Proteggersi online con le estensioni di Chrome per la sicurezza

Le migliori estensioni di sicurezza per Google Chrome per proteggersi da siti Web e pagine pericolose e navigare su Internet senza rischi.
Condividi:
estensioni-chrome-privacy

Internet ha ormai acquisito un posto centrale nella nostra quotidianità: dallo smart working fino agli e-commerce, ormai passiamo sempre più tempo collegati in rete (complice l’ascesa dei Social). Eppure il mondo online nasconde sempre più rischi e insidie, che finiscono con l’esporre gli utenti più deboli.

I pericoli su internet spaziano da problemi per la privacy fino a vere e proprie truffe più o meno articolate (ad esempio il pishing). Spesso però c’è un tema ricorrente: sono i nostri dati ad essere a maggior rischio. 

Proteggere la connessione con una VPN può rivelarsi un’ottima soluzione, visto che le VPN dispongono di crittografia a 256 bit per proteggere i dati degli utenti. Ma se usi un browser come Google Chrome, le estensioni possono tornarti utili.

Così come esistono ottime estensioni per la SEO, ci sono anche una serie di estensioni di Chrome per la privacy davvero utili (e gratuite).

Transazioni online? Solo con HTTPS Evrywhere

Alzi la mano (o il mouse) chi compie acquisti online su siti come Amazon, e-commerce vari o semplicemente effettua transazioni con portafogli virtuali, come PayPal.

Complici tutte queste comodità a portata di click, le transazioni che avvengono online diventano spesso un target per i malintenzionati. Inserire i propri dati finanziari, come ad esempio quelli di una carta prepagata per effettuare un acquisto, può trasformarsi in un rischio.

Specialmente se le transazioni economiche avvengono su pagine internet senza il protocollo HTTPS, ormai uno standard per la sicurezza delle connessioni. E qui entra in gioco HTTPS Everywhere, l’estensione di Chrome che attiva automaticamente la crittografia durante la navigazione (se questa funzione è supportata dal sito visitato, ovviamente).

Se non vuoi “minare” le criptovalute per altri, usa Anti Miner

Definito in gergo “Cryptojacking”, si tratta di un attacco informatico alquanto particolare: sfrutta la potenza di calcolo del computer di un utente per impiegarla nel “mining” (ovvero produzione) di criptovalute. E ovviamente il tutto all’insaputa del povero utente.

Si tratta di un pericolo in fase di espansione, per via della popolarità crescente delle criptomonete. Si infiltra tramite i browser web e può compromettere ogni dispositivo, dal PC fino allo smartphone. 

Se usi Google Chrome però, la soluzione si chiama Anti Miner. Si tratta di una delle migliori estensioni di Google Chrome per la sicurezza, specializzata proprio nel bloccare i siti internet che provano ad usare la potenza del tuo PC per fare Cryptojacking alle tue spalle.

Pubblicità invasiva e cookies: Privacy Badger

Probabilmente nessuno è un grande fan della pubblicità su internet, che siano banner o dei brevi video. Però bisogna comprendere che spesso, buona parte dei siti su internet riesce a “sopravvivere” online proprio grazie a queste pubblicità.

Ci sono casi però, dove le pubblicità risultano davvero troppo invasive, arrivando addirittura a rendere la lettura di un articolo come una Mission Impossible. In altri casi invece, alcuni siti seguono pratiche scorrette (come il cookies stuffing) per mostrare pubblicità e usare i cookies, violando anche norme sulla privacy.

Per tutti questi casi, Privacy Badger è l’estensione di Chrome per proteggere la privacy che devi installare. Si tratta di un’estensione sviluppata dalla EFF, organizzazione no-profit a favore dei diritti digitali e della libertà sul web. Ti permette di bloccare in automatico cookies di ogni tipo da tutti i siti che visiti.

Occhio ai link con Unshorten.Link

Il phishing è una delle truffe sul web che più colpisce gli utenti, e per colpa della recente pandemia di Covid sono spuntate fuori una marea di truffe sul Coronavirus. Spesso si tratta di email, o comunque comunicazioni che hanno un solo scopo: far cliccare l’utente su un link oppure scaricare un allegato sul pc.

A volte può capitare di imbattersi in link, che a prima vista, risultano strani. Spesso si tratta di link “corti”, ovvero versione accorciate di link molto più lunghi. In certi casi viene fatto per buoni motivi: migliorare la navigabilità, rendere il link più interessante agli occhi dell’utente o anche per motivi di marketing (come tracciare il numero di click).

Negli altri casi però, si tratta di pratiche scorrette o per fini secondari (come nascondere un link maligno). Installare Unshorten.Link, altra ottima estensione di Chrome per la sicurezza, può rivelarsi la scelta migliore: saprai sempre su che costa stai realmente cliccando.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER GLI AGGIORNAMENTI

Se ti piacciono gli articoli di quickblogging.it iscriviti alla newsletter! Riceverai i nuovi articoli pubblicati sul sito ed offerte dedicate agli iscritti.