mosaic-dark-bg

7 consigli pratici per aprire un blog (e guadagnare) nel 2020

In questo articolo leggerai alcuni consigli da attuare prima di lanciare un blog di successo. Perfetto per i blogger principianti senza esperienza!

Leggi di più

Condividi:
7 Cose da fare prima di avviare il tuo blog nel 2020

Quando si crea un blog da zero, si hanno un sacco di cose da gestire e da tenere d’occhio. A volte ti sembra che possa essere un tantino complicato e scoraggiante?

E se ti dicessi che puoi usare una manciata di semplici trucchi per risparmiare tempo prezioso e allo stesso tempo avere una migliore visione d’insieme del tuo progetto di blogging?

In questo post, ti svelerò 7 consigli pratici per assicurarti di avere tutto pronto prima di lanciare il tuo blog.

Ogni punto di questo articolo è facile da utilizzare, ma i vantaggi per te saranno enormi. Potrai concentrarti su cose più produttive quando non dovrai preoccuparti di incorrere in problemi in seguito. Questo ti aiuterà ad avviare il tuo blog nel modo giusto e a fare soldi online più velocemente.

Errori come questi mi sono costati tonnellate di tempo e denaro, quindi non voglio che tu li ripeta. Lezione imparata! 😉

1. Crea una content strategy

Prima le cose importanti! Sappiamo tutti che il blogging si basa sulla creazione di contenuti sorprendenti.

Detto questo, la prima cosa che devi fare prima di lanciare il tuo blog è pianificare i tuoi contenuti.

Quali sono i vantaggi di una content strategy?

I maggiori vantaggi di un piano di contenuti sono:

  • Un effetto positivo sulla SEO – Costruirai un’autorità e migliorerai le tue classifiche SEO per ogni categoria separatamente. È meglio scrivere 10 post per una categoria dopo l’altra piuttosto che saltare avanti e indietro tra le categorie ogni settimana.
  • Forte coinvolgimento dei lettori – Ogni volta che i tuoi lettori troveranno un post che gli piace, saranno in grado di scoprire più contenuti correlati facilmente.
  • Idee chiare per i post del blog – Quando si dispone di una strategia solida per i contenuti, non è necessario perdere tempo a cercare di trovare idee per i post del blog. Saprai esattamente di cosa scrivere e come ogni post ti porterà un passo più vicino ai tuoi obiettivi.

Suona bene? Penso proprio di sì 😉

Come creare una solida content strategy per il mio blog?

Se non lo hai già fatto, inizia a trovare la nicchia di blog perfetta per te. Questo è il punto di partenza per tutti i blogger.

Quindi, conosci il tuo target di riferimento e come il tuo blog può aiutarli e offrire loro un valore. Dopotutto, il tuo blog riguarda i tuoi lettori, non te.

Una volta trovata la tua nicchia e capito chi sono i tuoi potenziali lettori, ecco cosa dovresti fare prima di lanciare il tuo blog:

  • Decidi quanti post vuoi pubblicare nei primi 12 mesi.
  • Definisci il numero di categorie di post. Quanti post del blog scriverai per una singola categoria?
  • Dividi il numero totale di post per il numero di categorie.
  • Stabilisci quanti post devi scrivere per ogni categoria con il numero di post indicato.

Per ogni categoria, assicurati che i tuoi post siano collegati tra loro. Se hai 6 articoli per categoria, cerca di risolvere i problemi più importanti dei tuoi lettori in questi articoli.

2. Imposta un calendario editoriale

Una volta creato un solido piano di contenuti, è il momento di impostare un calendario editoriale. Un calendario editoriale è il modo più semplice per essere sicuri che ti atterrai al piano.

Quando aprirete un blog, avrai un sacco di idee per i post del blog. Ti piacerà creare nuovi contenuti e ti sentirai super eccitato all’idea di premere il pulsante Pubblica.

Ma dopo un paio di mesi, inizierai a sentirti meno motivato. E, ehi, va benissimo, niente di cui preoccuparsi. Ogni blogger passa attraverso questa situazione.

Ma è allora che hai bisogno di uno strumento per andare avanti. Perché ricorda: la coerenza è l’unico modo per diventare un blogger di successo e fare soldi online.

Con un calendario dei contenuti creerai responsabilità nei confronti di te stesso e dei tuoi lettori. Vedere la tua pianificazione a lungo termine aumenterà la tua motivazione a continuare a lavorare bene.

Come creare un calendario editoriale per il mio blog?

Nella sua forma più semplice, un calendario di contenuti può essere semplicemente un foglio di calcolo.

Quello che mi piace fare è usare una bacheca Trello per raccogliere tutte le mie idee e organizzarle in tabelle mensili.

Se vuoi creare e gestire il tuo calendario editoriale direttamente in WordPress, ti consiglio di installare e provare il plugin gratuito Editorial Calendar prima di lanciare il tuo blog. Renderà il tuo lavoro di blogging molto più semplice ed efficiente.

Editorial-Calendar-plugin
Il Plugin Editorial Calendar renderà più facile programmare e pianificare i post del tuo blog.

Con il plugin Editorial Calendar non sarà necessario passare da uno strumento all’altro quando tutto è integrato nell’area di amministrazione di WordPress. Piuttosto ordinato, eh?

3. Pianifica i tuoi primi post sul blog

Prima di lanciare il tuo blog, assicurati di avere abbastanza contenuti in coda per almeno qualche settimana.

Se puoi, prova a scrivere abbastanza articoli da poterli pubblicare per 2-4 mesi.

Avere una buona quantità di contenuti pronti e in attesa è super utile nei primi mesi. Fidati di me, avrai abbastanza altre cose per la testa una volta che il tuo blog “andrà online”, oltre alla scrittura.

Leggi anche: 

Come programmare i post del tuo blog in WordPress

Usa la tua content strategy e il tuo calendario editoriale per creare un flusso costante di post da pubblicare.

Quando hai finito di scrivere un post del blog, puoi programmarne la pubblicazione in un secondo momento. Nella tua vista Edit Post, puoi trovare l’opzione di pianificazione sotto Documento > Pubblica.

Ogni post è impostato per essere pubblicato subito per impostazione predefinita. Quando clicchi sul link che dice “Immediatamente“, vedrai apparire un calendario:

Come programmare i post del tuo blog in WordPress

Basta scegliere la data e l’ora in cui si desidera pubblicare il post e il gioco è fatto!

Avere un mucchio di post in coda prima di lanciare il tuo blog renderà il blogging molto più efficiente e strutturato.

Quando sarai pronto per “andare online”, non dovrai preoccuparti di rimanere a corto di post da pubblicare. Potrai dedicare più tempo al marketing, alla generazione di traffico e alla monetizzazione del tuo nuovo blog.

4. Scrivi una pagina “About” stellare

La pagina “About” è la migliore occasione per avere una prima impressione straordinaria con i tuoi lettori.

Conosco molti blog dove è la pagina più visitata di tutto il blog. Inutile dire che è una buona idea farci un pensierino.

La pagina “About” offre ai tuoi lettori la possibilità di conoscerti un po’ meglio. Ecco perché dovresti dare alla gente la possibilità di conoscere il volto che c’è dietro il tuo blog. Ti aiuta a creare un legame con i tuoi lettori.

E se loro sentiranno che sei semplicemente te stesso e sentiranno una sintonia con te, li vedrai interagire di più con il tuo blog. È più probabile che ritornino sul tuo blog, condividano i tuoi contenuti e ti seguano sui social network.

Come creare una fantastica pagina About per il tuo blog?

Prima di tutto, è semplice. Non pensare troppo a quello che scriverai e metterai sulla pagina. Lascia semplicemente che la tua pagina About rifletta chi sei.

Ecco alcuni passi per iniziare:

  1. Includi informazioni sia su chi sei sia su cosa riguarda il tuo blog.
  2. Divertiti e lascia trasparire la tua personalità.
  3. Condividi la tua ispirazione personale per il blog. Cosa ti ha spinto ad avviare il tuo blog?
  4. Racconta ai tuoi lettori come speri di poterli aiutare. Perché dovrebbero leggere il tuo blog?
  5. Condividi un fatto divertente su te stesso, sulla tua vita o sulle tue attività di blogging.
  6. Includi una foto di te stesso. Non c’è bisogno di ritratti di fantasia, basta un semplice selfie con una buona illuminazione.

Ottimo lavoro!

So che scrivere una pagina About può spaventare all’inizio. Ed è perfettamente normale.

Se non ti senti a tuo agio a condividere troppo di te stesso, non preoccuparti. Condividi tutto quello che ti fa sentire a tuo agio. Puoi sempre tornare indietro e aggiungere altri dettagli se ti sembra che manchi qualcosa.

5. Costruire una strategia di social media

Il traffico è tutto, se si vuole avviare un blog di successo e fare soldi bloggando. Dopo tutto, se non ci sono visitatori sul tuo blog, chi acquisterà i tuoi prodotti o farà clic sui tuoi link di affiliazione?

Detto questo, assicurati di creare una strategia di marketing accurata prima di lanciare il tuo blog.

Perché dovrei creare una strategia di social media per il mio blog?

I migliori strumenti per far crescere il tuo blog all’inizio sono il SEO e i social network.

Ma, dato che di solito ci vogliono mesi per vedere i risultati del SEO, il vostro migliore amico per il traffico a breve termine sono i social media.

Come per qualsiasi metodo di marketing, preparati a investire molto tempo nei social media. Se usi Pinterest, per esempio, assicurati di poter programmare almeno 10-30 pin al giorno.

Sembra molto, lo so.

Ma cosa succederebbe se ti dicessi che c’è un potente strumento che uso per automatizzare fino a 200 pin al giorno – e che mi servono solo 30 minuti alla settimana?

Suona troppo bello per essere vero? Lo pensavo anch’io all’inizio! Lasciatemi ritornare a questo punto tra un minuto…

Come costruire la strategia perfetta per i social media?

Ecco l’accordo – questo è ciò che dovresti fare prima di lanciare il tuo blog:

  1. Utilizza solo 1 social network all’inizio. È meglio avere una presenza in un unico network invece di avere uno scarso collegamento su più network.
  2. Sceglilo in base al tuo target di riferimento. Dove passano il loro tempo? Dove trovano le risposte alle loro domande?
  3. Crea un profilo (aziendale) per il tuo blog. Assicurati di includere una foto, tua o del tuo logo, e una descrizione completa del tuo blog.
  4. Scrivi post su misura per il tuo social network per ogni post del blog che hai pianificato sopra.
  5. Risparmia tempo automatizzando gli aggiornamenti e i post sui social media. Lo strumento che uso per automatizzare i miei pin su Pinterest si chiama Tailwind. È un’applicazione che ti permette di programmare i tuoi pin in modo da non dover passare ore a programmare manualmente. E la parte migliore è: Tailwind sa quando i tuoi lettori sono più attivi su Pinterest e programma automaticamente i tuoi pin per essere pubblicati nel momento perfetto in cui il tuo pubblico è attivo sulla piattaforma. Se sei nuovo su Tailwind, usa questo link per programmare 100 pin gratuitamente.

6. Scegli il tema WordPress più adatto

Tutti amiamo le cose belle, giusto? Questo vale anche per i blog.

I blog che sono progettati per i loro lettori fanno il miglior lavoro per attirare traffico e lettori. Se i tuoi visitatori non si sentono a proprio agio a navigare nel tuo blog, puoi dire addio al tuo successo di blogger.

Ma se hai appena iniziato e non hai mai avuto un sito web prima d’ora, da dove si comincia?

Progettare un blog di facile utilizzo può essere spaventoso e travolgente. Lo so – non molto tempo fa ero come te!

Quando apri il tuo blog con WordPress, sei libero di progettare e personalizzare il tuo blog a tuo piacimento. Hai migliaia di bellissimi template grafici tra cui scegliere, chiamati Temi di WordPress.

Puoi trovare una selezione di temi gratuiti direttamente nella tua dashboard di WordPress sotto Aspetto > Temi.

come-scaricare-e-installare-tema-wordpress

Posso usare un tema WordPress gratuito per il mio blog?

L’uso di un tema gratuito all’inizio è perfettamente OK.

Tuttavia, valuta l’idea di investire qualche euro in un tema a pagamento già prima di lanciare il tuo blog.

È possibile ottenere un tema premium a livello professionale per soli 30-40 euro su Themeforest, per esempio. Se trovi il tema giusto, puoi usarlo per anni mentre guadagni con il tuo blog. Scegliere un tema premium tra i più popolari è una scelta sicura che si ripagherà prima di quanto si pensi.

I temi premium sono dotati di molti vantaggi significativi che ti aiuteranno a diventare un blogger più sicuro e produttivo:

  • Migliori opzioni di personalizzazione – Puoi progettare il tuo blog esattamente come vuoi.
  • Supporto e assistenza solidi – Quando si tratta del servizio clienti e delle risposte alle tue domande, otterrai quello per cui paghi!
  • Sicurezza e stabilità – I temi Premium sono creati da aziende specializzate che si occupano di fornire i migliori standard di sicurezza e stabilità.

7. Creare un opt-in per gli abbonati

Fidati, non è mai troppo presto per iniziare a raccogliere gli indirizzi e-mail dei tuoi lettori!

Un opt-in è un modulo di iscrizione in cui i tuoi lettori possono inserire il loro indirizzo email per iscriversi alla tua mailing list. Non hai bisogno di tonnellate di traffico per creare un opt-in per i tuoi visitatori. È meglio crearne uno già prima di lanciare il tuo blog.

Che senso ha avere un opt-in per gli abbonati?

Quando qualcuno si iscrive tramite il tuo opt-in, si sente già a suo agio a condividere le informazioni di contatto con te. Si fidano di te abbastanza da permetterti di contattarli direttamente via e-mail.

Ciò significa che ogni abbonato è già interessato a ciò che hai da dire. Pensano che i tuoi contenuti siano preziosi e vogliono saperne di più da te.

In breve: i tuoi abbonati sono il miglior gruppo di lettori che hai!

Avrai i loro indirizzi e-mail, il che significa che potrai contattarli in qualsiasi momento.

Perché una mailing list è il miglior strumento possibile per la generazione di traffico?

Con gli altri metodi di generazione del traffico, non si dispone di un collegamento diretto come questo con il proprio pubblico.

  • Pensa al SEO, per esempio. Potresti essere in cima ai risultati della ricerca in un giorno, certo. Ma in pochi mesi le tue classifiche potrebbero scendere e perderai parte del traffico tramite Google.
  • Oppure con i social network: devi essere costantemente attivo sui social media per generare traffico verso il tuo blog. E ci sono buone probabilità di dover affrontare un sacco di concorrenza. Quindi, a volte è una pura coincidenza che i tuoi followers vedano il tuo post e ci clicchino sopra.

Tutto sommato, avere una lista di email è il metodo migliore per essere sicuri di avere sempre almeno un po’ di traffico che arriva al tuo blog.

Come creare un opt-in per gli abbonati sul tuo blog?

Ci sono tonnellate di strumenti tra cui scegliere. Quello che vuoi è una soluzione per principianti che ti permetta di creare più liste di email per segmentare facilmente i tuoi iscritti.

Il più semplice e potente strumento di email marketing GRATUITO è MailerLite. Ti permette di creare velocemente bellissimi moduli opt-in che puoi facilmente incorporare nei tuoi post e nelle tue pagine del blog.

Puoi usare questo link per iniziare a utilizzare MailerLite GRATUITAMENTE. So che ti piacerà tanto quanto piace a me.

Per aiutarti a impostare la tua lista di email e creare una risposta automatica ai tuoi nuovi iscritti, troverai una serie di utili tutorial video passo-passo direttamente nella tua dashboard.

Pensieri finali: Cosa devi fare prima di lanciare il tuo blog nel 2020

Quando si crea un blog da zero, si hanno un sacco di cose da fare prima di lanciarlo.

I punti di questo articolo dovrebbero aiutarti a iniziare nel modo giusto, in modo da non preoccuparti che qualcosa vada storto.

Credimi, è meglio passare un sacco di tempo a preparare tutto nel modo giusto invece di affrettare le cose all’inizio.

Quando si gettano solide basi per un successo a lungo termine prima di lanciare il proprio blog, il viaggio sarà molto più agevole. Non dovrai perdere tempo a cercare di risolvere problemi che si sarebbero potuti evitare fin dall’inizio.

Inoltre, potrai ridurre i costi di avvio del tuo blog quando troverai gli strumenti giusti che ti ripagheranno.

Detto questo, ora tocca a te!

Quando sarai pronto, vai al mio tutorial per principianti su come creare un blog WordPress in 15 minuti. Ti guiderò attraverso ogni passo che dovrai fare per avviare un blog di successo da zero.

Se hai trovato utile questo post sulle cose da fare prima di lanciare il tuo blog, lasciami un commento nella sezione commenti!

P.S. Ti sarei grato se condividessi questo post con altri, in modo che anche loro possano leggerlo! Grazie mille per il tuo sostegno!

Buon blog! Ci vediamo nel prossimo post!

– Riccardo

newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER GLI AGGIORNAMENTI

Se ti piacciono gli articoli di quickblogging.it iscriviti alla newsletter! Riceverai i nuovi articoli pubblicati sul sito ed offerte dedicate agli iscritti.