mosaic-dark-bg

Yoast SEO: la guida completa (2020)

In questa guida di Yoast SEO ti aiuterò a sfruttare al meglio il plugin SEO più utilizzato al mondo per ottimizzare il tuo sito web Wordpress!

Leggi di più

Condividi:
yoast-seo-plugin

Ogni esperto SEO che fa ottimizzazione SEO WordPress non può non conoscere il plugin Yoast SEO. 

Come il plugin All in One SEO Pack anche WordPress SEO by Yoast, non solo aggiunge il meta tag in modo semplice al tuo sito Web, ma ti consente anche di aggiungere il titolo personalizzato del tuo articolo, la meta description, la sitemap XML e molto altro.

WordPress è il CMS più utilizzato al mondo per creare siti web facili e gratuiti. 

In questa guida ti spiegherò come installare e configurare Yoast SEO: il miglior strumento per fare SEO su WordPress.

Cos’è Yoast SEO

WordPress SEO by Yoast è probabilmente tra i plugin più popolari ed utilizzati al mondo per ottimizzare i contenuti del tuo sito web WordPress in ottica SEO per posizionarsi su Google.

Yoast SEO serve ad ottimizzare i contenuti ed altri aspetti del tuo sito web in modo che possa posizionarsi sempre meglio ed aumentare la visibilità su Google.

Come installare ed attivare Yoast SEO

Per iniziare a usare il plugin, dobbiamo scaricarlo ed attivarlo. Quindi come ogni plugin WordPress, anche Yoast SEO si installa nello stesso identico modo.

  1. Vai sulla dashboard di WordPress e clicca su “Plugin” di seguito clicca “Aggiungi nuovo“.
  2. Digita Yoast SEO nella casella di ricerca e installa il plugin.
  3. Dopo l’installazione e l’attivazione, verrà visualizzata una nuova voce di menu sul dashboard di WordPress con il logo Yoast.
cerca-ed-installa-yoast-seo

La nostra installazione è finita! Ora vedremo come configurare il plugin.

Leggi anche:

Come configurare Yoast SEO

Se è la prima installazione del plugin, facendo clic sul link della configurazione guidata, si aprirà un tour guidato che sarà diviso in 12 sezioni.

prima configurazione yoast

Vediamola punto per punto.

Sezione 2. Yoast ti chiederà se il tuo sito è pronto per essere indicizzato oppure no. Seleziona “Opzione A” e fai clic su Avanti.

yoast-seo-ambiente-1

Sezione 3. Ora scegli il tipo del tuo sito. Se stai installando Yoast per il tuo blog, seleziona “Blog”. Se lo stai installando per il tuo e-commerce, seleziona “Negozio online” e così via.

yoast-seo-tipologia-sito

Sezione 4: Scegli se installare Yoast per un’azienda o una persona.

yoast-seo-azienda-o-persona

Sezione 5: Nella sezione Profili social compila la presenza sociale del tuo sito web inserendo i profili dei social media che desideri promuovere.

yoast-seo-profili-social

Sezione 6: È una sezione molto importante. Queste impostazioni determinano quale tipo di contenuto del tuo sito web dovrebbero o meno essere indicizzazione dai motore di ricerca.

Assicurati di aver scelto “Sì” per Post e Pagine.

yoast-seo-visibilità-motori-di-ricerca

Sezione 7: Se il tuo sito ha più autori, premi “Sì”, altrimenti seleziona “No”.

yoast-seo-autori-multipli

Sezione 8: puoi consentire a Yoast SEO di importare informazioni da Google Search Console facendo clic su “Ricevi Codice di Autorizzazione di Google” e inserendo il codice in questa sezione.

yoast-seo-google-search-console

Sezione 9: in questa sezione puoi impostare il titolo seo del tuo sito web che compare nella SERP di Google. Puoi scegliere

  • Il nome del sito web
  • Il Separatore
yoast-seo-impostazioni-titolo

Sezioni 10 e 11: in queste due sezioni Yoast vi farà iscrivere alla newsletter ed acquistare la versione premium del plugin. ma non è assolutamente necessario fare nessuna delle due scelte.

Conclusione della Configurazione Guidata di Yoast SEO

Vai avanti fino alla sezione 12 – E concludi la configurazione guidata di Yoast SEO

yoast-seo-setup-completo

Funzionalità

Nella scheda funzionalità puoi mantenere le impostazioni come mostrato nell’immagine sottostante. 

funzionlità-yoast-seo

Vediamone una per una:

  • Analisi SEO: offre suggerimenti per migliorare la SEO del tuo testo.
  • Analisi leggibilità: analizza la struttura delle frasi. Questa funzionalità serve a darti suggerimenti per scrivere articoli chiari e leggibili da tutti gli utenti.

Yoast ti fornisce dei suggerimenti attraverso l’uso di un semaforo. 

Il semaforo diventa di colore verde se l’ottimizzazione dell’articolo è considerata ottimale, di colore giallo se c’è ancora del lavoro da fare ed infine di colore rosso se la pagina non è ottimizzata.

Ma non prendere alla lettera il semaforo perchè un buon posizionamento si può ottenere anche con un semaforo rosso.

  • Contenuto cornerstone: questa funzione ti consente di contrassegnare e filtrare il contenuto più importante del tuo sito web. Il contenuto più importante del tuo sito web è chiamato contenuto cornerstone ed ha queste peculiarità:  
  1. contiene informazioni essenziali per il tuo pubblico
  2. sono completi, ben scritti e sempre aggiornati
  3. mostra autorità
  4. ottiene il maggior numero di collegamenti da post correlati all’interno del tuo sito
  5. ottiene il maggior traffico organico sul tuo sito
  • Contatore di link nei testi: conta il numero dei link interni in ciascun post
  • Sitemaps XML: Yoast genera la sitemap del tuo sito wordpress automaticamente per te. 

Una sitemap XML è un file che elenca gli URL del tuo sito web.

Aiuta Google e gli altri motori di ricerca a scansionare il tuo sito alla ricerca di nuovi post e pagine. 

Dopo aver creato la Sitemap, vai su Google Search Console e, una volta aggiunto il tuo sito, vai lì e aggiungi una sitemap.

Una volta aggiunta la sitemap in Google Search Console, Google indicizzerà le pagine del tuo sito in uno giorno o due.

  • Ryte Integrazione: L’integrazione con Ryte verifica se il tuo sito è ancora indicizzabile dai motori di ricerca
  • Menu della barra di amministrazione: aggiunge una rapida scorciatoia nella barra di amministrazione di wordpress
  • Sicurezza: nessuna impostazione avanzata per l’autore: disattivando questa opzione, gli utenti possono cambiare o modificare il post.

Strumenti per Webmaster

Nella schermata Generale, troverai la scheda “Strumenti per Webmaster” che ti permetterà di collegare il plugin Yoast SEO agli Strumenti per Webmaster in modo molto semplice.

strumenti-per-webmaster-yoast-seo-1

Il processo di verifica di ogni singolo motore di ricerca (Google, Bing, Yandex e Baidu) può risultare molto complesso. Ma il plugin Yoast, aggira questo problema permettendo di verificare il sito tramite l’opzione Strumenti per Webmaster.

Integrazione dati con Google search console

Ora vediamo come collegare il sito a Google Search Console in 6 semplici passaggi:

  1. Clicca su Google Search Console nella scheda “Strumenti per Webmaster”
  2. Accedi al tuo account Google
  3. Una volta effettuato l’accesso, fai clic sulla scheda “Alternate methods” e seleziona “HTML Tag”.
  4. Comparirà un menu a discesa con il meta tag. Copia la stringa alfanumerica senza le virgolette.
  5. Successivamente, incolla il meta tag nella casella di testo di Google Search Console e fai clic su “Salva modifiche”.
  6. Infine, fai clic sul pulsante “Verifica” su Google Search Console

Collegando Google Search Console al tuo sito otterrai una grande quantità di informazioni e dati, come ad esempio vedrai le parole chiave per le quali vieni posizionato, errori sul tuo blog e molto altro.

Aspetto nella ricerca

Generale

Qui puoi scegliere il simbolo del separatore per il titolo del tuo sito web oltre ad impostare il titolo e il meta description della home page.

Il separatore del titolo è un simbolo usato per separare il titolo del tuo blog post e il nome del tuo sito web nelle informazioni sul meta titolo.

Questo è ciò che gli utenti di Google vedranno quando troveranno il tuo blog attraverso una query di ricerca.

Ad esempio:Come creare un blog – tuosito.it“.

Scelto il simbolo, fai clic su “Avanti” .

aspetto-nella-ricerca-yoast-seo

Tipi di contenuto

opzioni-articoli-yoast-seo

Mostra articoli / pagine nei risultati di ricerca: controlla che gli articoli o le pagine del tuo sito vengano indicizzati o no dal motore di ricerca.

Data nell’anteprima dello snippet:  impostando su “visualizza” consentirai a Yoast di visualizzare la data di pubblicazione di un l’articolo / pagina sulla SERP.

Rendere il tuo contenuto sempre nuovo può aumentare significativamente la percentuale di clic (CTR). Perché la gente ama leggere articoli aggiornati.

Meta Box Yoast SEO: consente di ottimizzare pagine, post e categorie di blog. Quindi tienilo in funzione.

Titolo SEO / Meta Description: Yoast SEO ti consente di impostare la descrizione predefinita sia per i tuoi articoli che per le pagine.

Se ti dimentichi di aggiungere il titolo e la meta descrizione per un singolo articolo o pagina, verrà utilizzato questo titolo e la meta descrizione

Consiglio veloce – Per un risultato SEO migliore, ti consiglio vivamente di inserire manualmente il titolo e meta descrizione per ogni articolo e pagina del tuo sito web.

Media

Ti consiglio fortemente di impostare il supporto su “Sì” 

media-yoast-seo

Tassonomie

Nella scheda tassonomie, avrai un’opzione per poter indicizzazione o non le tue categorie, tag e formati.

tassonomie-2-yoast-seo
tassonomie-3-yoast-seo
tassonomie-yoast-seo

Categorie, tag e formati in genere non dovrebbero essere indicizzati e mostrati nei risultati di ricerca.

Perché se indicizzi categorie, tag e formati stai semplicemente dicendo al motore di ricerca che hai contenuti duplicati che hai già indicizzato.

Attenzione – Quando pubblichi un articolo o una pagina sul web, questi possono essere indicizzati lo stesso dai bot dei motori di ricerca.

Ma puoi utilizzare il file robots.txt, gestibile anche da Yoast SEO, per bloccare le risorse per i motori di ricerca.

url-delle-categorie-yoast-seo

Per evitare conflitti tra le URL delle categorie e le URL delle pagine, ti consiglio vivamente di tenere le url delle categorie.

Archivi

In questa sezione puoi dire a Yoast SEO di non indicizzare gli archivi autore e le pagine speciali, come ad esempio l’errore 404.

Se il tuo sito web o blog ha un solo autore, disabilita il pulsante “Archivio autore” viceversa abilita il pulsante.

Perché il blog principale e gli archivi degli autori contengono esattamente lo stesso contenuto, quindi renderlo abilitato sarebbe come ingannare i motori di ricerca.

archivi-yoast-seo

Breadcrumbs

Le Breadcrumbs ovvero le briciole di pane, definiscono un percorso chiaro per la pagina in cui ti trovi. 

Esempio: Home Page → Prodotti → Offerte

Grazie alle breadcrumbs, gli utenti del tuo sito possono facilmente scoprire come navigano sul sito web. 

Fai clic su “Abilita” e mantieni le impostazioni predefinite così come sono.

breadcrumb-yoast-seo

Feeds RSS 

Tra i vari strumenti che il plugin Yoast SEO mette a disposizione, ci sono opzioni avanzate che ti aiutano a gestire meglio i contenuti inseriti nei feed RSS. 

Il plugin, infatti, ti consente di aggiungere dei contenuti aggiuntivi prima o dopo il tuo contenuto aiutando i motori di ricerca a identificarti come fonte originale.

rss-yoast-seo

Console di ricerca

La sezione della console di ricerca ti aiuta a identificare i link non funzionanti del tuo sito web.

Per farlo, fai clic su “Ottieni il codice di autorizzazione di Google” e segui le istruzioni.

Una volta che hai autorizzato Yoast con il tuo account Gmail, otterrai il codice di autorizzazione.

Social Media

Ogni sito web che si rispetti deve interagire correttamente con i vari social network. 

Nella scheda “Social” di Yoast SEO sono presenti le tab che riguardano Facebook, Twitter, Pinterest e molto altro.

Abilitando queste opzioni, infatti, avremo la certezza che ogni post o pagina condivisa sui social non si ritrova senza una preview. 

Come si ottimizzano i social su Yoast Seo?

In modo molto semplice. Basta inserire:

  • il titolo 
  • la descrizione
  • l’url dell’immagine per l’homepage. 

Così facendo stabiliamo a monte cosa viene visualizzato quando condividiamo la homepage del sito su Facebook. 

Consigli Utili – Yoast SEO genera automaticamente le informazioni da condividere sui social in base:

  • Al titolo SEO
  • All’immagine in evidenza del contenuto
social-yoast-seo

Permalink

I permalink sono collegamenti ipertestuali che portano a un particolare post o pagina del blog. 

Per impostare i permalink su wordpress vai nella barra laterale a sinistra del sito, passa il mouse sopra “Impostazioni” e scegli “Permalink”.

permalink wordpress

Ci sono vari tipi di strutture permalink da poter scegliere. 

La struttura che mi sento di consigliarti (e che uso anche sul mio blog) è “Nome articolo” che utilizza le parole chiave del titolo del post per creare il permalink.

impostazioni-permalink-wordpress

Seleziona il tipo di struttura permalink e salva le impostazioni.

Strumenti

strumenti-yoast-seo

Per ultimo, la sezione Strumenti.

Questa sezione ti consente di accedere a varie funzionalità:

  1. Puoi importare o esportare le impostazioni di Yoast SEO per ottenere un backup o per usarla su altri siti.
  2. Puoi modificare il file robots.txt e il file .htaccess del tuo sito WordPress
  3. Puoi modificare velocemente title e description dei tuoi post e pagine senza andare nell’editor di ogni singolo contenuto.

Ottimizzazione SEO con Yoast

ottimizzazione-seo-yoast-seo

Con il plugin Yoast SEO puoi ottimizzare tutti gli elementi principali che andranno ad influenzare la posizione del tuo sito nella SERP dei motori di ricerca.

Durante la creazione del post o della pagina, apparirà il box di Yoast SEO che ti darà la possibilità di:

  • Gestire il Titolo SEO e la Meta Descrizione: cliccando su Modifica snippet puoi gestire il Titolo SEO e la Meta Descrizione. 
  • Inserire una parola chiave principale del contenuto 
  • Analizzare la leggibilità del contenuto: Yoast ti darà informazioni utili per determinare la leggibilità del tuo post. Come: 

Se il pallino è verde, hai fatto un ottimo lavoro; se il pallino è giallo, bisogna apportare dei miglioramenti, infine se il pallino è rosso ci sono dei problemi da risolvere

Consigli Utili – L’ottimizzazione SEO del tuo sito web passa prima da una buona ricerca di parole chiavi. 

Ora è il tuo turno

Spero che questa mia guida ti abbia insegnato ad usare Yoast SEO, un ottimo plugin per fare seo su wordpress – sicuramente il miglior strumento per SEO su wordpress.

E’ fondamentale l’ottimizzazione SEO del tuo sito o blog per aumentare le visualizzazione del tuo sito ed ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca. 

Non mi resta che augurarti buon lavoro. 

newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER GLI AGGIORNAMENTI

Se ti piacciono gli articoli di quickblogging.it iscriviti alla newsletter! Riceverai i nuovi articoli pubblicati sul sito ed offerte dedicate agli iscritti.


Leave a Reply