Snippet in primo piano nella ricerca: cosa sono e come funzionano

Tutto quello che c'è da sapere sui Feature Snippet, incluse le strategie per classificarsi nella "Posizione #0".
4 Condivisioni
Snippet-in-primo-piano-nella-ricerca-cosa-sono-e-come-funzionano

Raggiungere il primo posto tra i risultati di ricerca organica di Google è una sfida ardua. Ma solo perché è difficile, non significa che non si possa vincere.

Anche se non occupi la posizione uno di Google, puoi comunque superarla. 

Come? È possibile? 

Sì, è possibile – attraverso i Featured Snippet

In questa risorsa di oggi, parlerò di cosa sono i featured snippet – definitivi anche come snippet in primo piano – quali sono i loro vantaggi per il SEO e come ottimizzarli e come ottenerli.

Tuffiamoci subito nell’azione!

Cosa sono i featured snippet?

I featured snippet, sono brevi selezioni di testo che appaiono in cima ai risultati di ricerca di Google (SERP) e sono progettati per rispondere alla domanda di un ricercatore.

Si trovano proprio sopra i primi risultati della ricerca organica, per questo vengono anche chiamati “posizione #0”.

Il contenuto che appare all’interno di un featured snippet viene automaticamente estratto dalle pagine web dell’indice di Google. 

Nelle SERP si vedono quattro tipi di featured snippets: 

  • Text Snippet
  • List o Bulleted Snippet
  • Table Snippet
  • Video Snippet

Esempio – Diciamo che facciamo una ricerca su Google su “perché in autunno le foglie ingialliscono“. 

Di seguito uno screenshot di featured snippet per questa query:

esempio di featured snippet google

Benefici dei featured snippet

Il fatto che Google miri a fornire una grande esperienza d’uso mostrando alla gente i migliori risultati di ricerca è un motivo sufficiente per classificarsi in posizione #0.

I featured snippet sono in circolazione dal 2014, eppure sembra che vari marketer e SEO specialist non ne stiano approfittando. 

Gli snippet in primo piano hanno un duplice impatto sulla SEO:

  1. In primo luogo, i featured snippet sono un’opportunità per ottenere più click dai risultati della ricerca organica… senza un più alto posizionamento su Google. Infatti, molti SEO si riferiscono ai featured snippet come “Posizione #0” perché appare sopra il tradizionale blocco #1.
  2. In secondo luogo, i featured snippet aumentano il numero di “ricerche no-click”. In altre parole, quando un utente di Google non clicca su nessuno dei risultati della ricerca. Questo perché il featured snippet spesso dà spesso a tutti gli utenti la risposta che sta cercando.

Un studio pubblicato da Ahrefs mostra come i featured snippet abbiano un impatto negativo sui clic del primo risultato di ricerca organico.

studio ahrefs featured snippets ctr

Lo studio mostra anche che la presenza di un featured snippet significa meno clic per i risultati della ricerca organica:

Featured Snippet riducono i clic organici

Dei 112 milioni di parole chiave analizzate da Ahrefs:

  • Il 12,29% delle query di ricerca ha evidenziato dei featured snippet nei risultati di ricerca.
  • Solo il 30,9% dei featured snippet in prima pagina si colloca al primo posto tra i risultati organici.
  • Il 99,58% degli snippet in evidenza si trova già nelle prime 10 posizioni di Google.
  • La stragrande maggioranza degli snippet in primo piano è attivata da parole chiave a coda lunga.
  • Wikipedia ha di gran lunga il maggior numero di snippet in Google.
  • Gli snippet in primo piano cambiano spesso fonte.

Tipi di Featured Snippet

Ci sono 4 tipi principali di Featured Snippet (come detto ad inizio di questo contenuto) che appaiono con maggiore frequenza nei risultati di ricerca di Google.

#1. Text Snippet

Si tratta di un estratto di testo progettato per dare ai ricercatori una definizione o una descrizione diretta e concisa.

Ad esempio, quando cerchiamo “perché in autunno le foglie ingialliscono”, c’è una casella di definizione in cima ai risultati.

snippet in primo piano - box di testo

Come puoi vedere, le spiegazioni che Google tende ad utilizzare sono brevi e semplici.

Infatti, SEMrush ha scoperto che la definizione media della Featured Snippet è lunga tra le 40-60 parole

#2. Table Snippet

Qui è dove Google estrae i dati da una pagina e li visualizza come tabella.

Ecco un esempio:

snippet in primo piano - tabella

#3. List o Bulleted Snippet

Questo è il modo di Google di presentare una lista di articoli che non devono essere in un ordine particolare.

Ecco un esempio:

snippet in primo piano - lista

#4. Video Snippet

Semplicemente featured snippet creati con risorse video (come YouTube). Google potrebbe decidere che la migliore risposta alla domanda dell’utente potrebbe essere data attraverso un video.

esempio video snippet

Come ottimizzare i contenuti per comparire nei featured snippet

Sia che tu voglia ottenere un aumento del traffico verso il tuo blog o verso il tuo sito web, sia che tu voglia ottenere altri benefici da una maggiore visibilità, ecco 6 utili consigli su come apparire in un featured snippet.

#1. Effettua una ricerca per parole chiave e mira a ricerche di tipo interrogativo

La ricerca sulle parole chiave è uno strumento imprescindibile per un contenuto di successo, in particolare per i contenuti che si collocano in un featured snippet. 

Assicurati di rispondere alle domande che la maggior parte dei tuoi clienti e del pubblico target si pone.

Ci sono molti strumenti di ricerca delle parole chiave per aiutarti in questo senso. 

Se utilizzi KWFinder, puoi semplicemente digitare una parola chiave di partenza e cliccare sulla scheda “Domande” (Questions).

kwfinder ricerca le domande

#2. Guarda i risultati nel riquadro “Le persone hanno chiesto anche”

Anche se la ricerca di parole chiave è estremamente utile, non dimenticare di controllare la sezione “Le persone hanno chiesto anche”.

Molte volte troverai questa sezione sotto uno snippet in primo piano.

Le persone hanno chiesto anche

Considerala una miniera d’oro perché ti offre maggiori opportunità di approfondire un determinato argomento. Sarai in grado di rispondere al maggior numero possibile di domande in un unico contenuto del blog.

#3. Cerca di posizionarti nella prima pagina dei risultati di ricerca di Google

Arrivando a pagina #1 di Google si ha la possibilità di essere presenti in uno featured snippet. 

Quasi tutti gli snippet in primo piano si trovano nella prima pagina delle SERP di Google.

studio rankranger snippet prima pagina google

Lo studio di RankRanger studio dimostra – ancora una volta – che l’aumento delle tue posizioni organiche è ancora una solida base da cui partire.

Rivedi le strategie su come migliorare il tuo SEO on-page fornendo allo stesso tempo un’ottima esperienza utente:

  • Analizza i problemi SEO e correggi le eventuali penalità
  • Rendi il tuo sito web facile per gli utenti e per i crawler dei motori di ricerca
  • Utilizza i collegamenti interni ed i collegamenti esterni con fonti esterne di qualità
  • Rendi il tuo sito web veloce e mobile-friendly
  • Utilizza un protocollo https
  • Utilizza indirizzi URL di facile utilizzo
  • Mantieni i tuoi contenuti sempre aggiornati
  • Ottimizza le immagini dei tuoi contenuti
  • Rendi la tua pagina di facile lettura

#4. Scrivi con lo stile della piramide invertita

La Piramide invertita (o Inversa) è un concetto del giornalismo che ci insegna come strutturare l’informazione. 

Inizia dando la risposta “la parte più attesa” e poi procedi con i dettagli di accompagnamento per il resto dei tuoi contenuti.

piramide inversa

Fonte – Wikipedia

#5. Presta attenzione alla formattazione del contenuto

In precedenza ho parlato del fatto che un featured snippet può essere presentato in 4 diversi formati:

  • Text Snippet
  • List o Bulleted Snippet
  • Table Snippet
  • Video Snippet

Struttura il tuo contenuto a seconda del formato di snippet che desideri visualizzare.

Quindi, se desideri una tabella, inserisci le tue risposte in una tabella. Se miri a un snippet in formata lista, assicurati che gli elementi siano ben strutturati in una lista o in un titolo.

Ecco come formattare i post del blog per gli snippet:

  • Scrivi intestazioni descrittive e usa tag di intestazione come h1, h2, h3, ecc.
  • Utilizza frasi brevi e incisive che forniscono risposte dirette.
  • Utilizza elenchi numerati, elenchi puntati, tabelle o grafici.
  • Aggiungi un’immagine rilevante insieme alla richiesta di snippet a cui stai rispondendo.

In sostanza, pensa all’utilità, alla facilità e all’esperienza complessiva dei tuoi lettori.

#6. Osserva il conteggio ottimale delle parole

SEMrush ha analizzato oltre 10 milioni di parole chiave e 1 milione di domini e ha avuto una scoperta utile: La maggior parte dei featured snippet hanno una lunghezza di 40-50 parole. Hubspot menziona fino a 58 parole.

caso studio semrush lunghezza featured snippet

Consiglio – Mantieni le risposte brevi e dritte al punto. Non dovrebbero essere più lunghi di 58 parole.

Conclusione

Se vuoi ottenere un maggior traffico e migliorare il SEO del tuo sito, devi sapere che occupare la prima posizione dei risultati di ricerca di Google non è l’unica soluzione. 

Una seconda possibilità è quella di occupare la posizione #0 tra i risultati di ricerca di Google.

Ecco un breve riassunto delle strategie da attuare per ottenere snippet in primo piano su Google:

  • Ricerca per parole chiave e domande mirate (consiglio di usare KwFinder)
  • Controlla su Google “Le persone hanno chiesto anche” per le domande pertinenti
  • Punta alla prima pagina delle SERP di Google
  • Utilizza lo stile a piramide invertita quando scrivi il tuo contenuto
  • Includi parole che possono generare text snippet
  • Formatta il tuo post sul blog in base al tuo target snippet
  • Attieniti ad una lunghezza che va dai 40 alle 58 parole
  • Struttura bene il tuo post sul blog
  • Aggiungi una pagina di domande e risposte Q&A al tuo sito web

Grazie per la lettura e spero che questa guida ti sia stata d’aiuto!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER GLI AGGIORNAMENTI

Se ti piacciono gli articoli di quickblogging.it iscriviti alla newsletter! Riceverai i nuovi articoli pubblicati sul sito ed offerte dedicate agli iscritti.


4 Condivisioni
Leave a Reply