Come creare un blog di successo e guadagnare – Guida 2021

Scopri come creare un blog personale e guadagnare in poco tempo con la mia dettagliata guida per principianti. Crea ora il tuo blog in soli 15 minuti.

Leggi di più

Se stai cercando una guida facile e gratuita per principianti su come creare un blog di successo e guadagnare, sei nel posto giusto.

Grazie al supporto di questa piccola guida e agli strumenti giusti, in meno di 15 minuti avrai il tuo blog personale o professionale funzionante.

Ti guiderò attraverso ogni parte del processo, aiutandoti ad evitare i comuni errori che i nuovi blogger tendono a fare. Nessuna seccatura, nessun gergo tecnico, nessun tutorial complesso per l’impostazione.

Suona bene? Allora tuffiamoci e cominciamo. Ma prima cerchiamo di capire cos’è esattamente un blog e perchè dovresti aprirne uno.

Cos’è esattamente un blog?

Che cos’è un blog? Come funziona? A cosa serve?

Un blog è un sito web che si concentra principalmente sui contenuti scritti. Questo è quello che noi chiamiamo blog post. Sono semplicemente articoli che si possono pubblicare affinché tutto il mondo li veda.

Se hai bisogno di una guida completa su come creare un sito internet WordPress segui questo link!

Cosa puoi scrivere sul tuo blog?

Il fatto è che si può scrivere di tutto quello che si vuole! Di qualsiasi cosa tu voglia scrivere sul tuo blog, puoi attirare visitatori da tutto il mondo e metterti in contatto con persone di tutto il mondo. Come blogger, puoi

  • esprimi il tuo pensiero,
  • condividi la tua esperienza con il mondo,
  • interagire con i vostri lettori se scegliete di attivare una funzione di commento,
  • creare una comunità online intorno ad un argomento che ami, e anche
  • fare soldi online.

Ma la cosa più importante è che l’avvio di un blog permette di entrare in contatto con persone che la pensano come te da tutto il mondo.

Puoi attivare la funzione di commento in WordPress per permettere ai tuoi lettori di condividere i loro pensieri con te.

Quindi sì, puoi trasformare il tuo blog in una piattaforma di discussione attiva attorno a un argomento su cui ami scrivere. Non male! Ancora meglio: il tuo pubblico può trasformarsi in un pubblico di lettori fedeli, che a sua volta può permetterti di monetizzare il tuo blog in futuro.

Ma il blogging non è morto? Assolutamente no!

Il blog è ancora vivo e vegeto! È un modo infallibile per avviare un’attività online se si vuole fare soldi bloggando.

In effetti, aprire un blog per soldi è uno dei modi migliori per guadagnare online di questi tempi.

Differenza tra blog e sito

Una domanda che sento sempre quando è: “Qual è la differenza tra un blog e un sito web?

I blog sono un tipo di sito web. L’unica differenza è che i blog hanno contenuti aggiornati di frequente e i siti web tendono ad essere molto più statici e organizzati in pagine “fisse” come: home, servizi, contatti, ecc.

Un blog può essere un sito web da solo o una parte di un sito più grande.

Perchè aprire un blog?

Molti di noi pensano che per diventare blogger bisogna essere un grande scrittore. Per fortuna (almeno per me), questa non è tutta la verità.

È vero, un blogger deve scrivere. Ma non è solo la scrittura a determinare se il tuo blog avrà successo. Ciò che conta di più è il livello di coinvolgimento dei tuoi lettori.

Se riesci a offrire ai tuoi lettori i preziosi post del blog di cui hanno bisogno, sei già sulla buona strada per diventare un blogger all-star.

Le persone leggono i blog per imparare cose nuove o per entrare in contatto con altri con interessi simili. Tieni a mente questi due punti quando avvii un blog e andrai lontano, fidati.

Inoltre, non è necessario essere un esperto o un’autorità sul tema scelto per avere successo.

Anche in questo caso, ricorda che il tuo blog dovrebbe semplicemente coinvolgere i tuoi lettori. Scegli uno stile di conversazione e personale per scrivere, non preoccuparti di essere un esperto.

Finché sei veramente interessato al tuo argomento, lo saranno anche i tuoi lettori. Questo mi porta al mio prossimo punto:

C’è solo un requisito per diventare un blogger di successo: la vera passione e l’entusiasmo per il tuo argomento.

Esempi di blog di successo italiani

Ecco, alcuni esempi di blog di successo da cui puoi prendere ispirazione su come aprire un blog di successo:


Nota: Se vuoi diventare una fashion blogger di successo leggi le mie guide su come creare un blog di moda e fare soldi in 4 step e sui migliori temi WordPress per Fashion Blog

Nota: Se vuoi aprire il tuo blog di cucina e guadagnare leggi pure la mia guida dettagliata che trovi in questo link.

STEP 1 – Scegli l’argomento del tuo blog

La prima cosa che devi fare è scegliere un argomento per il tuo blog.

I blog di maggior successo si concentrano su una cosa. Che si tratti di cibo, viaggi, fitness, moda o semplicemente del tuo business.

Ti consiglio di scegliere un argomento che ti appassiona o che ti interessa. Ancora meglio quando sei un esperto in qualcosa, questo ti aiuterà a far crescere il tuo blog attraverso la scrittura di buoni contenuti di qualità per aiutare gli altri.

Suggerimenti per la scelta di un argomento del blog:

  • Sei un esperto in qualcosa?
  • Sei appassionato di qualcosa?
  • Stai imparando qualcosa di nuovo e vuoi scrivere sul tuo percorso?

Ecco un esempio: Se sei molto interessato al fitness e ti piace allenarti, è saggio condividere la tua conoscenza in un blog che sia legato al fitness o che tratti argomenti di allenamento e nutrizione. Attraverso il blog, sarai in grado di acquisire nuovi clienti.

STEP 2 – Trova la piattaforma di blogging giusta

In primo luogo, Decidi – Blog gratis o Blog autogestito?

Chiunque può registrarsi gratuitamente ad un sito o ad una piattaforma di blogging come Blogger.com, WordPress.com e Tumblr.com

Tuttavia, se si fa sul serio con il blogging, la piattaforma di blogging gratuito non è una strada da percorrere.

Ci sono molti contro e svantaggi di un servizio di blogging gratuito (monetizzazione limitata, personalizzazione e traffico), ma soprattutto – non avrai alcun controllo sul tuo blog.

E se vuoi fare l’upgrade, dovrai pagare più di quanto dovrai.

La soluzione per questo è di ospitare il tuo blog da solo (avere un blog auto-ospitato).

In questo modo, non avrai limitazioni relative ai contenuti del tuo blog (come immagini e video). Il tuo blog avrà un aspetto più professionale, più bello e potrà essere migliorato in seguito. Inoltre, il tuo blog sarà di tua proprietà.

Naturalmente, se non hai intenzione di scrivere un blog per più di qualche settimana, un blog gratuito potrebbe avere senso. In tutti gli altri casi, ti raccomando il percorso autogestito.

Quale piattaforma di blogging scegliere?

Prima di poter iniziare a scrivere fantastici contenuti per il tuo blog, avrai bisogno di una piattaforma di blogging.

È semplicemente l’applicazione che gira sul tuo account di hosting che ti permette di creare e gestire i post del tuo blog e altri contenuti. Ecco perché le piattaforme di blogging sono spesso chiamate Content Management Systems (CMS).

Ci sono diverse piattaforme di blogging tra cui scegliere. Alcune sono più flessibili e più facili da usare, mentre altre sono più limitate e hanno una curva di apprendimento più alta.

Le statistiche più recenti mostrano che WordPress, che è una piattaforma di blog gratuita (open-source), è la piattaforma di blogging più utilizzata.

statistiche piattaforme blogging
Fonte: https://trends.builtwith.com/cms/blog/traffic/Entire-Internet

WordPress è seguito da Blogger, Tumblr, Ghost e Medium.

Ho provato decine di piattaforme di blogging diverse, ma nessuna di queste corrisponde a WordPress. Ecco perché WordPress è probabilmente la scelta migliore:

  • È gratuito (open-source)
  • E’ molto flessibile con centinaia di temi di blog gratuiti (e premium)
  • Ha una grande comunità di sviluppatori
  • WordPress viene aggiornato e migliorato regolarmente
  • Avrai il pieno controllo del tuo blog

Quanto costerà ospitare il mio blog WordPress?

Per fortuna non molto! Tutto ciò che serve è:

  • Nome di dominio – il tuo indirizzo web, come www.tuododminio.com, che è di circa 10 euro all’anno, ma ti mostrerò come ottenerne uno gratuitamente più avanti in questa guida.
  • Web hosting – servizio per ospitare il tuo blog. Web hosting semplice e affidabile è di solito circa € 4 / mo.

In totale, si aggira intorno ai €60/anno, ma è un investimento importante per il successo del tuo blog.

Se pensi che il blogging non fa per te, puoi sempre annullare il servizio di hosting e molti fornitori offrono una garanzia di rimborso di 30 giorni. I nomi di dominio non possono essere rimborsati, ma semplicemente scadranno e diventeranno disponibili una volta interrotto il pagamento.

Ti consiglio di seguire il percorso di auto-ospitalità perché è molto più flessibile e puoi iniziare la crescita e la creazione del tuo blog fin dal primo giorno.

STEP 3 – Imposta il tuo blog attraverso il Web Hosting (e registrare il nome di dominio)

Per iniziare con un blog WordPress auto-ospitato, avrai bisogno di un nome di dominio e di un web hosting.

Da anni raccomando SiteGround come blogger/web hosting e registrar di domini.

Da SiteGround, otterrai (l’account viene attivato istantaneamente):

  • Nome di dominio GRATUITO per il tuo blog – Ti permettono di registrare il nome del tuo blog come dominio in modo gratuito per risparmiare denaro fin dall’inizio.
  • Offerta esclusiva SiteGround per i miei lettori a partire da soli € 5,99 al mese – Scegli un piano di hosting che soddisfi le tue esigenze e il tuo budget.
  • Iscrizione facile e veloce – Ti mostrerò come funziona in un secondo.
  • Nessun costo nascosto – Nessuna spesa nascosta quando ti iscrivi.
  • Installazione gratuita e automatica di WordPress – Questo è il software di blogging che dovresti usare. Nessun gergo tecnico e nessuna seccatura – Inizia subito a bloggare.
  • Certificato SSL GRATUITO per il tuo blog – Crittografa il traffico del tuo blog, aggiungendo fiducia e credibilità con i visitatori del tuo blog e con Google!
  • Supporto VELOCE e amichevole 24 ore su 24, 7 giorni su 7 – Ho aspettato in media 1,5 secondi e mezzo affinché un agente di supporto si unisse alla chat dell’helpdesk.
  • Garanzia di rimborso entro 30 giorni – Non ci sono domande se si sceglie di cancellare il proprio account per qualsiasi motivo.

In breve: con SiteGround, non c’è davvero nessun rischio.

Ed è per questo che ho collaborato con loro per darti accesso a un’offerta esclusiva per l’hosting del tuo blog. So che ti piaceranno quanto piacciono a me.

Naturalmente non è necessario utilizzare SiteGround, soprattutto se si dispone già di un web host.

Detto questo, andiamo su SiteGround per avviare subito il tuo blog:

Registrazione di un nome di dominio e scelta e di un piano di web hosting su SiteGround

Step 1. Creare un account di hosting SiteGround

Prima di tutto, fai clic qui per raggiungere SiteGround per iniziare.

La pagina avrà questo aspetto:

home SiteGround

Verrai quindi indirizzato ad una pagina in cui dovrai scegliere un piano di prezzi. Seleziona quello che più si adatta a te. Seleziona il piano Startup (per te sarà un ottima scelta).

scegliere pacchetto startup siteground

Step 2. Registra un nome di dominio gratuito

Nella pagina successiva puoi scegliere il nome del dominio per il tuo blog:

registra nuovo dominio siteground

Nota – assicurati di scegliere un nome di dominio unico che sia anche personalizzabile.

Successivamente, completa le diverse form inserendo i tuoi dati personali e quelli di pagamento.

compila dati siteground

Dopo aver finito, riceverai un’email con i tuoi dati di accesso al pannello di controllo del tuo web hosting.

Step 3. Accedi al tuo account SiteGround.com e configura il tuo blog WordPress

Una volta effettuato l’accesso al tuo account Siteground puoi iniziare a installare WordPress sul tuo sito web.

Procediamo:

1. Vai su SiteGround e fai click su “Accedi” quindi inserisci username e password

accedi in area utente siteground

2. Dopo l’accesso dovrebbe apparirti la schermata di controllo. Fai click su “Hosting” per far apparire la schermata che vedi sotto. Fai click su CPanel come indicato:

accedi in cpanel siteground

3. Dal cPanel scorri verso sotto nella sezione Auto Installanti e successivamente fai click sull’icona di WordPress. Questo avvierà l’installazione guidata di WordPress, dove ti verrà chiesto di inserire il nome del sito e un motto (opzionale).

installare wordpress siteground

4. Poi fai click sul bottone “Installa”:

clicca installa wordpress siteground

5. Questo avvierà l’installazione guidata di WordPress, dove ti verrà chiesto di inserire il nome del sito, un motto (opzionale) e nome utente e password del tuo account:

inserisci dettagli - installazione wordpress su siteground

E questo è tutto, hai installato con successo WordPress su SiteGround e lanciato il tuo blog!

Ora puoi accedere al tuo blog dal dominio che hai scelto (come ad es. www.example.com).

Per accedere alla dashboard del tuo sito WordPress e iniziare a personalizzarlo, puoi semplicemente aggiungere /login/ o /admin/ alla fine dell’URL del tuo sito. Per esempio:

  • www.example.com/admin
  • www.example.com/login

Noterai che il tuo blog sembra molto semplice. Questo perché non abbiamo installato un tema o plugin per rendere più molto gradevole l’aspetto.

Faremo tutte le personalizzazioni nel passo successivo.

STEP 4 – Configura le impostazioni di base

Prima di iniziare a scrivere, è importante assicurarsi che tutte le impostazioni del blog siano configurate correttamente.

Basta andare su tuodominio.com/wp-admin e inserire i dati di accesso per il tuo account admin. Una volta effettuato il login, vedrai questo:

come creare blog wordpress - dashboard wordpress

Anche se WordPress è già operativo al 100%, ci sono ancora alcune impostazioni che dovresti controllare:

1. Impostazione struttura Permalink

Quando si avvia per la prima volta un blog WordPress, i tuoi link saranno di default come questo:

http://www.example.com/?p=233

Quindi, è importante cambiare le impostazioni del permalink per due motivi principali:

  1. Rende più facile per Google capire l’intento del blog scansionando l’URL.
  2. Lo rende facile da leggere.

A questo punto i tuoi link saranno più simili a questo:

http://www.example.com/creare-blog-wordpress/

Per modificare la struttura del permalink vai sul cruscotto di WordPress, poi clicca su Impostazioni e poi su Permalinks.

permalink wordpress

2. Visibilità su Google

Questa parte è importante se si vuole ottenere qualsiasi traffico! È necessario assicurarsi che il tuo blog sia visibile ai motori di ricerca in modo che possa essere classificato. Per essere sicuri che sia visibile, devi fare quanto segue.

  1. Vai a Impostazioni → Lettura
  2. Assicurati che la casella nella sezione visibilità del motore di ricerca sia deselezionata.
scoraggiare motori di ricerca in wordpress

3. Disattivazione Pingback

Pingbacks ti notifica quando altri blogger si collegano a te. Questo non è di aiuto come sembra. Infatti, apre le porte agli spammer che renderanno il tuo blog poco professionale. È meglio disabilitarli ed ecco come si fa.

  1. Vai a Impostazione → Discussioni.
  2. Deseleziona “Permetti i link di notifica da altri blog”.
disattivare pingbacks in wordpress

Ora che queste impostazioni sono state impostate, è il momento di passare alla fase successiva, ovvero di creare le pagine principali. 

STEP 5 – Personalizza il design del tuo blog scegliendo un tema

Ora che hai portato con successo il tuo blog online, il passo successivo è quello di personalizzarlo. Una delle grandi cose di un blog WordPress è che con pochi clic è possibile modificare l’intero layout e il design.

In WordPress, i layout dei blog sono noti come “Temi” – che puoi trovare e scaricare in modo completamente gratuito dal repository ufficiale di WordPress.

I temi controllano l’intero design del tuo blog. Per modificare il tema del tuo blog, fai clic sulla scheda Aspetto nel menu a sinistra.

installazione tema wordpress

Vedrai che diversi temi sono già installati sul tuo blog: Twenty Seventeen, Twenty Sixteen, Twenty Fifteen, etc. Si tratta di temi ben disegnati, dall’aspetto pulito, che possono funzionare per qualsiasi tipo di blog.

Infatti, molti dei migliori blogger del mondo utilizzano uno di questi temi.

P.S. – A meno che non hai in mente un design molto specifico per il tuo blog, ti suggerisco di usare uno di questi temi per iniziare. Per il nostro esempio, useremo il tema “Twenty Fifteen”.

Per installare un tema su WordPress, è necessario eseguire i seguenti passaggi dalla tua dashboard:

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress (ricordati che è all’indirizzo www.example.com/login – basta cambiare example.com al tuo dominio).
  2. Nel riquadro di sinistra clicca su Aspetto → Temi.
  3. Clicca sul pulsante Aggiungi nuovo.
  4. Verrai portato in una pagina in cui sono elencati i temi.
  5. Passa il mouse su quello che ti piace e clicca su Installa.
  6. Dopo che è stato installato, fare clic sul pulsante Attiva.

Ecco fatto! Cambiare il tema è il modo più semplice per personalizzare il tuo blog.

Temi gratuiti, Premium e personalizzati.

Ci sono molti temi gratuiti disponibili su WordPress. Tuttavia, a volte questi vengono forniti con opzioni di personalizzazione limitate.

Detto questo, è sempre possibile avviare il proprio blog con un tema gratuito e poi passare a uno più personalizzato dopo che il contenuto è finito. Finché il tuo sito WordPress si carica velocemente e ti permette di pubblicare i contenuti, puoi tranquillamente iniziare e preoccuparti del tuo design perfetto in un secondo momento.

I temi premium sono per lo più disponibili in una fascia di prezzo compresa tra i 30 e i 500 euro. Se stai cercando un tema sviluppato su misura, puoi assumere uno sviluppatore e aspettarti di pagare 500-5.000 euro per il tuo nuovo blog.

Ora che il tema è tutto pronto, passiamo ad estendere le funzionalità del tuo blog con i plugin di WordPress.

STEP 6 – Installa i plugin WordPress essenziali

I plugin sono ciò che rende potente WordPress, e possono far sì che il tuo sito funzioni in modo più efficace ed efficiente. È possibile ottenere le migliori funzionalità se si sceglie il plugin giusto.

Ci sono oltre 56.000 plugin per WordPress disponibili sul marketplace ufficiale di wordpress.org. Possono aiutarti a creare moduli di contatto, generare contatti, aumentare il traffico e molto altro ancora.

In questa sezione andrò a scegliere i migliori plugin WordPress per te e ti insegnerò anche come installarli.

Come installare un plugin su WordPress

Dal cruscotto di WordPress, è possibile installare un plugin WordPress seguendo questi passaggi:

  1. Clicca su Plugin nel menu di sinistra di WordPress.
  2. Cerca il plugin desiderato.
  3. Fai clic sul pulsante Installa accanto al plugin desiderato.
  4. Dopo l’installazione, il pulsante dirà Attiva. Fai clic su Attiva per iniziare a utilizzare il nuovo plugin.

Ora che sai come installare i plugin, parliamo dei plugin essenziali di cui hai bisogno per trasformare il tuo blog in una vera e propria centrale operativa.

Migliori Plugin WordPress

1. Yoast SEO Plugin

Yoast - WordPress Plugin

Perché è importante? Ti aiuta a ottimizzare il tuo blog per i motori di ricerca.

Perché ne hai bisogno? Yoast SEO ti aiuta a ottimizzare il tuo sito per Google, aiutandoti ad aumentare il tuo posizionamento nei motori di ricerca e a far crescere il traffico del tuo blog.

Anche se non sai molto sull’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), puoi comunque ottimizzare la pagina seguendo le raccomandazioni del plugin.

Quanto costa? Yoast è gratuito. Tuttavia, hanno anche una versione premium che è possibile utilizzare con ancora più funzioni per far crescere il traffico.


2. Google Analytics for WordPress – MonsterInsights

MonsterInsights - WordPress Plugin

Perché è importante? Ti aiuta a configurare Google Analytics sul tuo sito WordPress.

Perché ne hai bisogno? MonsterInsights ti fornisce un’analisi dettagliata del traffico del tuo sito web, il che aiuta a misurare le prestazioni del tuo blog.

Con l’analisi, puoi capire quali contenuti funzionano meglio sul tuo blog e dare al tuo pubblico quello che sta cercando.

Con l’aiuto di MonsterInsights, implementare Google Analytics sul tuo sito WordPress è diventato più facile.

Quanto costa? Puoi iniziare ad usare MonsterInsights gratuitamente, o ottenere la versione premium per le funzioni più avanzate.


3. WPForms

WPForms - WordPress Plugin

Perché è importante? WPForms ti aiuta a creare un modulo di contatto che aiuta i tuoi lettori a mettersi in contatto con te. Ne avrai bisogno perché WordPress non ha un modulo di contatto predefinito.

Perché ne hai bisogno? Come blogger dovresti sempre cercare di entrare in contatto con i tuoi lettori. Un semplice modulo di contatto aiuterà i tuoi lettori a mettersi in contatto con te, senza dover esporre la tua email agli spammer.

Quanto costa? E’ gratuito, anche se è possibile ottenere più funzioni se si ottiene la versione premium.


4. Sucuri

Sucuri - WordPress Plugin

Perché è importante? Sucuri ti aiuta a rafforzare la sicurezza del tuo sito.

Perché ne hai bisogno? Aiuta gli hacker a stare lontano dal tuo sito web. Esamina regolarmente il tuo sito web alla ricerca di eventuali vulnerabilità e ti notifica in caso di violazione.

Quanto costa? L’utilizzo è gratuito.


5. UpdraftPlus

UpdraftPlus Backup plugin

Perché è importante? UpdraftPlus creerà regolarmente dei backup del tuo sito web nel caso in cui qualcosa vada storto.

Perché ne hai bisogno? Oltre ad essere hackerato o colpito da un software dannoso, sei anche vulnerabile alla perdita di tutti i tuoi dati.

Questo può accadere per molte ragioni, motivo per cui è necessario eseguire regolarmente il backup dei dati. UpdraftPlus può facilmente fare tutto questo pianificando backup regolari.

Questo lo rende un plugin di backup WordPress essenziale da installare sul tuo sito.

Quanto costa? E’ gratuito.


6. WP Super Cache

WP Super Cache - WordPress Plugin

Perché è importante? WP Super Cache velocizza il tuo blog facendolo caricare più velocemente per i tuoi lettori.

Perché ne hai bisogno? A nessuno piace atterrare su un blog che richiede un’eternità di caricamento, questo è un modo eccellente per allontanare i tuoi lettori.

WP Super Cache ottimizza il tuo blog in modo che si carichi più velocemente e rende l’esperienza complessiva più fluida.

Quanto costa? E’ gratuito, ma hanno una versione premium con più opzioni.

Stai cercando altri plugin WordPress per aggiungere funzionalità al tuo sito? Dai un’occhiata al mio elenco dei migliori plugin WordPress.

Ora che abbiamo installato tali plugin, siamo ancora più vicini al nostro obiettivo di avviare un blog fantastico.

Ulteriori letture:

STEP 7 – Crea le pagine essenziali

Wauuu! Ce l’abbiamo fatta. Ora sei finalmente pronto per iniziare a creare contenuti per il tuo blog. Ma prima di buttarti nella scrittura del tuo primo post sul blog, è una buona idea creare alcune pagine fondamentali.

A differenza di un post, una “pagina” non ha una data di pubblicazione. È semplicemente qualcosa che è sempre presente.

Come minimo, la maggior parte dei blog hanno pagine per:

  1. Informazioni su di te (Chi siamo/sono) – Questo dice ai visitatori di cosa tratta il tuo blog, così come un po’ di più su te stesso. Puoi vedere la mia pagina chi sono qui.
  2. Contatti – Un numero piuttosto elevato di lettori vorrà contattarti. Una pagina di contatto è essenziale se vuoi che i tuoi lettori si mettano in contatto con te. Puoi creare un modulo di contatto in meno di 5 minuti con WPForms. Tutto quello che devi fare è aggiungere alcune istruzioni e il plugin si occuperà del resto.

Potresti avere più informazioni da condividere – ma queste due pagine forniscono una buona base di partenza per dare ai lettori le informazioni di cui hanno bisogno.

1. Come creare una nuova pagina in WordPress

Per creare una nuova pagina:

  • Vai a Pagine → Aggiungi nuovo nel cruscotto di WordPress
aggiungi pagina wordpress
  • Inserisci il titolo della tua pagina nel riquadro in alto
  • Inserisci il contenuto della tua pagina nell’editor di testo
  • Clicca Pubblica quando hai finito
creare e pubblicare pagina wordpress

2. Creazione del menu principale

Ora che le tue pagine sono state create, è il momento di aggiungerle al menu principale del tuo nuovo blog.

Per creare un menu in WordPress, clicca su Aspetto → Menu. Inserisci un nome per il tuo menu (Menu principale) e clicca su Crea menu.

Ora è possibile aggiungere le nuove pagine al menu. Sul lato sinistro sotto Pagine, seleziona la casella accanto alle pagine che vuoi aggiungere al tuo menu. Quindi fare clic su Salva menu.

1Cahxh7kfNhiqk0fQjQiJRtGXtDxlS3LMAgVZHfghbQdR A6wTXQaGuVDz82sELcSVzTt4 sElRRF pPaR7OU0N yJZplmPPyRCOXsXXD FITM4iM0vCjdXnsVwa1E8wHoz EQ5B

Per aggiungere il menu all’intestazione, fare clic sulla scheda Gestisci posizione in alto. Quindi scegli il menu nella posizione in cui vuoi che appaia. 

Nota – le posizioni del menu saranno diverse a seconda del tema, ma di solito c’è un’area di menu primario, generale o di intestazione per l’aggiunta del menu principale.

Congratulazioni! Hai finalmente creato il tuo blog… ma a cosa serve un blog se non sai come trovare grandi idee sui contenuti e promuoverli per fare soldi online? Parleremo di tutto questo nei tre passi finali. Continua a leggere.

STEP 8 – Scrivi e pubblica il tuo primo post

E adesso la parte super divertente: finalmente sei pronto a scrivere il tuo primo post sul blog e a condividere i tuoi pensieri con il mondo intero!

Creare un post in WordPress è quasi identico alla creazione di una pagina. Ci sono solo alcune modifiche.

Prima di tutto, vai su Articoli → Aggiungi articolo. Poi:

  • Inserisci il titolo del tuo post in alto
  • Inserisci il testo del post del tuo blog nella casella dell’editor. È possibile utilizzare la barra degli strumenti di formattazione se è necessario aggiungere il grassetto, il corsivo e altro ancora. È esattamente come Microsoft Word!
  • Se desideri aggiungere un’immagine al tuo post, fai clic sull’icona “Aggiungi immagine” e fai clic su “Carica” ​​per caricare un’immagine dal tuo computer. 
  • Scegli una categoria o aggiungerne una nuova a destra
  • Opzionale – aggiungi alcuni tag che descrivono il tuo post sul blog a destra
  • Clicca Pubblica quando hai finito
come creare un blog di successo - Aggiungi nuovo articolo wordpress

Congratulazioni! Hai appena scritto il tuo primo post sul blog.

Ulteriori letture: Come Scrivere Un Buon Post Sul Blog: 12 Consigli Utili

Come generare idee per aprire un blog 

Al fine di trovare buone idee di contenuto è necessario ascoltare il pubblico. Dovresti conoscere i loro problemi e poi cercare di trovare soluzioni che li aiutino davvero.

Ma quando si inizia con un blog, non si dispone ancora di un pubblico! Quindi, come fai a sapere cosa vogliono leggere? Ci sono due modi per trovare ciò che i lettori vogliono leggere.

  1. Analizzare la concorrenza
  2. Ricerca delle comunità in cui i tuoi lettori sono più attivi.

Analisi della concorrenza

È possibile ottenere moltissime di idee se guardi altri siti web della tua nicchia o del settore, e vedere di cosa parlano.

Basta assicurarsi di mettere il proprio segno distintivo sull’argomento e non copiare il contenuto stesso. I tuoi post dovranno essere 100% originali. 

Pensa a come migliorare i post del tuo concorrente e come creare qualcosa di ancora migliore.

Ulteriori letture: Come scegliere la nicchia perfetta per il tuo blog

Ricerca delle comunità dove i tuoi lettori sono più attivi

Ci sono un sacco di comunità e forum su internet che possono aiutarti ad avere più idee per il tuo blog. I miei preferiti sono Reddit e Quora.

Le persone fanno un sacco di domande su Quora su cose diverse. Puoi cercare il tuo argomento nella barra degli indirizzi e otterrai una lista di tutte le domande relative al tuo argomento.  Esamina queste domande e le loro risposte. Raccogli i dati e scrivi qualcosa che fornisca una risposta.

Inizia a seguire gli argomenti correlati su Quora in modo da essere avvisato ogni volta che la comunità pone una domanda relativa al tuo argomento.

Segui lo stesso processo per Reddit, rimarrai sorpreso dal numero di idee che riceverai da queste comunità.

Ora che sai come ottenere le idee sui contenuti, è il momento di mettersi al lavoro. Aggiungili al tuo calendario dei contenuti e fissa una scadenza per ogni argomento. ?

STEP 9 – Incrementa il traffico del tuo blog

Quando si apre per la prima volta un blog, può essere difficile costruire il proprio pubblico. Quindi, come fai a far conoscere al mondo il tuo nuovo blog e iniziare a far crescere il tuo traffico?

Ecco due strategie collaudate:

SEO è la strategia per aumentare la tua visibilità sui motori di ricerca come Google. In questo modo, quando la gente cercherà gli argomenti che scriverai sul tuo blog, i tuoi post si andranno a posizionare sulla prima pagina e puoi attrarre un sacco di lettori.

Ci sono due aspetti della SEO:

  1. Ottimizzazione On-Page
  2. Ottimizzazione Off-Page

Diamo un’occhiata a come è possibile utilizzare queste tattiche per aumentare il traffico del tuo blog.

1. Ottimizzazione SEO On-Page

Ottimizzazione SEO On-Page significa l’ottimizzazione e le modifiche che fai sul tuo sito web. L’ottimizzazione on-page include quanto segue:

  1. Velocizzare il tuo sito web WordPress
  2. Ricerca per parole chiave – scoprire le frasi che le persone stanno usando per cercare gli argomenti del tuo blog
  3. Ottimizzare il titolo e il post del blog per utilizzare le parole chiave nel modo giusto.

So che questo può sembrare un bel po’ di lavoro, ma non è difficile! Per saperne di più, è possibile leggere la mia guida SEO per i blogger principianti.

2. Ottimizzazione SEO Off-Page

L’ottimizzazione SEO Off-page è quando si creano link o si raggiungono gli influencer per promuovere il proprio blog.

Link building può essere difficile, soprattutto se lo si fa per la prima volta. Per iniziare, condividerò qui alcuni suggerimenti di base.

In primo luogo, è meglio se ti unisci alle comunità in cui si trova il tuo pubblico. Inizia a partecipare alle discussioni e aggiungi valore a queste ultime.

È altamente consigliabile non inserire i link non appena ti unisci alla comunità. Invece dovresti conoscere gli utenti e trovare il modo di simpatizzare con loro e collegarti al tuo sito web solo dove è rilevante.

Un altro metodo semplice è quello di trovare altri blogger o influencer su twitter.

Inizia a interagire con i tuoi influencer e condividi i loro tweet e contenuti. L’obiettivo qui è quello di entrare nel loro radar.

Una volta che hai la loro attenzione dovresti presentare te stesso e il tuo blog e vedere se sono aperti a condividere i tuoi contenuti con il loro pubblico.

Semrush e BuzzSumo sono i miei strumenti preferiti per trovare gli influencer online. SEO è un argomento profondo e dire che abbiamo coperto tutto in questa piccola sezione sarebbe una bugia.

STEP 10 – Inizia a guadagnare

La prossima domanda che appare sempre nella mente di ogni blogger (subito dopo il lancio del loro blog) è: “come faccio a fare soldi bloggando”?

Ora, so che non tutti si preoccupano di fare soldi bloggando. Ma penso che alla maggior parte delle persone non dispiacerebbe almeno un piccolo guadagno secondario dal loro blog, giusto?

Per fortuna, ci sono molti percorsi differenti che si possono utilizzare per monetizzare il tuo blog. Ho anche compilato una guida su vari modi attraverso i quali è possibile fare soldi online.

Ecco alcune delle opzioni più popolari:

1. Pubblicità

Puoi vendere annunci pubblicitari direttamente alle aziende della tua nicchia o utilizzare un servizio come Google AdSense.

Anche se Google AdSense non è sempre super redditizio, è un modo semplice e pratico per generare almeno un po’ di entrate dal tuo blog.

Una volta che hai abilitato Adsense, i tuoi lettori inizieranno a vedere gli annunci sul tuo blog. Si viene pagati per mostrare tali annunci e si viene pagati di più quando un visitatore clicca su di loro.

Ulteriori letture: Google AdSense: cos’è e come funziona (Guida per principianti)

2. Affiliate Marketing

L’affiliate marketing è la promozione dei prodotti altrui sul tuo blog e vieni pagato ogni volta che il tuo referente acquista il loro prodotto o servizio.

Affiliate marketing è semplice da avviare ed è sufficiente iscriversi ai programmi di affiliazione del prodotto che si sta utilizzando o che generalmente si intende utilizzare.

Ti daranno il tuo link di affiliazione che puoi inserire sul tuo blog.

Ogni volta che un visitatore clicca su quel link, saranno portati al sito web del prodotto che si sta promuovendo. Riceverai una commissione se il tuo referenziato effettua un acquisto.

Ci sono molti prodotti e piattaforme che offrono partnership di affiliazione. È possibile iniziare con il programma di affiliazione di Amazon o Aliexpress e iniziare a promuovere i prodotti che hanno inserito nel loro sito.

Ulteriori letture:

Si può anche controllare se il prodotto che si utilizza offre partnership di affiliazione. Per esempio, sono un grande fan di mailer lite e li promuovo regolarmente perché sono proprio bravi. Puoi fare lo stesso.

3. Creare un negozio online

I blogger fanno un sacco di soldi vendendo cose dal loro blog. Tutto ciò che serve è un plugin e-commerce e quando si tratta di WordPress plugin e-commerce, non c’è niente di meglio di WooCommerce.

Se trovi che la gestione delle scorte e la gestione delle spedizioni è un problema, ti suggeriamo di cercare le spedizioni drop shipping. È un modo fantastico e senza problemi per iniziare a vendere online.

Ulteriori letture:

4. Offrire un servizio

Molti blogger di successo fanno soldi offrendo un servizio legato alla loro nicchia. Per esempio, molti blogger si guadagnano da vivere a tempo pieno scrivendo post per altre persone. 

Considerazione finali: come creare un blog di successo e guadagnare nel 2021!

E questo è tutto! Sono più che sicuro che il tuo blog sarà finito e pronto a partire, e tutto questo dovrebbe essere stato facile. Se hai problemi ad installare WordPress su SiteGround, allora questa guida può essere d’aiuto.

Se per qualche sfortunata circostanza ti blocchi o hai qualche domanda da farmi su come creare un blog, basta che ti metti in contatto con me. Ti aiuterò per qualsiasi problema.

Grazie, buon blogging! – Riccardo, Quick Blogging

Newsletter + Checklist Gratuita

Iscrivendoti alla newsletter, oltre a rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti che vengono pubblicati su blog, riceverai gratuitamente anche una checklist sulle 46 cose da fare per avviare un blog di successo!

No spam! Leggi l'Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Default image
Riccardo Virtuoso
Mi chiamo Riccardo Virtuoso e sono un consulente SEO ossessionato da WordPress, web performance e affiliate marketing - oltre alla SEO ovviamente ;). Ora, sto condividendo tutto ciò che so per aiutarti a costruire un business online redditizio.
Ottieni un dominio gratuito + Crea il tuo sito web in meno di un'ora!
- Costruttore di siti web WordPress gratuito - Migliaia di template - Pronto per l'e-commerce - Non sono richieste competenze tecniche - Bonus: Dominio gratuito (esclusivo)
OFFERTA ESCLUSIVA
Ottieni un dominio gratuito + Crea il tuo sito web in meno di un'ora!
- Costruttore di siti web WordPress gratuito - Migliaia di template - Pronto per l'e-commerce - Non sono richieste competenze tecniche - Bonus: Dominio gratuito (esclusivo)
OFFERTA ESCLUSIVA