Piattaforme blog: 13 migliori siti per creare blog gratis (Guida 2020)

È importante scegliere la piattaforma di blog più adatta a te e alle tue esigenze, non soltanto quella che tutti dicono essere la migliore.
Condividi:
migliori piattaforme e siti di blog 2020 Sia gratuiti che a pagamento

Una guida completa e dettagliata su come scegliere la migliore piattaforma blog.

Bloggare è un ottimo modo per entrare in contatto con il mondo.

Che si tratti di un blog per esprimere la propria passione per i propri hobby, di un blog per connettersi a livello personale con gli altri o di un blog per promuovere un’attività, può essere un ottimo modo per entrare in contatto con il mondo intero.

In questo articolo passerò in rassegna ciascuno dei siti per blog più popolari disponibili oggi sul mercato. Dal momento che bloggare è molto più che scrivere un post o postare foto, è importante trovare la piattaforma blog migliore per le proprie esigenze.

Vorrai avere una piattaforma che sia facile da usare e che ti fornisca gli strumenti di personalizzazione che stai cercando per dare al tuo pubblico tutto ciò di cui ha bisogno per leggere e interagire con il tuo blog.

Se non hai mai bloggato prima d’ora, vorrai scegliere una piattaforma per creare un blog che si rivolgono ai principianti.

Questo significa che in molti casi rinuncerai alla possibilità di modificare il codice HTML o CSS. Se hai bloggato per un po’ di tempo, queste opzioni di codifica potrebbero essere più importanti per te.

In qualità di blogger dovrai anche decidere se vuoi pagare per le opzioni che vengono fornite con alcune piattaforme o se vuoi rimanere fedele alle piattaforme gratuite che potrebbero avere meno opzioni disponibili.

Questa scelta può essere determinata da quale sia l’obiettivo del tuo blog e se hai intenzione di fare soldi con il blog stesso.

Ci sono anche siti di blogging che forniscono sia servizi gratuiti che a pagamento, che possono essere utili quando il tuo piccolo blog si trasformerà in un grande successo.

Ecco alcuni dei migliori siti di blogging disponibili e i pro e i contro dell’utilizzo di ciascuno di essi per creare la tua prossima casa su Internet.

Perché abbiamo bisogno di un blog?

Perchè aprire un blog? Beh, un blog è una raccolta di informazioni ben scritta e ben realizzata per mostrare la tua esperienza su un argomento.

Tuttavia, per qualsiasi azienda, indipendentemente dalle sue dimensioni, i blog hanno un ruolo importante da svolgere. Lo scopo principale di un blog è quello di aumentare il coinvolgimento.

Mentre, d’altra parte, un sito web tradizionale è più focalizzato sulle informazioni relative ai prodotti o su un particolare invito all’azione.

I blog sono più accattivanti rispetto ai siti tradizionali.

Quindi, la necessità di un blog o di una pagina di blog sul tuo sito abituale è molto più alta di quanto si pensi. Ma assicurati di non fare errori di blogging che possono rovinare facilmente il tuo blog.

Sono sicuro che in questo mondo super impegnato a nessuno piace essere coinvolto nella noiosa attività di programmazione per creare un post di blog di successo e SEO friendly.

In realtà, non è necessario farlo, perché le piattaforme di blogging sono pensate solo per questo.

Hai bisogno di aiuto?

Se hai bisogno di aiuto durante il processo di configurazione e creazione del tuo blog, mettiti in contatto con me qui e ti aiuterò nel miglior modo possibile e risponderò a qualsiasi domanda.

Come scegliere il miglior sito per creare un blog – Cosa cercare

Ci sono molti fattori da prendere in considerazione prima di prendere una decisione.

È importante scegliere la piattaforma blog più adatta a te e alle tue esigenze, non soltanto quella che tutti dicono essere la migliore.

Ecco alcuni fattori da considerare:

  • Facilità d’uso – Se sei un principiante, vorrai cercare una piattaforma che sia facile da configurare, che abbia una bassa curva di apprendimento e che non richieda alcuna programmazione.
  • Opzioni di monetizzazione – Ti stai chiedendo quale piattaforma di blogging è la migliore per fare soldi? Se vuoi monetizzare il tuo blog, dovresti scegliere quella che offre la personalizzazione, supporta plugin di terze parti e ti permette di creare i tuoi annunci per generare reddito.
  • Scalabilità – Un altro fattore importante da considerare è vedere se la piattaforma che hai scelto è abbastanza flessibile da aiutarti a scalare il tuo blog e ad aggiungere altre funzionalità man mano che cresci.
  • Prezzo – Quando si è appena iniziato a creare un blog, il costo è un fattore importante da considerare. Ci sono piattaforme gratuite da considerare, ma spesso si ottiene ciò per cui si paga.

Passare ad una nuova piattaforma di blogging può essere un compito molto scoraggiante. Per questo motivo è importante che si scelga quella giusta tra le piattaforme disponibili.

Con questo obiettivo in mente, ora andrò ad elencare ed analizzare le migliori piattaforme di blogging da scegliere.

Le principali piattaforme di blogging a confronto (Migliori siti di blog – Gratuite & Pagamento)

Queste popolari piattaforme di blogging hanno tutte aspetti positivi e negativi, soprattutto se si prende in considerazione il proprio livello di abilità come blogger e come programmatore.

Più a lungo blogghi, più competenze acquisirai, quindi è importante trovare una piattaforma che soddisfi le tue esigenze in quel momento, o trovare una piattaforma che ti dia la possibilità di cambiare al meglio le tipologie di servizi che otterrai per soddisfare i tuoi bisogni e le esigenze del pubblico del tuo blog.

  1. WordPress – la migliore piattaforma di blog auto-ospitato che è meravigliosa per chi vuole il controllo completo
  2. Constant Contact – un costruttore di siti web e una piattaforma di blogging facile e gratuita per i principianti
  3. WordPress.com – un sito di blog gratuito perfetto per chi vuole testare le proprie capacità.
  4. Gator Website Builder – una buona piattaforma di blogging per gli scrittori che non vogliono il fastidio della gestione di un sito web
  5. Medium – una delle migliori piattaforme di blogging gratuite per gli scrittori che vogliono solo scrivere senza fare soldi o entrare nel mondo della personalizzazione
  6. Blogger – semplice piattaforma “vecchia scuola” di blogging per chi vuole solo avviare un blog di base
  7. Tumblr – piattaforma di microblogging per i blogger che si rivolgono a un pubblico più giovane
  8. Squarespace – un semplice costruttore di siti web per i blogger che preferiscono concentrarsi solo ed esclusivamente ai contenuti.
  9. Ghost – una piattaforma di blogging basata su JavaScript per gli scrittori che amano armeggiare con i loro siti web
  10. Weebly – un costruttore di siti web di eCommerce per le persone che vogliono un blog progettato professionalmente per affiancare il loro negozio
  11. Wix – un semplice costruttore di siti web con caratteristiche limitate
  12. Drupal – ottima opzione per le aziande
  13. Joomla – sistema completo di gestione dei contenuti

1. WordPress.org

wordpress.org

WordPress.org è una piattaforma di blogging e un sistema di gestione dei contenuti auto ospitato, ed è il numero 1 della lista per una serie di motivi.

Da quando è stato creato nel 2003, WordPress alimentato il 35,3% della rete! WordPress è utilizzato da grandi marchi come BBC, Wired, Time Magazine, Beyonce, Jay-Z, Rolling Stones, Harvard University e New York Post.

WordPress è così popolare perché è 100% gratuito e open source, e facile da usare. È anche altamente personalizzabile, e veloce e buono per il SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca).

Non sei sicuro che WordPress sia la migliore piattaforma di blog per te? Parliamo un po’ di più dei pro e dei contro dell’utilizzo di WordPress per la tua piattaforma di blogging.

Pro

  • È facile da installare.
  • Hai il controllo completo sulla personalizzazione del design e delle caratteristiche del tuo sito web.
  • Puoi far crescere il tuo blog aggiungendo caratteristiche come l’iscrizione a pagamento, i forum o anche un negozio online. Questo rende WordPress.org la migliore piattaforma di blogging per fare soldi.
  • Ci sono migliaia di temi gratuiti e premium disponibili che possono aiutarti a creare un blog professionale senza la necessità di un designer.
  • Ci sono oltre 54.000 plugin disponibili che possono aiutarti a personalizzare il tuo blog. È possibile utilizzare i plugin per aggiungere tonnellate di funzionalità tra cui gallerie, moduli di contatto, Google Analytics, o rendere il tuo blog in diverse lingue.
  • WordPress.org è al 100% compatibile con i motori di ricerca. Questo rende facile la classificazione dei post del tuo blog in Google con l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO).

Contro

  • La personalizzazione di base è facile, ma se si vogliono aggiungere personalizzazioni più complicate, ci può essere una curva di apprendimento.
  • Dal momento che è auto-ospitato è necessario assumersi la responsabilità per l’hosting e gli eventuali problemi tecnici che possono sorgere, a meno che non si ottiene Hosting WordPress Gestito.

Chi dovrebbe usare WordPress.org? La mia opinione

WordPress è un’ottima scelta per tutti coloro che vogliono creare un blog.

Non importa se hai appena avviato la tua attività di blogger o se sei un blogger esperto. Puoi creare, progettare e personalizzare il blog su qualsiasi argomento.

Che tu sia un food blogger, un fashion blogger, un tech blogger o semplicemente cerchi di fare soldi online, WordPress è la scelta migliore per te.

Prezzi WordPress.org 

Il software WordPress è gratuito, ma avrai comunque bisogno di un piano di hosting e di un dominio. Questi possono partire da circa € 7,99 al mese per l’hosting, e € 14,99 all’anno per un dominio.

Questo può rappresentare un bel po’ di soldi per i principianti che hanno appena iniziato.

👉 Ma con SiteGround, puoi iniziare a creare il tuo blog con WordPress.org in pochi minuti ad un prezzo eccezionale. Soli 3,95 € al mese.

Per avere maggiori informazioni puoi leggere la mia recensione completa sull’hosting SiteGround. Puoi seguire anche la mia guida su come creare un blog .

Il mio #1 fornitore di hosting blog consigliato

logo-siteground
  • Supporto gratuito, veloce e cordiale 24/7
  • Iscrizione facile e veloce in 5 minuti
  • Nome di dominio gratuito per il tuo blog
  • Installazione gratuita di WordPress
  • Certificato SSL gratuito per il tuo blog
  • Garanzia di rimborso a 30 giorni

Offerta esclusiva per i miei lettori:

Inizia subito per soli €3,95 al mese
(invece di €9,95 al mese)


2. Constant Contact

Constant Contact Website Builder

Constant Contact è uno dei migliori servizi di email marketing grazie alla sua piattaforma affidabile, adatta ai principianti e all’assistenza clienti di livello mondiale.

Dopo aver ascoltato molti piccoli imprenditori, hanno deciso di lanciare la loro piattaforma di blogging.

L’obiettivo è quello di rendere semplice e veloce la creazione di un sito web professionale, anche senza alcuna esperienza di programmazione o progettazione.

È possibile iniziare gratuitamente con il costruttore di siti web di Constant Contact. Il costruttore di siti web è dotato di intelligenza artificiale, in modo da poter costruire rapidamente un sito web per te in pochi minuti.

Pro

  • A differenza di altri costruttori di siti web, è possibile cominciare con Constant Contact gratuitamente!
  • È alimentato da I.A. in modo da poter costruire il tuo blog in pochi minuti.
  • Hanno una libreria gratuita di 550.000 immagini tra cui scegliere.
  • Tutti i loro modelli sono mobile friendly.
  • Non devi preoccuparti dell’hosting o di altri dettagli tecnici.
  • Hanno un supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 via e-mail, telefono o live chat.
  • Puoi facilmente integrare un store online al tuo blog con il loro ecommerce builder.
  • Per sbloccare funzioni più avanzate, i loro piani a prezzi accessibili partono da € 8.

Contro

  • Non sono consentite applicazioni di terze parti, quindi Constant Contact’s website builder è il migliore per semplici siti web aziendali e blog.

Chi dovrebbe usare il Constant Contact? la mia opinione

Constant Contact website builder è il migliore per i proprietari di piccole imprese che vogliono creare rapidamente un bellissimo blog senza problemi.

Questo perché il suo builder I.A. rende facile anche per i principianti creare un sito web professionale in pochi minuti.

Ma per quanto potente possa essere, Constant Contact non supporta applicazioni o plugin di terze parti, il che rende la personalizzazione un po’ limitata.

Prezzi Constant Contact

Constant Contact è gratuito per cominciare!

Se si desidera ottenere un dominio personalizzato (come www.example.com) e rimuovere eventuali annunci, è possibile investire nel loro piano di avvio che costa € 8.

Se confrontato con altri builder di siti web, Constant Contact è di gran lunga il più economico nella lista!


3. WordPress.com

wordpress.com

Tanto per chiarire, WordPress.com e WordPress.org sono due piattaforme di blogging diverse.

Abbiamo già parlato di WordPress.org che è un software di blogging per il quale è necessario avere un proprio dominio e un proprio hosting. WordPress.com, invece, è un servizio di blog hosting.

WordPress.com è stato fondato nel 2004 ed è di proprietà di Automattic, che è la stessa azienda dietro WordPress.org.

È possibile creare un blog gratuitamente su WordPress.com . WordPress.com è completamente ospitato, il che significa che non dovrai preoccuparti del lato tecnico dell’hosting del tuo blog.

Se vuoi sbloccare altre funzioni, dovrai seguire il piano premium. Con i loro piani a pagamento, è possibile rimuovere gli annunci WordPress, ottenere il proprio dominio, e ottenere l’accesso ad alcuni dei loro temi premium e plugin.

Pro

  • Facile da usare
  • Non richiede alcuna installazione
  • Gratis per iniziare
  • I problemi tecnici sono gestiti dal loro team di supporto

Contro

  • Il loro piano gratuito ha degli annunci, quindi dovrai iscriverti ai loro piani premium se vuoi che il tuo sito web abbia un aspetto professionale.
  • Non avrai accesso ai plugin e ai temi premium se usi la versione gratuita.

Chi dovrebbe usare WordPress.com? La mia opinione

WordPress.com può essere una buona scelta per i nuovi blogger che vogliono provare alcune delle caratteristiche di WordPress, senza dover ancora spendere soldi per un nome dominio e l’hosting.

Una volta che il tuo blog inizia a crescere, puoi passare a WordPress.org e godere di una completa libertà. Il processo è abbastanza semplice. 

Prezzi WordPress.com

WordPress.com è gratuito fino a quando si è d’accordo con gli annunci e la mancanza di optional disponibili relativi a temi e plugin.

Se vuoi passare alla versione premium dovrai pagare € 4 per il Piano Personale, € 8 al mese per il Piano Premium e € 25 al mese per il Piano Business.


4. Gator Website Builder

HostGator Website Builder

Gator Website Builder è una piattaforma di blogging creata da HostGator, che è uno dei più grandi servizi di hosting al mondo.

Il loro costruttore di siti web è facile da usare, il che lo rende fantastico per i blogger principianti.

Gator Website Builder ha un incredibile drag and drop builder che puoi usare per creare qualsiasi tipo di blog o sito web che ti piace.

Gator non avrà un piano gratuito, ma lo compensano offrendo gratuitamente l’hosting, il certificato SSL gratuito e un nome dominio per soli 3,84 dollari al mese.

Pro

  • Facile da configurare con il loro drag and drop builder
  • Tutta la gestione lato server e la risoluzione dei problemi sono gestite da HostGator
  • Hosting gratuito, nome dominio e certificato SSL

Contro

  • Numero limitato di applicazioni
  • Nessun conto gratuito

Chi dovrebbe utilizzare Gator Website Builder? La mia opinione

Gator Website Builder è ottimo per i blogger che per la prima volta non vogliono occuparsi di problemi di hosting o di gestione di siti web.

Hanno una fantastica interfaccia utente che rende la vita più facile ai blogger che vogliono solo scrivere senza preoccuparsi di nient’altro.

HostGator ha un eccellente team di supporto disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e ti aiuterà con qualsiasi problema tecnico che potrebbe sorgere.

Oltre ad avere una fantastica interfaccia utente e un team di supporto, Gator website builder è alimentato da HostGator, che ha un uptime del 99,9%.

In poche parole, questo significa che non dovrai preoccuparti che il tuo blog vada in tilt.

L’unico aspetto negativo è che Gator Website Builder non ha molti plugin e temi, quindi se sei alla ricerca di personalizzazioni potresti passare a WordPress.org.

Prezzi Gator Website Builder

Il piano Starter costa 3,84 dollari al mese che include l’hosting gratuito, il nome di dominio e il certificato SSL gratuito.

Il piano Premium costa 5,99 dollari al mese e il piano e-commerce costa 9,22 dollari al mese.


5. Medium

medium

Medium è stata fondato nel 2012 ed è diventato rapidamente popolare per il suo stile minimalista. Si tratta di una piattaforma creata da Ev Williams – uno dei fondatori di Blogger.

È completamente gratuito, facile da usare e ha una comunità a cui puoi promuovere i tuoi articoli.

Medium non è una piattaforma per la gestione di siti web completi o di un negozio.

Ospitano tutti i tuoi articoli sui loro server in modo che tu non debba preoccuparti dei costi di hosting o di problemi tecnici.

È stata progettata come piattaforma di social media blogging e ha un pubblico sempre più vasto con cui puoi entrare in contatto.

Hanno anche un programma partner che ti paga per scrivere, in base all’impegno che i tuoi articoli ricevono dai membri paganti.

Il più grande svantaggio è che se perdi il tuo account Medium, perderai tutto il tuo pubblico.

È meglio seguire i loro termini e condizioni se vuoi mantenere il tuo account, oppure puoi sempre passare a una piattaforma su cui hai il controllo completo.

Pro

  • 100% gratuito
  • Ha un proprio pubblico a cui promuovere il proprio lavoro
  • Puoi monetizzare il tuo blog

Contro

  • Zero opzioni di personalizzazione
  • Un solo modo per guadagnare soldi
  • Se si perde il proprio account, si perde anche tutto il proprio pubblico
  • Non adatto a siti web professionali

Chi dovrebbe usare Medium? La mia opinione

Medium è la soluzione migliore per i blogger occasionali che vogliono esprimere la loro opinione senza spendere soldi per l’hosting e i nomi  dominio.

Se vuoi diventare un blogger professionista, Medium non fa per te.

Sembra molto poco professionale per un blogger non possedere un sito web. I tuoi lettori non ti prenderanno sul serio.

Se la semplice interfaccia utente di Medium ti attrae, allora la migliore alternativa è Constant Contact.

Prezzi Medium

Bloggare su Medium è 100% gratuito, e non dovrai nemmeno preoccuparti dei costi di hosting.

Ma poiché non possiedi il contenuto che hai scritto, può essere rimosso senza alcun preavviso.

È meglio attenersi a una piattaforma su cui si ha il controllo, in modo da non perdere i propri contenuti o il proprio pubblico.


6. Blogger

blogger

Blogger esiste fin dall’inizio, ed essendo una delle più antiche piattaforme di blogging è anche una delle più semplici.

A causa della sua mancanza di plugin e temi, i blogger spesso passano ad altre piattaforme flessibili come WordPress una volta che sentono la necessità di far crescere il loro blog.

Blogger ti permette di monetizzare i tuoi blog con il loro servizio integrato di Google Adsense. La sua attivazione è facile attraverso la loro dashboard.

Pro

  • Facile da iscriversi con il proprio account Google
  • Ospitato da Google

Contro

  • Opzioni di personalizzazione limitate a meno che non si abbia una certa conoscenza di HTML e CSS
  • Non ha plugin per aggiungere altre funzionalità al tuo blog
  • Non è possibile aggiungere un negozio online
  • Nessuna opzione di aggiornamento

Chi dovrebbe usare Blogger? La mia opinione

Blogger può essere una scelta decente per i blogger che non hanno idea da dove cominciare. Blogger è legato al tuo account Google, il che lo rende molto facile da impostare.

Se hai familiarità con i prodotti Google, non avrai problemi a capire cosa c’è nella dashboard.

Blogger è ottimo per testare le acque, ma se vuoi scalare il tuo blog dovrai passare a una piattaforma di blogging migliore che offre scalabilità.

Prezzi Blogger

Blogger 100% gratuito.

Appena configurato il tuo blog ti verrà assegnato un sottodominio, ad esempio tuonome.blogspot.com.

Se vuoi ottenere un dominio personalizzato per Blogger, allora dovrai farlo attraverso un registrar di dominio SiteGround.


7. Tumblr

tumblr

Tumblr è una piattaforma di microblogging non tradizionale.

Per non tradizionale intendo che non funziona come una tipica piattaforma di blogging dove si pubblica il proprio post sul proprio sito e poi si aggiungono i commenti dei lettori in fondo.

Invece, quando le persone leggono i tuoi post su Tumblr possono “ri-bloggare” quei post sulla propria pagina e aggiungervi i propri contenuti.

In effetti, ciò significa che non sei completamente proprietario dei contenuti che pubblichi su Tumblr.

Se diventa popolare, sarà ripubblicato su tonnellate di blog diversi invece che solo sul proprio.

La popolarità di Tumblr è diminuita da quando Yahoo l’ha acquistato e lo ha fatto passare attraverso varie ristrutturazioni.

Da allora molti utenti hanno abbandonato Tumblr e sono passati ad altre piattaforme come WordPress e Weebly.

Pro

  • E’ gratis
  • Tumblr è facile da configurare
  • Puoi costruire una solida comunità e incontrare altri blogger online

Contro

  • Non si può monetizzare
  • La personalizzazione è limitata
  • Non sembra professionale
  • Non hai alcun controllo su dove vengono pubblicati i tuoi contenuti
  • Spostare i contenuti su un’altra piattaforma di blogging può essere molto difficile

Chi dovrebbe usare Tumblr? La mia opinione

Se ti rivolgi a un pubblico più giovane che fa parte di un gruppo fandom o se vuoi scrivere di cultura pop, allora Tumblr potrebbe essere un buon posto per costruire il tuo pubblico.

I blogger tradizionali potrebbero decidere di stare alla larga da questa piattaforma perché non possono possedere completamente i loro contenuti a causa della funzione di reblogging di Tumbr.

Prezzi Tumblr

Tumblr è gratuito al 100%, tutto quello che devi fare è iscriverti e ti verrà fornito un sottodominio come: username.tumblr.com.

Puoi anche ottenere un dominio separato da Tumblr ma dovrai acquistarlo, ma secondo noi non ne vale la pena.

Se vuoi spendere soldi per il tuo blog, allora spendili su una piattaforma di blogging che ti permette di possedere i tuoi contenuti e ti offre più opzioni.


8. Squarespace

squarespace

Squarespace è un costruttore di siti web che è stato avviato nel 2003, e da allora ha alimentato milioni di siti web in tutto il mondo.

Se stai cercando di creare un sito web semplice ma di grande impatto visivo con poco sforzo, allora Squarespace è un’opzione.

Con Squarespace, è possibile creare non solo siti web, ma anche negozi online e podcast. Squarespace ha dei bellissimi modelli pronti all’uso.

Puoi personalizzare alcuni aspetti del tuo sito, ma se vuoi avere il pieno controllo, scoprirai che sono piuttosto limitanti.

Pro

  • Facile da lanciare e impostare senza alcuna conoscenza di progettazione e sviluppo.
  • Sono disponibili molti modelli pronti all’uso.
  • Non dovrai preoccuparti di ospitarli perché sono ospitati da Squarespace.

Contro

  • Non ha un piano gratuito
  • Legati alla loro piattaforma
  • Non offre molte personalizzazioni ritenute restrittive.
  • Non è possibile ottenere componenti aggiuntivi di terze parti.

Chi dovrebbe usare Squarespace? La mia opinione

Squarespace è la soluzione migliore per chi non è esperto di tecnologia ed è disposto a pagare qualcun altro per occuparsi dei dettagli.

È il meglio per i blogger che non vogliono passare il loro tempo a gestire il sito web mentre scrivono o vendono roba online.

Prezzi Squarespace

Squarespace non ha un piano gratuito come la maggior parte delle scelte in questo articolo. Ci sono tre diversi tipi di piani: Personal, Business e Commerce.

  • I piani per i siti web Personal partono da € 11 al mese 
  • I piani per i siti web Business partono da € 17 al mese 
  • I piani per i siti web Commerce partono da € 24 al mese e arrivano fino a € 36 al mese. 

Si ottiene uno sconto significativo se si sceglie di fatturarlo annualmente. 


9. Ghost

ghost

Ghost è stata fondata da un ex sviluppatore di WordPress ed è la prima piattaforma di blogging ad essere eseguita su JavaScript.

Ghost ha avuto origine come piattaforma di blogging auto ospitata, ma ora offre anche una versione in hosting commerciale.

Ghost è orgogliosa di essere la piattaforma di blogging più veloce perché gira su JavaScript, ma non offre molte personalizzazioni.

Rispetto a WordPress, Ghost non ha molti temi e plugin tra cui scegliere.

Pro

  • Ghost è una piattaforma open source
  • È più veloce della maggior parte delle piattaforme di blogging

Contro

  • Impostazione complicata se si decide di fare tutto da soli
  • La personalizzazione con le app è molto difficile
  • Non ci sono abbastanza temi disponibili

Chi dovrebbe usare Ghost? La mia opinione

Ghost potrebbe essere una buona scelta per i blogger che amano armeggiare con i loro siti web, e che sono alla ricerca di un’esperienza di pubblicazione veloce e di una buona interfaccia utente.

Se stai avviando un blog per la prima volta, allora Ghost probabilmente non è quello giusto per te.

Prezzi Ghost

Ghost è gratuito da scaricare e utilizzare.

Puoi ottenere il link per il download su GitHub per la loro versione gratuita. Non sarai in grado di trovare questo link da nessuna parte sul loro sito web.

Installare la versione gratuita può essere molto difficile, se vuoi risparmiare un po’ di tempo, vai invece per i piani a pagamento.ù

Il pagamento parte da 29 dollari al mese.


10. Weebly

weebly

Weebly è una piattaforma di blogging ospitata che può costruire siti web e negozi di e-commerce fantastici.

Weebly ha molti modelli e temi reattivi che danno al tuo blog un aspetto professionale e si adattano a tutti i dispositivi ed ha anche funzioni SEO integrate che rendono facile l’ottimizzazione sui motori di ricerca.

Se stai cercando una piattaforma di blogging che ti aiuti a bloggare e vendere cose online, allora Weebly è una ottima scelta.

Pro

  • E’ gratuito ma con caratteristiche limitate
  • È facile e veloce da configurare
  • Il weebly sitebuilder è molto facile da usare
  • Tanti temi e modelli tra cui scegliere

Contro

  • Il passaggio da Weebly a un’altra piattaforma è abbastanza difficile
  • La personalizzazione è limitata al di fuori dei plugin disponibili
  • Il piano gratuito ha caratteristiche limitate

Chi dovrebbe usare Weebly? La mia opinione

Secondo la mia opinione, la piattaforma Weebly è una soluzione perfetta per le persone che non hanno molta esperienza nella progettazione di siti web.

Accedi su Weebly, costruisci il tuo sito velocemente e sei subito online.

I blogger possono scrivere e vendere online allo stesso tempo e la sua integrazione con Square rende tutto questo molto più facile.

Square è una piattaforma che aiuta a rendere facile la ricezione dei pagamenti e aiuta anche a gestire l’inventario.

Prezzi Weebly

Weebly ha un piano gratuito che puoi usare per provare alcune delle sue caratteristiche. Il piano gratuito non offre molto.

Se vuoi davvero utilizzare Weebly al massimo, allora dovrai optare per il piano a pagamento.

Il piano a pagamento inizia da € 5 al mese e passa a € 20 al mese.

Il piano base non ha molte caratteristiche, il che lo rende un’enorme delusione.

Se vuoi provare tutte le loro caratteristiche, dovrai pagarle di più.

Weebly è la piattaforma di blogging più costosa della lista e ti consigliamo vivamente di andare su WordPress.org.

Per i negozi online, Weebly ha diversi piani tariffari che partono da € 10 al mese per arrivare a € 30 al mese.


11. Wix

wix

Wix è una delle piattaforme di blogging più apprezzate e vanta oltre 110 milioni di utenti.

Wix è un website builder, che permette di costruire il tuo sito web con l’aiuto dei suoi strumenti di drag and drop.

Puoi anche avviare il tuo blog con la loro app per blog gratis.

Ma dovrai ottenere il loro pacchetto premium se vuoi collegare il tuo dominio personalizzato.

Wix è una piattaforma di blogging hosted, il che significa che non devi gestire la parte server. E’ un bene per coloro che non vogliono passare il loro tempo su qualcosa di diverso dal blogging.

La piattaforma ha un’interfaccia semplice che permette di creare un sito web in pochi minuti.

Pro

  • E’ facile da impostare; non è richiesta alcuna programmazione
  • Template ben disegnati per cambiare il look del tuo sito
  • È possibile avviare un negozio online, ma le funzionalità sono limitate

Contro

  • Non SEO friendly come altre piattaforme di blogging
  • Caratteristiche limitate con il piano gratuito
  • Il piano gratuito mostra un sacco di annunci
  • Non ci sono molte applicazioni di terze parti disponibili
  • Non è possibile cambiare il tema una volta selezionato

Chi dovrebbe usare Wix come piattaforma di blogging? La mia opinione

Wix è la piattaforma più adatta per chi vuole realizzare un sito molto semplice il più velocemente possibile, e non si preoccupa molto di personalizzare il design.

La piattaforma di blogging di Wix non è buona come WordPress, ma a causa della sua bassa curva di apprendimento può piacere ai blogger che non sanno programmare.

Prezzi Wix

Wix è gratuito e una volta registrato si ottiene un url di sottodominio come questo: www.tuodominio.wixsite.com.

Un URL di sottodominio non sembra professionale. Se hai intenzione di ingrandire il tuo blog, dovrai ottenere il tuo nome dominio.

Il piano gratuito mostra anche un sacco di pubblicità invadenti che possono distrarre molto i lettori.

Il consiglio che ti raccomando è quello di spendere qualche euro in più per liberarti di questi annunci e rendere l’esperienza del tuo lettore più fruttuosa.

Wix offre dei piani abbonamenti con prezzi che partono da € 8,50 al mese e arrivano a € 24,50 al mese. Dovrai anche pagare un extra di € 4,50 al mese per il dominio personalizzato.ù


12. Drupal

drupal_logo_big

Drupal è un’ottima opzione per i blog associati alle aziende perché non è solo una piattaforma di blogging, ma un sistema completo di gestione dei contenuti. Questo significa che insieme al blog, le pagine web e altri contenuti online possono essere creati e organizzati all’interno di questa piattaforma.

Drupal non ospita blog per gli utenti, quindi i blogger che utilizzano questa piattaforma dovranno necessariamente creare il proprio host da qualche altra parte.

Drupal non è nemmeno una piattaforma che si adatta facilmente ai principianti, quindi è meglio per chi passa da una piattaforma di blogging gratuita piuttosto che per il blogger che ha appena iniziato.

Pro

  • Ottimo per costruire siti avanzati, ricchi di funzionalità
  • Accesso a tonnellate di moduli e funzioni gratuite
  • Tipi di contenuto personalizzati per una maggiore flessibilità
  • Il sistema di controllo degli accessi integrato aiuta a gestire i permessi degli utenti
  • Grande sistema di tassonomia per la gestione di tonnellate di dati
  • Supporto del sito principale multilingue

Contro

  • Non molto adatto ai principianti e facile da usare come WordPress o Joomla
  • L’installazione richiede competenza tecnica
  • Necessità di aggiungere moduli per eliminare la sensazione di essere fuori dagli schemi di Drupal

Chi dovrebbe usare Drupal? La mia opinione

La piattaforma Drupal è perfetta per: sviluppatori, progettisti e redattori.

Prezzi Drupa

Drupal è una piattaforma open-source, quindi è completamente gratuita.


13. Joomla

joomla_logo_big

Se stai cercando un sistema di gestione dei contenuti completo, Joomla è un’altra grande opzione per i blogger. In termini di facilità d’uso, Joomla può avere una curva di apprendimento maggiore rispetto a WordPress, ma può essere molto più facile da usare di Drupal.

Molte aziende e grandi società preferiscono questo tipo di piattaforma perché può dare flessibilità con una vasta gamma di opzioni contenutistiche.

Joomla in un sistema di gestione dei contenuti open source e libero da usare, tuttavia, sarà necessario acquistare l’hosting e un nome di dominio. Per molti blogger alle prime armi, questo può essere un costo elevato, a meno che il blog non sia collegato ad un business esistente che già genera un profitto.

Pro

  • Molto flessibile e adatto a creare diversi tipi di siti web, non solo blog
  • Decine di template dall’aspetto professionale
  • Facile apportare modifiche al progetto
  • Tante estensioni disponibili per ulteriori caratteristiche e funzionalità del blog

Contro

  • Non adatto ai principianti
  • Richiede alcune conoscenze di programmazione HTML e CSS
  • Sicurezza, prestazioni e backup sono sotto la tua responsabilità

Chi dovrebbe usare Joomla? La mia opinione

La piattaforma Joomla è perfetta per: utenti tecnicamente avanzati, siti web aziendali, blog dinamici di grandi dimensioni, negozi online

Prezzi Joomla

Come molte altre piattaforme di blogging che richiedono un po’ di conoscenza e di lavoro da parte dei loro utenti, Joomla è completamente gratuito da scaricare. Quando si costruisce un blog con Joomla, è sufficiente pagare un dominio e l’hosting.


Qual è la migliore piattaforma blog? – Il mio verdetto

Mi auguro che questa guida ti abbia aiutato a scegliere la migliore piattaforma di blog.

Ho passato 85 ore a testare queste 13 piattaforme di blogging da diverse angolazioni e, a sorpresa di nessuno, WordPress.org ha avuto la meglio!

WordPress sta dominando il mercato per diversi motivi: è conveniente, facile da usare, potente e flessibile. I proprietari del sito amano la libertà che WordPress ha da offrire.

Con WordPress è possibile creare praticamente qualsiasi tipo di sito web o blog.

Ha un’enorme libreria di plugin e temi tra cui scegliere. Puoi usarli per personalizzare il tuo blog in qualsiasi modo tu voglia.

Ed è anche la migliore piattaforma blog per guadagnare.

Questa è una caratteristica che nessun altra piattaforma di blogging offre.

👉 Se hai bisogno di aiuto per l’installazione di WordPress su Siteground, leggi la mia guida “Come creare un blog in 10 passi“.

Ti renderà sicuramente la vita più facile.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER GLI AGGIORNAMENTI

Se ti piacciono gli articoli di quickblogging.it iscriviti alla newsletter! Riceverai i nuovi articoli pubblicati sul sito ed offerte dedicate agli iscritti.


Leave a Reply