia in grado di attrarre un vasto pubblico. È possibile utilizzare Google Trends per conoscere le nicchie che sono molto popolari tra la gente.

Crea la tua presenza online

Una volta che hai deciso su una nicchia specifica, è il momento di creare un sito web per la tua attività di stampa on demand. Per ospitare il tuo sito web, puoi optare per piattaforme di e-commerce che offrono temi accattivanti per creare un sito web unico.

Inizia ad aggiungere prodotti al tuo negozio online

Entra in contatto con un fornitore di stampa on demand credibile, in grado di creare prodotti di alta qualità. Una volta che hai progettato i tuoi prodotti, inizia ad aggiungerli al tuo sito web per generare vendite.

Promuovi il tuo business

Dopo aver impostato il tuo sito web, inizia a promuoverlo sui tuoi social media attraverso gli hashtag oppure posizionandolo sui motori di ricerca grazie alla SEO. Puoi anche pubblicare testimonianze e recensioni dei clienti o scrivere blog per costruire credibilità e aumentare le vendite.

Conclusione

Pronto a cambiare? Vuoi diventare il capo di te stesso e lavorare su qualcosa che ti appassiona e che ti piace veramente? È il momento di avviare il tuo business online.

Certo, avviare un’attività online può essere una sfida, ma è anche eccitante e stimolante. Se sei pronto a iniziare, questa guida ti aiuterà a decidere come iniziare e quali passi intraprendere.

Assicurati di essere sempre aggiornato su ciò che la concorrenza sta facendo e su come sta utilizzando le ultime tendenze del mondo digitale per rendere il tuo settore più competitivo. Devi rimanere al top del tuo gioco per rimanere vitale come uomo d’affari e garantire il successo del tuo business online.

close

Scarica ora la tua Checklist Gratuita

Oltre 10.000 parole e 46 punti sulle cose da fare prima di avviare un blog di successo!

No spam! Leggi l'Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Default image
Riccardo Virtuoso
Mi chiamo Riccardo Virtuoso e sono un consulente SEO ossessionato da WordPress, web performance e affiliate marketing - oltre alla SEO ovviamente ;). Ora, sto condividendo tutto ciò che so per aiutarti a costruire un business online redditizio.