Differenza tra blog e sito web: quale scegliere?

Tutti i blog sono siti web, ma non tutti i siti web sono blog. Scopri quali sono le differenze tra un sito web e un blog. Cosa li rende così diversi?
Differenze tra un blog e un sito web

Ci sono due domande che mi vengono poste molto spesso. Entrambe ruotano intorno al tema del blogging: “Qual è la differenza tra un blog e un sito web?” e “Dovrei avere un blog o un sito web?

In questa guida, ti mostrerò esattamente quali sono le differenze tra blog e siti web e come decidere di quale hai bisogno.

La differenza fondamentale tra un blog e un sito web è teoricamente la differenza nel modo in cui i dati vengono presentati al pubblico: il formato

A parte questo, nella pratica, c’è una linea molto sottile tra i due. Ci sono alcune differenze fondamentali tra i due e questo articolo dovrebbe chiarire cosa si dovrebbe fare per creare e pubblicare i propri contenuti.

Continua a leggere!

Cos’è un blog?

Cos’è un blog definizione, storia e caratteristiche

Un blog è fondamentalmente un tipo di sito web in cui l’obiettivo principale è quello di mettere in evidenza i singoli articoli del blog (chiamati blog post) visualizzandoli sulla homepage del blog in ordine cronologico inverso (prima i più recenti).

Anche se questo può sembrare contorto all’inizio, l’idea è molto semplice nella pratica. L’obiettivo è quello di far sì che chiunque visiti un blog veda il post più recente in cima alla homepage.

Un blog può essere facilmente avviato con servizi come WordPress, Blogger, ecc. che forniscono l’intero sistema, compresi i template per iniziare.

Leggi anche: 

Un blog prospera di nuovi contenuti e più viene aggiornato regolarmente, maggiore sarà l’attenzione che riceverà. Questo non vuol dire che tonnellate di scarti di contenuti ti frutteranno una miniera d’oro. Qualità e contenuti regolarmente aggiornati sono esempi di un buon blog.

Punti fondamentali di un blog:

  • Un elenco cronologico dei post del blog.
  • Un sistema di commento che invita i lettori a partecipare alla comunicazione e a lasciare commenti.
  • I post del blog sono archiviati per data, categoria, autore, tag e sottocategorie.
  • Feed RSS (Really Simple Syndication) per i post e/o commenti per i lettori di feed come Feedly, ecc.

Esempi di blog: Techcrunch, Mashable, Cnet, QuickBlogging, LifeHacker, Gizmodo, ecc. e la lista continua.

Cos’è un sito web?

Come creare un sito Web Guida dettagliata per principianti (2020)

Se vai sul tuo Chrome o Safari e inserisci un qualsiasi indirizzo web – come quickblogging.it – finirai su un sito web.

Infatti, navigando ovunque dal tuo browser ti troverai su un qualche tipo di sito web. Ciò significa che anche Google è un sito web, così come Facebook e YouTube.

“Un sito web può essere qualsiasi cosa.”

Un blog può essere parte di un sito web, sotto forma di una pagina separata e collegata alla homepage. Un sito web ha un aspetto molto più grande e i suoi limiti sono minimi o nulli. 

Un sito web può essere costituito da una singola pagina a da centinaia di pagina.

Ecco i punti di base che identificano un sito web:

  • Una homepage che visualizza i contenuti di diverse sezioni di pagine interne del sito web (Servizi, Contatti, About, ecc…).
  • Un portfolio dei lavori effettuati.
  • Un blog potrebbe essere una parte di un sito web.
  • Una pagina FAQ che i lettori possono consultare per ottenere maggiori informazioni.
  • Una pagina di testimonianze e feedback dei clienti.
  • Le pagine dei termini e delle dichiarazioni sulla privacy dell’azienda.
  • Un modulo di contatto che permette ai visitatori di mettersi in contatto.
  • Una pagina di servizi/prodotti che mostra ciò che hanno da offrire ai visitatori.

Esempi di siti web: Evernote, Wikipedia, Facebook, ecc. La lista continua.

Meglio aprire un sito web o un blog?

Dipende da quello che ti serve. Prima di tutto, decidi cosa intendi fare esattamente:

  • Se sei più interessato a creare regolarmente contenuti da far leggere agli altri, dovresti creare un blog.
  • Se vuoi un portale online con molte caratteristiche e possibilità illimitate, dovresti optare per la creazione di un sito web

Ma… nel 2020, non c’è davvero bisogno di pensare a “blog vs sito web”.

Gli strumenti moderni che abbiamo a disposizione ci permettono di avere entrambi allo stesso tempo.

Il modo per ottenerli è utilizzare un potente CMS per il sito web, che ti permetterà di creare un blog come parte del tuo sito web. Quindi, alla fine, quello che otterrai è un sito web funzionale con tutte le funzionalità integrate di un blog.

Per esempio, il più potente e popolare di questi CMS si chiama WordPress.

  • WordPress è gratuito, open-source e facile da usare – anche per un principiante.
  • È un blog per natura. WordPress ha iniziato la sua vita come blog CMS. Tuttavia, nel corso degli anni si è evoluto ulteriormente.
  • WordPress può alimentare diversi tipi di siti web, compresi i blog.
  • Al momento, WordPress alimenta più il 35,7% dell’intero web. Sì, hai capito bene, circa un sito web su tre sul internet gira su WordPress!

Ricapitolando

Costruisci il tuo sito su WordPress, e poi decidi se vuoi includere un blog in un secondo momento. È una soluzione più sicura per il futuro rispetto a qualsiasi altra soluzione.

Se hai trovato utile questo post sulle differenze tra un blog e un sito web, lasciami un commento nella sezione commenti!

P.S. Ti sarei grato se condividessi questo post con altri, in modo che anche loro possano leggerlo! Grazie mille per il tuo sostegno!

Buon blog! Ci vediamo nel prossimo post!

– Riccardo


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER GLI AGGIORNAMENTI

Se ti piacciono gli articoli di quickblogging.it iscriviti alla newsletter! Riceverai i nuovi articoli pubblicati sul sito ed offerte dedicate agli iscritti.


Leave a Reply