Qual è la differenza tra WordPress.com e WordPress.org?

Se vuoi avviare un blog di successo e fare soldi bloggando, questa guida ti aiuterà a capire la differenza tra WordPress.org e WordPress.com.

Leggi di più

Se si vuole creare un blog da zero, l’intero processo può sembrare subito sconvolgente. Una volta trovata la nicchia di blog perfetta, la seconda cosa da scegliere è la migliore piattaforma di blogging da utilizzare.

Forse hai già sentito parlare di WordPress. È la piattaforma più popolare in tutto il mondo non solo per il blogging, ma anche per la costruzione di siti web. Ma qual è la differenza tra WordPress.com e WordPress.org?

Entrambi si basano sullo stesso software WordPress, ma non sono la stessa cosa.

Quindi, quale dei due è meglio per te per iniziare a bloggare?

Per aiutarti a scegliere rapidamente la piattaforma WordPress giusta, ti guiderò attraverso le loro differenze in questo post.

WordPress.org (Auto-ospitato)

Se si apre un blog autogestito, si utilizza WordPress.org per creare e gestire i propri contenuti.

wordpress.org

Auto-ospitato significa semplicemente che pagherai per l’hosting del tuo blog con un provider come SiteGround. Avrai anche il nome del dominio del tuo blog (come io possiedo quickblogging.it).

Parlando di SiteGround, lo utilizzo e lo amo per molti motivi. Ma un grande vantaggio è che ti danno un nome di dominio GRATIS quando si acquista un piano di hosting con loro.

WordPress.org è gratuito da usare quando ti iscrivi al servizio di blog hosting e registri un nome di dominio.

Se sei nuovo a tutto questo e non ti senti troppo esperto, non preoccuparti. La maggior parte dei fornitori di hosting di blog installa automaticamente WordPress.org per te. SiteGround fa tutto per te durante il processo di registrazione e il tuo blog è subito pronto per l’uso.

Ecco alcuni buoni motivi perché dovresti usare WordPress.org:

  • Temi e design: Scegli tra migliaia di temi WordPress gratuiti o a pagamento per personalizzare facilmente il tuo blog.
  • Newsletter e e-mail marketing: Raccogli gli indirizzi e-mail e usa la tua mailing list per monetizzare il tuo blog in un secondo momento.
  • Plugin: Aggiungi facilmente nuove funzioni e caratteristiche al tuo blog con migliaia di plugin gratuiti di WordPress. Scopri i migliori plugin per WordPress.
  • Controllo: Possiedi il tuo blog e i tuoi contenuti con WordPress.org.
  • Credibilità come blogger: I tuoi lettori ti prenderanno sul serio quando avrai il tuo nome di dominio.
  • Monetizza il tuo blog con gli annunci: Genera un reddito passivo con il tuo blog utilizzando gli annunci pubblicitari.

In breve: controlli e possiedi il tuo blog al 100%.

L’unico svantaggio di WordPress.org è che devi pagare per l’hosting del tuo blog. Spesso è la spesa maggiore quando si avvia un blog da zero.

Pertanto, per aiutarti a risparmiare, ho negoziato un accordo con SiteGround per dare ai miei lettori uno sconto sul loro piano di hosting, a partire da soli 3,95 euro al mese.

So che sono un sacco di soldi da pagare in anticipo. So anche che alcuni fornitori offrono piani con pagamenti mensili, ma sono sempre più costosi, intorno ai 10-12 euro al mese.

Pagherai molto di più alla fine solo se non effettui l’investimento di 12 mesi in anticipo. Inoltre, tieni presente che un piano più lungo blocca il prezzo basso per l’intero periodo contrattuale.

In breve: se vuoi avviare un blog e fare soldi trasformandolo in un business, l’auto-ospitalità è l’unica strada da percorrere.

WordPress.com (Versione gratuita)

WordPress.com è la versione gratuita che puoi usare per iniziare a bloggare. Tuttavia, questo non significa che si dovrebbe scegliere rispetto all’alternativa auto-ospitato.

wordpress.com

Certo, non devi pagare un centesimo per usare questa versione, ma ha alcune limitazioni fondamentali.

WordPress.com è ospitato direttamente sui server di WordPress. Ciò significa che non è necessario registrarsi per l’hosting del blog e pagare per un piano di hosting.

In generale, WordPress.com è una soluzione eccellente per i blogger hobbisti che non sono seriamente intenzionati a monetizzare il loro blog. Se ami scrivere e vuoi semplicemente uno sbocco creativo per condividere la tua creatività, questa opzione potrebbe essere abbastanza buona per te.

Ma se vuoi monetizzare il tuo blog e trasformarlo in un business online di successo, usa invece WordPress.org.

Ecco i motivi principali per cui penso che NON dovresti usare WordPress.com:

  • Nessuna monetizzazione con gli annunci: Gli annunci pubblicitari sono il modo più veloce per fare soldi bloggando. WordPress.com mette annunci in tutto il tuo blog – ma non ci si guadagna nulla.
  • Personalizzazione e design: Non è possibile utilizzare un tema WordPress personalizzabile per progettare liberamente il tuo blog.
  • Nessun plugin: Non puoi caricare alcun plugin per aggiungere nuove funzionalità al tuo blog, come ad esempio un modulo di contatto, pulsanti di condivisione dei social media, moduli di iscrizione e-mail, ecc.
  • Non possiedi il tuo blog: Sembra assurdo, ma il tuo blog può essere cancellato in qualsiasi momento se WordPress pensa che tu abbia violato i loro termini.

Non possiedi nemmeno il tuo nome di dominio. Il tuo blog avrà .wordpress.com alla fine dell’URL del tuo blog. Se usassi la versione gratuita, l’URL del mio blog sarebbe quickblogging.wordpress.com.

Se non possedessi il mio nome di dominio del blog, non avrei il controllo di ciò che accade al mio blog e a tutti i miei contenuti.

Inoltre, se qualcun altro pensasse che quickblogging.it potrebbe essere un ottimo URL per un sito web, potrebbe acquistare il dominio e io non potrei più usarlo.

Tutto sommato, WordPress.com può apparire bello perché è “gratuito”. Ma credimi, questo non significa che non pagherai il prezzo in qualche altro modo.

Puoi iniziare con la versione gratuita e passare a WordPress.org in un secondo momento?

Una domanda che sento spesso è se va bene iniziare con un blog gratuito su WordPress.com e passare alla versione a pagamento più tardi.

La verità è che:

Se è quello che vuoi, dipende da te.

Ma tieni presente che trasferire il tuo blog gratuito in un ambiente autogestito non è sempre facile. Ti sentiresti a tuo agio dal punto di vista tecnico?

Inoltre, ricordati che dovresti almeno acquistare subito il nome di dominio che intendi utilizzare per il tuo blog. Altrimenti qualcun altro potrebbe comprarlo.

Ho visto diversi blogger iniziare con la versione gratuita. La maggior parte di loro si è sentita frustrata nel giro di poche settimane, visto che WordPress.com era troppo restrittivo per loro. Così, hanno finito per avviare un altro blog con la versione auto-ospitata. 

So che l’unico modo per avviare un blog e fare soldi online è cogliere l’occasione e investire in se stessi e nel proprio nuovo business.

Perché in fin dei conti, bloggare è un’attività come un’altra. Richiede tempo, dedizione, determinazione e qualche investimento iniziale per far funzionare le cose.

WordPress.org vs WordPress.com: Ricapitolando velocemente

In questo momento, la domanda più importante a cui devi rispondere è questa:

Cosa vuoi ottenere con il blogging?

Hai intenzione di fare soldi con il tuo blog? Vuoi avere il pieno controllo sui contenuti che crei? Vuoi possedere il dominio del tuo blog e costruire il tuo marchio intorno ad esso?

Se hai risposto “sì” a una di queste domande, WordPress.org è la strada da seguire.

La versione auto-ospitata ti dà il controllo al 100% su tutto ciò che crei. Metterai il tuo cuore e la tua anima nella scrittura e nella produzione di contenuti preziosi per i tuoi lettori. Credimi, non vuoi rischiare di perdere qualcosa per cui hai lavorato così duramente.

Quindi, il prezzo che pagheresti per una piattaforma di blogging gratuita è la perdita totale del controllo sui tuoi contenuti.

Detto questo, la cosa migliore che puoi fare al momento è investire in un buon piano di hosting di blog.

Come creare un blog nel modo giusto per fare soldi

Se avete la sensazione di fare sul serio con il blog, iniziare con SiteGround e WordPress.org è l’alternativa migliore per te!

Sinceramente, è l’unico modo per sfruttare al meglio tutto ciò che WordPress ha da offrire.E iniziare un blog con SiteGround è super facile – ed è per questo che anch’io ospito i miei blog con loro.

Ho sempre usato la versione auto-ospitata per i miei blog e sono felice di averlo fatto! Con tutto il tempo e gli sforzi che ho fatto per bloggare, sarei assolutamente sconvolto se i miei blog fossero stati chiusi per qualche motivo da WordPress.com.

Ora è il tuo turno! Nel mio tutorial ho deciso di farti vedere come creare un blog WordPress nel 2020 (per fare soldi): Guida gratuita

TIENITI AGGIORNATO! ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER.

Se ti piacciono gli articoli di quickblogging.it iscriviti alla newsletter! Riceverai i nuovi articoli pubblicati sul sito ed offerte dedicate agli iscritti.